Vernee Thor, la recensione completa di GizChina.it

Vernee Thor

In periodi di crisi come questo si cerca di comprare tutto al minor prezzo possibile, e lo smartphone, per quanto si faccia difficoltà ad ammetterlo, è diventato indispensabile e sono molti gli utenti alla ricerca di un buon compromesso.

Oggi vi presentiamo il Vernee Thor, un prodotto al di sotto dei 100 euro e dal grande potenziale tecnico. Ma all'atto pratico come va? Scopritelo con noi nella nostra recensione completa.

Vernee Thor

Il Vernee Thor è acquistabile su GearBest ad un prezzo di 106 euro.

Vernee Thor, la recensione completa di GizChina.it

Vernee Thor – Confezione di vendita

Vernee Thor

Come ogni low-cost che si rispetti, la confezione del Vernee Thor è molto semplice ed il contenuto, giustamente, è ridotto all’essenziale. Al suo interno, infatti, possiamo trovare:

  • Vernee Thor;
  • pellicola protettiva in plastica;
  • manuali di istruzioni all’uso;
  • coupon di sconto per Uber, vista la partnership tra i due brand;
  • caricatore da parete europeo con ingresso USB ed uscita a 2A per la ricarica veloce;
  • cavo dati USB – micro USB.

Vernee Thor – Design e materiali

Vernee Thor

Anche essendo un terminale economico, sul piano costruttivo il Vernee Thor riesce ad accaparrarsi un po' più di una sufficienza, soprattutto per il design piacevole e per la back cover gommata che garantisce una buona impugnatura oltre che un ottimo touch and feel.

Tuttavia, c’è da dire che l’assemblaggio non è impeccabile ed in alcuni punti della back cover (che, tra l’altro, è removibile e davvero molto fragile) possiamo notare dei leggeri scricchiolii ed una piccola flessione verso l’interno nella parte bassa posteriore, aspetti sicuramente trascurabili nell'uso di ogni giorno ma che, giustamente, bisogna mettere in risalto in sede di recensione.

Ciò che stona sono i leggeri dislivelli che emergono lungo il frame perimetrale ed il display, distacchi che sono piuttosto evidenti se si passa un dito lungo l’angolo; fortunatamente è presente una curvatura 2.5D sul display che alleggerisce, anche se solo lievemente, questi dislivelli tra la back cover ed il display.

Le dimensioni di Vernee Thor sono pari a 142 x 70.3 x 7.9 mm per 140 grammi di peso, decisamente ben distribuiti lungo tutto il dispositivo che, in quanto ad ergonomia, probabilmente ha pochissimi rivali; il grip è buono e l’utilizzo ad una mano è comodissimo.

A seguire trovate la disposizione dei pulsanti e degli ingressi presenti sul Vernee Thor.

Vernee Thor

A partire dal lato destro sul Vernee Thor abbiamo sia il bilanciere per la regolazione del volume che il tasto power. Sul lato sinistro, invece, non troviamo alcun pulsante.

Vernee Thor

In basso il produttore cinese ha inserito il microfono di sistema accanto al connettore micro USB per la ricarica e la connessione al computer.

Vernee Thor

In alto, poi, troviamo il jack da 3.5mm per le cuffie; è assente, invece, un secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali.

Vernee Thor

Lungo la back cover troviamo oltre la fotocamera ed il relativo flash, oltre ad un sensore biometrico la cui precisione non ci ha particolarmente colpito, dal momento che, statisticamente, riesce a sbloccare il dispositivo circa 4 volte su 10.

Vernee Thor – Display

Vernee Thor

In questa fascia di prezzo difficilmente si riesce a trovare qualcosa di diverso da quanto proposto da Vernee; l’azienda, infatti, ha inserito un pannello da 5 pollici HD 1280 x 720 pixel IPS da 294 PPI la cui qualità è decisamente sopra la media per la fascia di prezzo alla quale questo device appartiene.

I colori sono molto ben calibrati; la luminosità massima è sufficiente ad avere una buona visuale anche sotto la luce del sole (anche se leggermente più alta non avrebbe stonato) e gli angoli di visuale sono ottimi, con colori che non virano eccessivamente.

L'oleofobicità del display non è promossa a pieni voti, ma non è sicuramente neanche da bocciare; possiamo dire, qualcosa in più di una sufficienza?

Vernee Thor – Hardware e performance

Difficilmente ci si aspetterebbe di trovare un processore come il Mediatek MT6753 Octa-Core a 1.3 GHz e ben 3 GB di RAM LPDRR3 a 800 MHz su un dispositivo dal costo di circa 100 euro, eppure su Vernee Thor tutto ciò è realtà.

Assieme all'hardware appena citato troviamo una GPU Mali-T720 MP3 a 450MHz, le cui prestazioni sono complessivamente molto buone, considerando il solito discorso relativo al rapporto qualità/prezzo che, non ci stancheremo mai di dire, su questo dispositivo è ottimo.

Nell'uso quotidiano non abbiamo avuto grosse difficoltà: il Vernee Thor è stato un buon compagno di avventure in grado di soddisfare le nostre richieste senza troppe incertezze.

Vernee Thor

Partendo dall'analizzare la riproduzione video con i classici sample Full HD in MP4 ed MKV non abbiamo incontrato difficoltà, mentre non è possibile riprodurre i file in 4K, per ovvi limiti hardware di questa piattaforma.

Il comparto gaming è buono: considerando che Asphalt 8 non gira a dettagli grafici massimi (si parla di impostazioni di default, anche se è possibile comunque maxare il tutto), le prestazioni sono decisamente buone. Il frame rate durante il gioco è stabile ed alto, non sono presenti micro lag ed inoltre le temperature sono costantemente basse e tendono ad aumentare solo in sessioni prolungate di benchmark/gaming.

Il browser in dotazione è quello stock di Android, anche se a bordo è installato in modo nativo anche Google Chrome, il quale riesce a garantire performance sicuramente migliori ed è stato il prescelto durante i nostri test; i caricamenti delle pagine sono veloci, non ci sono blocchi durante la navigazione e tutte le interazioni (pinch-in, zoom etc) avvengono senza problemi.

A seguire, invece, trovate i risultati dei benchmark effettuati con il Vernee Thor.

Vernee Thor – Antutu Benchmark

Vernee Thor – Audio

Collocato nella parte posteriore, l'altoparlante del Vernee Thor purtroppo risulta essere leggermente ovattato nella riproduzione audio; il volume non è molto alto e le frequenze esaltate maggiormente sono quelle medio-alte, con una quasi totale assenza di bassi.

Vernee Thor – Connettività

Vernee Thor

Vernee Thor supporta due SIM in formato Micro , con slot non condiviso e che, quindi, non crea alcun tipo di problema con l’inserimento di una micro SD aggiuntiva.

Tuttavia l’aspetto relativo alla ricezione è poco sopra la sufficienza, con un segnale a volte poco stabile e degli switch di rete sicuramente non velocissimi; per ciò che riguarda, invece, il Wi-Fi ed il Bluetooth, oltre che il GPS, non abbiamo nulla di negativo da sottolineare.

Vernee Thor – Fotocamera

Vernee Thor

A bordo del Vernee Thor troviamo un sensore posteriore Aptina AR1335 da 13 mega-pixel assieme a quello frontale GalaxyCore GC2355 da 5 mega-pixel interpolati (2 mega-pixel reali). Il dispositivo è inoltre dotato di un software fotografico praticamente stock, senza lo zampino del produttore.

La qualità fotografica è stata una piacevole sorpresa, soprattutto se considerate ciò che effettivamente la concorrenza riesce ad offrire sul campo. Le fotografie, sia chiaro, non sono eccellenti, ma comunque con tutte le condizioni di luce si riesce a scattare con sufficienza.

Vernee Thor – Test registrazione video FullHD 1080p

Vernee Thor – Software

Vernee ha implementato a bordo del terminale il recente Android 6.0 Marshmallow, con una interfaccia stock Google e praticamente zero personalizzazioni, se non l'aggiunta della modalità Turbo Download che combina l'uso di Wi-Fi e 4G per dei download più rapidi, e l'installazione dell'applicazione di Uber, partner che ha sponsorizzato questo brand.

Il sistema è fluido e veloce; nell'utilizzo quotidiano, inoltre, non si evidenziano bug particolari.

Vernee Thor – Autonomia

Vernee Thor a livello di autonomia non è un asso, ma nemmeno si fa calpestare poi così tanto; abbiamo a disposizione 2800 mAh di batteria che, nell'utilizzo quotidiano, si sono rivelati insufficienti a poter condurre una giornata molto stressante con il dispositivo, che raggiunge a fatica le 3,5 ore di schermo attivo con uso particolarmente aggressivo.

Con uso più blando, Vernee Thor vi accompagnerà fino a sera, servendosi, però, della modalità di risparmio energetico, praticamente indispensabile.

Vernee Thor – Galleria fotografica

Vernee Thor – Considerazioni finali

Alla luce degli ultimi dispositivi analizzati in tale fascia di prezzo, il Vernee Thor probabilmente rappresenta attualmente una delle migliori scelte in questa fascia di prezzo. Lo smartphone, infatti, risulta completo quasi a 360 gradi, con delle buone performance, una costruzione accettabile e pochissimi punti deboli.

Vernee, dunque, si aggiunge alla lista dei nostri produttori da “tenere sotto controllo”, soprattutto in attesa di scoprire il Vernee Apollo, ovvero il top di gamma che l'azienda si appresterà a lanciare nelle prossime settimane.

Il Vernee Thor è acquistabile su GearBest ad un prezzo di 106 euro.