Xiaomi Mi 5 Pro sfida un trapano in un nuovo test di resistenza

Xiaomi Mi 5 Pro Torture Test
Oclean

Lo Xiaomi Mi 5 Pro con il suo particolare retro in ceramica 3D sarà presto in vendita in Cina. Durante il lancio, l'azienda ha mostrato molti fattori positivi del suddetto smartphone e in particolare in merito alla sua back-cover che, come riferito alla presentazione, utilizza un processo di 16 fasi di lavorazione per raggiungere la consistenza desiderata.

Rispetto al vetro posteriore dello Mi 5, questo corpo particolare costa il 75% in più, motivo principale per cui il Xiaomi Mi 5 Pro ha un prezzo superiore ai 2.699 yuan, circa 371 euro al cambio attuale. Il materiale sembra essere estremamente resistente e di ottima fattura. Infatti può vantare un valore di durezza di 8 su 10 nella scala di Mohs che valuta la durezza dei materiali attraverso un criterio empirico di valutazione.

Per dimostrare la resistenza del il corpo ceramico 3D dello Xiaomi Mi 5 Pro, la società ha recentemente pubblicato un video in cui viene mostrato un test estremo di resistenza.

Come si può vedere nel video aggiunto sopra, il telefono è stato sottoposto ad una serie di prove, a partire da semplici graffi di una chiave sino alla punta di un trapano. Il corpo ceramico è uscito senza graffi, dimostrando una resistenza strabiliante! Infatti, anche dopo questi test a dir poco barbari, il telefono è rimasto intatto.

Ma lo Xiaomi Mi 5 Pro non è solo una gioia per gli occhi, ha infatti anche ottime specifiche tecniche elencate qui sotto:

  • Display IPS da 5.15 pollici di diagonale con risoluzione Full HD 1920 x 1080, protezione Corning Gorilla Glass 4 e 428 PPI;
  • scocca in ceramica;
  • dimensioni di 144.55 x 69.2 x 7.25 mm con un peso di 139 grammi;
  • processore quad-core Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996 con architettura a 64 bit ARMv8-A e frequenza di clock da 2.15 GHz;
  • GPU Qualcomm Adreno 530;
  • 4 GB di RAM LPDDR4 dual channel;
  • 128 GB di memoria interna di tipo UFS 2.0;
  • lettore di impronte digitali frontale;
  • fotocamera posteriore da 16 mega-pixel Sony IMX298 con lente a 6 elementi, apertura f/2.0, OIS, autofocus PDAF, tecnologia DTI e doppio flash LED dual tone;
  • fotocamera anteriore da 4 mega-pixel con apertura f/2.0 e grandangolo da 80°;
  • supporto dual SIM 4G+ con VoLTE Cat.12;
  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band, Hotspot, Wi-Fi Direct, Wi-Fi Display;
  • Bluetooth 4.2, NFC, porta IR, DLNA, GPS, A-GPS, GLONASS, BeiDou;
  • ingresso USB Type-C;
  • sensore di prossimità, luminosità, accelerometro, giroscopio, bussola, barometro, sensore di Hall;
  • batteria da 3000 mAh con Quick Charge 3.0;
  • sistema operativo Android 6.0 Marshmallow con interfaccia proprietaria MIUI 7.

Lo Xiaomi Mi 5 Pro sarà in vendita in Cina a partire dal 6 aprile, dopo di che ci si possono aspettare molti più Flash Sale per questa versione nel suddetto paese.

AnyCubic