iPhone 14 a ritmo di samba: Apple porta la produzione anche in Brasile

iPhone Brasile

Non è un segreto che Apple stia cercando in tutti i modi di allontanarsi dalla Cina portando la produzione dei propri dispositivi in nuovi mercati emergenti. Nei mesi passati abbiamo assistito allo sbarco in India, ma la produzione (o meglio, l’assemblaggio) degli iPhone, sembra stia avvenendo anche altrove.

Sul mercato arrivano i primi iPhone assemblati in Brasile: Apple prova ad allontanarsi dalla Cina

iPhone Brasile

Alcuni utenti brasiliani che negli ultimi giorni hanno acquistato un nuovo iPhone 14, hanno notato sulla scatola del dispositivo l’inedita dicitura “Assembled in Brazil“, con il codice seriale dello smartphone che conferma la provenienza con il l’indicazione “BR/A“. Apple, quindi, starebbe assembrando i nuovi iPhone alla Foxconn Brazil, nella città di San Paolo.

Non è la prima volta che Apple sfrutta gli stabilimenti brasiliani di Foxconn per assemblare i suoi dispositivi: era successo negli scorsi anni anche con iPhone 13 e iPhone SE. Si tratta ovviamente di una buona notizia per tutti: il Brasile infatti impone tasse molto alte per i dispositivi importati, facendo lievitare il prezzo degli iPhone. Assemblando direttamente in Brasile, Apple aggira l’importazione e propone gli iPhone a prezzi competitivi (o quasi, visto che iPhone 14 costa quasi 1500€ in Brasile).

Il distaccamento dalla Cina da parte di Apple quindi continua, soprattutto con la produzione in India sempre più efficiente: negli ultimi mesi infatti sono arrivati negli stabilimenti indiani anche accessori e cuffie.

⭐️ Amazon ha annunciato le date del Prime Day 2024 (16 e 17 luglio): scopri tutti i dettagli dell'evento più atteso dell'anno e come seguire con noi le offerte in tempo reale (per non perdere nemmeno un'occasione)!