Recensione LG TONE Free Fit TF8: certificate IP67 e realmente LAVABILI!

Quando si parla di auricolari pensati propriamente per lo sport è sempre un argomento delicato, soprattutto per via dell'ergonomia del prodotto oppure per la sua (reale) resistenza al sudore o all'acqua. LG, di cui recentemente abbiamo visto le TONE Free T90, le cuffie con Dolby Atmos e Dolby Head Tracking, ha da poco rilasciato il suo primo modello pensato per essere utilizzato mentre ci si allena intensamente.

Si chiamano TONE Free Fit TF8 ed hanno un bel po' di caratteristiche che le hanno rese le compagne ideali per i miei allenamenti delle ultime settimane (perchè sì, l'estate ha portato un po' di kg oltre che l'abbronzatura, e quindi mi tocca fare qualcosa ndr).

Recensione LG TONE Free Fit TF8

YouTube player

Contenuto della confezione

Come spesso capita nell'ultimo periodo in ambito packaging, anche LG ha optato per una confezione in carta riciclata. Al suo interno il contenuto è piuttosto essenziale:

  • LG Tone Free Fit TF8
  • Cavo USB-C / AUX per la connessione via cavo ai dispositivi che non hanno il Bluetooth
  • Cavo USB-C per la ricarica
  • Due coppie extra di gommini auricolari in dimensioni diverse
  • Una coppia di ricambio dei gommini sovra auricolari per il posizionamento nell'orecchio

Design e Materiali (+ UVnano)

Voglio partire la mia analisi proprio dal case e dalla eccentrica, ma spettacolare, colorazione in cui è realizzato: esternamente parlando il case di queste TONE Free Fit TF8 è di colore nero, ma quando le apriamo le finiture sono di colore verde chiaro, un colore piuttosto frequente (insieme al giallo) quando si acquistano prodotti per lo sport. Tuttavia quel che è certo è che ci troviamo di fronte ad un prodotto ben realizzato e costruito, il case possiede una finitura zigrinata al tatto che lo rende resistente ai graffi e poco scivoloso, ed è dotato frontalmente di due piccoli led di stato che ne indicano lo stato di funzionamento e connessione, mentre l'altro ci avvisa quando è attiva la modalità UVnano.

A proposito di UVnano, in caso non aveste letto la recensione delle Tone Free T90, vi spiego di cosa si tratta: come avrete intuito, le cuffie di LG sono dotate di una luce ultravioletta presente nella parte interna del case in corrispondenza dei boccioli auricolari che permette di rimuovere fino al 99.9% dei batteri.

Questa procedura di igienizzazione consente di rimuovere batteri come lo Stafilococco àureo, l'Escherichia Coli e simili e non residui della corsa come sudore o cerume, per cui con tutti gli auricolari del mondo è richiesta una pulizia manuale. Tale modalità UVnano si attiva solamente quando le cuffie sono collegate con il loro caricabatterie in modo da non intaccare in alcun modo l'autonomia delle cuffie stesse.

In più, un'altra caratteristica condivisa con le T90 risiede nella funzionalità Plug & Wireless: LG ha studiato questa funzione che permette di trasformare la custodia di ricarica in un trasmettitore wireless in grado di far funzionare le cuffie anche con dispositivi sprovvisti di standard Bluetooth ma dotati di jack da 3.5mm come tapisroulant in palestra, walkman e via discorrendo.

I boccioli auricolari, però, sono la parte più interessante di queste nuove TONE Free Fit TF8: pesano soli 5.9g ed hanno una forma inconsueta, diversa dai soliti standard a cui siamo abituati ma probabilmente in assoluto le cuffie più confortevoli che io abbia mai utilizzato in una sessione di corsa.

Vi spiego, non sono propriamente portato per la corsa (nonostante mi piaccia) ed ho, di conseguenza, un modo di correre piuttosto scordinato: cosa c'entra vi starete chiedendo. Il 90% delle cuffie che indosso quando faccio sport finiscono miseramente a terra e volano letteralmente dalle mie orecchie nella gran parte dei casi, motivo per cui grazie alla tecnologia SwivelGrip di queste LG TONE Free Fit TF8 che permette di agganciare le cuffie all'orecchio in modo stabile grazie alla cosidetta “pinna” presente che, una volta inserita e ruotata leggermente nell'orecchio conferisce al bocciolo una stabilità unica ed un confort eccezionale.

E' una di quelle caratteristiche che non ho mai apprezzato nella costruzione degli auricolari, ma grazie a questi piccoli miglioramenti che LG ha saputo portare, mi sono letteralmente dovuto ricredere. In più LG ha reso le TONE Free Fit TF8 compatibili e certificate IP67 contro polvere e acqua, con il supporto ad immersioni fino a 1metro di profondità per massimo 30 minuti. Lo so, state pensando quello che ho pensato io appena ho scoperto questa caratteristica: ve lo confermo, potete lavarle e pulirle dal sudore sotto l'acqua corrente. Che goduria.

Qualità Audio

A livello tecnico le TONE Free Fit TF8 sono dotate di un driver dinamico da 6mm, sono dotate di compatibilità con Bluetooth 5.2, supportano il codec AAC, SBC ma purtroppo manca l'AptX, tutte caratteristiche presenti nel modello T90 e che solitamente non rientrano tra le caratteristiche ricercate quando si acquista un paio di cuffie prettamente per lo sport.

Anche su questo modello dedicato ai più sportivi LG ha collaborato con Meridian, leader in UK in questo ambito musicale, per la realizzazione dei preset disponibili sull'applicazione per smartphone, molto completa e probabilmente una delle migliori mai viste in circolazione, ma ve la faccio vedere tra un po'. Gli auricolari, in più, sono dotati di Headphone Spatial Processing (HSP) che offre la sensazione che l'audio provenga da tutte le direzioni.

Al di là di questo, posso dirvi che la qualità sonora nonostante i driver molti piccoli da 6mm (le T90 possiedono dei driver da 11mm) la qualità audio è eccezionale, anche se la caratteriatica migliore di queste cuffie è l'estrema versatilità e personalizzazione del suono che offrono, grazie ai due EQ Custom che vi permettono di creare il vostro personale profilo di equalizzazione andando a mettere in risalto quelle che, secondo il vostro gusto musicale, sono le frequenze che maggiormente vi piace enfatizzare. Io, ad esempio, sono un amante delle frequenze alte e quasi “taglienti”, si usa dire nel gergo, e grazie all'app di queste cuffie LG sono riuscito ad ottenere praticamente quello che cercavo.

Molto buona è poi la qualità dell'audio in chiamata dove, grazie ai microfoni integrati da LG, c'è una buona soppressione dei rumori esterni, e solo in presenza di forte vento potreste incontrare problemi con i vostri interlocutori. Tuttavia rispetto ad altre cuffie prettamente sportive qui si parla di un livello qualitativo decisamente più alto rispetto la concorrenza.

Cancellazione del Rumore

Il reparto cancellazione rumore non è tra gli aspetti che ho preferito di queste cuffie di LG, dove forse non le ho trovate realmente competitive con il prezzo a cui sono vendute, ma vi spiego meglio.

Innanzittuto le modalità di ANC sono le canoniche, quindi ANC attivo, disattivato totalmente oppure ANC Ambient (che si divide, a sua volta, in modalità di ascolto che facilita l'ascolto dei suoni circostanti e modalità conversazione che enfatizza le voci dei nostri interlocutori).

Con la modalità tradizionale la cancellazione del rumore è buona ma non comparabile con, ad esempio, le T90: funzionano bene in contesti come un autobus oppure un aereo, dove il rombo è molto forte, ma perdono qualche punto in luoghi molto affollati come una piazza o un convegno, dove la cancellazione purtroppo non è assoluta. Nessun problema da evidenziare, tuttavia, per i mal di testa dopo alcune ore di utilizzo, problema di cui molti competitor purtroppo soffrono.

La modalità ambient, invece, funziona bene con entrambi i profili ma personalmente continuo a non utilizzare praticamente quasi mai la cancellazione del rumore, con nessuno degli auricolari in mio possesso.

Autonomia

L'aspetto legato all'autonomia non può che andare a favore di LG, perchè queste TONE Free Fit TF8 riescono a garantire fino a circa 8 ore di utilizzo reale indossate all'orecchio con riproduzione musicale, ma senza ANC attivo. Nel caso le utilizziate con cancellazione del rumore, l'autonomia si attesta intorno alle 6 ore con volume alla massima potenza.

La custodia, invece, può garantire fino a 20 ore di ricarica (quindi due ricariche complete in sostanza) e in caso di batteria scarica riesce a ricaricare in 5 minuti le cuffie in modo da poterle utilizzare almeno per un'altra ora di musica.

App su Smartphone

Una delle cose più stupefacenti realizzate da LG su questo modello di cuffie e sul T90 provato nei giorni scorsi è senza dubbio l'applicazione per smartphone, disponibile sia per iOS che per Android. L'applicazione è la più completa e dettagliata mai vista per un paio di cuffie, e credo che nessun altro competitor sia al momento in grado di offrire qualcosa di simile.

Tra le opzioni che ho trovato molto sensate e ben sviluppate nel sistema va menzionato, innanzitutto, la gestione del multipairing che ci permette di associare le cuffie a più dispositivi contemporaneamente e di switchare in modo velocissimo dall'app stessa. In più l'applicazione Tone Free integra decine di altri opzioni quale la gestione della cancellazione del rumore, la ricerca tramite riproduzione di avvisi sonori in caso di smarrimento di una delle due cuffie, la personalizzazione dei comandi touch, la riduzione della latenza per poter utilizzare le cuffie anche in gioco e molto altro.

Considerazioni e Prezzo

Veniamo al sodo ragazzi, perchè se siete degli sportivi e cercate un prodotto affidabile per i vostri allenamenti, credo che queste LG TONE Free Fit TF8 possano fare sicuramente al caso vostro: il prezzo consigliato al pubblico è di 199 euro al netto di vari sconti che molto spesso si trovano online.

http://LG%20Tone%20Free%20TF8%20|%20LG%20Italia

Scopri sul sito ufficiale di LG dove acquistare le nuove Tone Free TF8

More Less
€ 199,00
LinkedIn

Il prezzo sicuramente non è basso, ma non è nemmeno tra i più alti visti in questo settore: tuttavia, le TF8 di LG godono di una qualità sonora eccellente e personalizzabile a 360 gradi grazie all'app, in più possiedono una certificazione IP67 reale che vi permette di sciacquarle comodamente dopo una sessione di allenamento intensa e, per finire, godono di una stabilità e comodità all'orecchio da far invidia a chiunque altro. I contro? L'ANC non mi ha convinto a pieno, ma forse non è una prerogativa quando si fa sport.