Recensione JIMMY HW10: dici ADDIO ai compromessi

Si potrebbe considerare la JIMMY HW10 come uno di quei prodotti rivoluzionari, con i quali si nota chiaramente l'intenzione dell'azienda nel risolvere (o almeno tentare di farlo) alcuni dei problemi e delle limitazioni di un particolare settore di mercato. E se c'è una parola d'ordine che il brand nato sotto l'ala protettiva di Xiaomi ha seguito per produrre il suo nuovo aspirapolvere, è senza ombra di dubbio “dinamicità”.

Sapete, nel tempo sono arrivato alla conclusione che – per le mie esigenze – gli aspirapolvere lavapavimenti ad acqua sono la tipologia di prodotto che più mi è comodo, ma è indubbio che questa particolare tipologia di dispositivo sia tra quelli che più soffrono di una serie di compromessi che bisogna necessariamente accettare, per lavare decisamente bene il pavimento.

Compromessi che a quanto pare con la JIMMY HW10 si possono lasciare nel dimenticatoio. Il nuovo prodotto del brand è tra gli aspirapolvere lavapavimenti decisamente fuori dal coro, e che farà parlare di sé grazie alla sua natura 3 in 1: ha un design tutto nuovo, può funzionare ad acqua, oppure a secco, può lavare anche i tappeti ed i ricca di accessori che ne permetteranno l'utilizzo anche su divani e superfici simili. Insomma, è un vero e proprio tuttofare.

Recensione JIMMY HW10: non hai MAI VISTO un aspirapolvere lapavavimenti così

Unboxing

Considerando il numero di accessori inclusi, la confezione del JIMMY HW10 potrebbe anche essere considerata compatta. Certo, non è tra le più piccole in circolazione ma, dato il numero di componenti che integra, la prima volta che si apre la scatola ci si chiede come abbiano fatto quelli dell'azienda a mettere così tante cose in uno spazio così ridotto.

All'interno della confezione è presente:

  • 1 strumento per tappezzeria 2 in 1;
  • 1 strumento per fessure 2 in 1;
  • 1 x testata materasso elettrica;
  • 1 x spazzola per la pulizia;
  • 1 soluzione detergente da 480 ml;
  • 1 spazzola per tappeti e moquette;
  • 1 adattatore;
  • 1 x base di ricarica e conservazione.

Design e materiali

Tutto il design della JIMMY HW10 segue il concetto di modularità. Tutte le componenti si incastrano perfettamente l'una sull'altra ed anche la batteria è facilmente rimovibile con la pressione di un tasto. Ed è lo stesso anche per il nuovo motore, che potrebbe essere considerato il vero cuore pulsante anche di un aspirapolvere portatile proprio perché può essere utilizzato anche separatamente con ogni singolo accessorio che esce in confezione. Capirete quindi, che in questo modo nonostante la JIMMY HW10 abbia le dimensioni di una lavapavimenti, in realtà si potrà utilizzare per la pulizia di divani, automobili, mobili e così via.

Tutti i tasti di controllo sono posizionati in prossimità del manico che no, non è con il tipico form-factor a pistola, ed in soldoni permettono do passare dalla modalità standard lavapavimenti a quella d’aspirazione, aspira-tappeti, massima potenza o una modalità automatica che lavora a potenza media o, se necessario, passa alla massima potenza.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Ma la cosa che più risalta all'occhio è un enorme display a colori, sul quale si potrà accedere a tutte le informazioni necessarie per il corretto utilizzo del prodotto. Su questo grande schermo si potrà controllare lo stato della batteria, la modalità d'uso, lo stato di ricarica e così via. Vi do però un consiglio: una volta portata a termine la ricarica, potreste avere la necessità di scollegare la spina dall'alimentazione perché il display rimarrà sempre acceso. Probabilmente è solo un bug che verrà risolto con un aggiornamento software, ma per evitare di consumare inutilmente energia elettrica, è bene tenere questo particolare sotto controllo.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Ci sono poi i contenitori per lo sporco e per l'acqua che, a dirla tutta, a mio avviso sono troppo piccoli: soprattutto quello dello sporco che può contenere solo 0.2 litri di solidi, vi costringerà allo svuotamento al termine di ogni pulizia. Poco male però, perché soprattutto in questa tipologia di dispositivi è essenziale pulire con costanza tutti i contenitori, in modo da evitare che si vengano a formare dei cattivissimi odori, difficili da eliminare.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Certo, la capienza di questo contenitore è da valutare in base alla modalità con la quale si deciderà di utilizzare il prodotto, e c'è da dire che l'apertura per lo svuotamento è tra le più semplici in circolazione: basterà pigiare un tasto e tutto il contenuto finirà direttamente nel bidone sopra cui l’avrete posizionato.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

C'è poi da considerare un fattore molto importante: il peso. In soldoni, se cercate un prodotto da utilizzare perlopiù in modalità aspirapolvere “tradizionale”, è bene considerare che è pur vero che la JIMMY HW10 è una delle poche alternative in grado di lavorare sia a secco che con acqua, ma nasce però come lavapavimenti e – si sa – una lavapavimenti ha un peso maggiore rispetto ad un aspirapolvere wireless ciclonico.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Anche la testa di aspirazione, dove verranno posizionati uno dei due rulli motorizzati che escono in confezione, è piuttosto grande. Ed il motivo è semplice: data la sua natura, ha il compito di ospitare tutto il necessario per lavare i pavimenti con l'acqua, il che non solo aumenta l'ingombro, ma richiederà anche una certa postura in fase d'utilizzo.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

C'è poi un'enorme base di ricarica in grado di gestire tutti gli accessori contenuti nella confezione e che verrà sfruttata per la funzione di auto-pulizia che, però, nella JIMMY HW10 è coadiuvata da un'ulteriore chicca: l'asciugamento. Già, perché una volta posizionata la JIMMY HW10 sulla base e dato il via al processo di pulizia, si potrà decidere di far asciugare in profondità il rullo utilizzato: il processo e funzionale e fa il suo dovere, anche se effettivamente è un po' lungo e dura parecchio tempo.

Potenza di aspirazione e lavaggio

Ad animare la JIMMY HW10 ci pensa un potentissimo motore da 400w, che fa effettivamente la differenza. Perché è proprio il funzionamento di questo aspirapolvere il fattore che più ci ha soddisfatto. Le modalità disponibili sono innumerevoli, e tutte riescono a compiere egregiamente il compito per cui sono state realizzate.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Che lo si utilizzi in configurazione “completa” che in configurazione “ridotta” sfruttando gli accessori, JIMMY HW10 riesce a pulire senza alcun problema praticamente su ogni superficie, e gestisce piuttosto bene anche i peli degli animali domestici o i capelli. Quando si utilizza in per pulire in movimento ha quattro modalità:

  • AUTO: che sfrutta i sensori integrati nella spazzola principale e “capisce” non solo la quantità di sporco presente sulla superficie ma anche di che tipologia si tratta. In questo modo sarà la stessa JIMMY HW10 a decidere la potenza d'aspirazione e l'eventuale quantità di acqua da distribuire. È proprio questa la modalità che io vi consiglio di utilizzare sempre anche se, e questo è piuttosto normale, la batteria si scarica piuttosto velocemente.
  • FLOOR: sì tratta della modalità indicata per qualsiasi tipologia di pavimento, purché non sia un tappeto o una moquette. Qualora andiate sul sicuro è un buon modo per riuscire ad ottenere una buona pulizia ed un risparmio energetico non indifferente.
  • TURBO: ottima se il pavimento sul quale si va a pulire è particolarmente sporco, ma decisamente energivota.
  • CARPET: si tratta di una modalità specifica pensata specificatamente per la pulizia dei tappeti, che è meglio sfruttare utilizzando l'apposito rullo che esce in confezione.
Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Quando invece si utilizza la JIMMY HW10 in modalità “portatile”, cioè utilizzando gli accessori che escono in confezione, le modalità di utilizzo sono due:

  • ECO: la modalità standard da utilizzare qualora si pulissero superfici “tradizionali”.
  • MAX: modalità più potente, a mio avviso da utilizzare solo qualora si vada a pulire un divano, un materasso, un'automobile o superfici particolarmente impolverate.
Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Buona anche la gestione delle zone adiacenti ai muri e ai battiscopa: utilizzando la JIMMY HW10 in modalità “tradizionale”, rimarrà poco meno di 1 centimetro di spazio non pulito. Ed anche se potrebbe sembrare un compromesso, in realtà stiamo parlando di una delle migliori performance del settore. Anche la maneggevolezza è molto piacevole, grazie al grande grip che la spazzola motorizzata avrà con il pavimento, tutto il sistema verrà quasi “trainato” durate la pulizia, il che riduce al minimo la fatica.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Quando si va ad acquistare la JIMMY HW10 è però molto importante ricordarsi di una cosa: a differenza di qualsiasi altro lavapavimenti che abbiamo visto fino ad oggi, questo particolare prodotto non bagna i rulli, ma “spruzza” l'acqua solo dove è necessario. Il che vuol dire un maggior controllo sulla distribuzione del liquido, questo è vero, ma anche un sistema meno uniforme del lavaggio dei pavimenti. Sia chiaro, quando si distribuisce l'acqua il pavimento viene ben pulito e l'asciugatura è essenziale, ma bisognerà ricordarsi di farlo e – soprattutto – bisognerà stare attenti a non schizzare le pareti o gli oggetti limitrofi alla zona di pulizia.

Autonomia della batteria

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Per un prodotto così dinamico, l'autonomia della batteria è un fattore di difficile valutazione. Perché si dovrebbe distinguere l'autonomia da aspirapolvere portatile, l'autonomia da aspirapolvere “tradizionale” e l'autonomia da lavapavimenti e lava tappeti. Insomma, è molto complicato e le performance dipendono molto dalla tipologia di utilizzo. Quello che posso fare, per evitare di buttarvi fumo negli occhi, è dirvi che nella media la JIMMY HW10 vi garantirà un'autonomia di circa 30 minuti di funzionamento, con un utilizzo piuttosto notarla per la pulizia ed il lavaggio dei pavimenti.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo della JIMMY HW10 è di 529,00 euro su Amazon e sì, non è di certo tra i modelli più economici del settore. D'altro canto però, si tratta di uno dei prodotti più “dinamici” che abbiamo visto fino ad oggi che, a dirla tutta, vede nella Tineco FLOOR ONE S5 Combo (qui la recensione) il suo unico competitor. Tutto quello che fa però, lo fa meglio del modello di Tineco, ed anche in termini di design e qualità dei materiali è decisamente migliore.

Recensione Jimmy HW10 aspirapolvere lavapavimenti tappeti moquette portatile

Se proprio dovessi trovare un difetto alla JIMMY HW10 è sicuramente quello relativo alla nebulizzazione dell'acqua che è solo manuale e non automatica perché, qualora si volesse lavare completamente il pavimento sarebbe una funzionalità che effettivamente si farebbe mancare. Può però essere utilizzata come un ottimo aspira liquidi e, qualora non siate soddisfatti della versatilità dell'aspirapolvere che avete in casa, sicuramente potreste considerare di fare un'unico acquisto, per ricevere un prodotto da utilizzare praticamente ovunque e con qualsiasi tipo di superficie.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con il codice, vi consigliamo di disabilitare AdBlock.

Honor