Recensione Realme 8 5G: ha TUTTE le carte in REGOLA!

Volevo cercare di placare un po' gli animi, ma dal titolo vi ho spoilerato già un po' di ciò che penso di questo Realme 8 5G: è completo, ed il suo prezzo, pare sarà veramente imbarazzante. Ma non ve lo voglio spoilerare sin dal primo rigo. Aspettate ancora un po'.

In più questo Realme 8 è compatibile con le reti 5G e, per quanto al momento le nuove reti non siano ancora così diffuse, è un plus non da poco (ad un prezzo così basso poi, potrebbe far venire l'acquolina a molti).

Recensione Realme 8 5G

Contenuto della Confezione

La confezione di vendita è la solita iconica di Realme, completamente gialla e con il nome del prodotto ben scritto sul fronte. Al suo interno:

  • Realme 8 5G
  • Caricatore da parete con presa europea da 18W, con ingresso USB tipo A
  • Cavo USB C – USB A
  • Manuale di istruzioni e spilletta per la rimozione SIM
  • Una cover in TPU di buona qualità

Design e Materiali

Non ho provato molti Realme nell'ultimo periodo, ma quelli che ho provato mi hanno sempre poco convinto sul fattore estetico. Mi è toccato ricredermi con questo Realme 8 5G. È davvero bello ed assemblato in modo eccezionale: Realme ha curato praticamente tutti i dettagli, pur non essendo questo dispositivo uno smartphone da fascia alta.

162.5 x 74.8 x 8.5 mm per 185grammi sono le sue dimensioni: comodo, ma scivoloso da morire. Fortuna che Realme ha inserito nella confezione una cover in TPU ad alleviare il problema, altrimenti sareste dovuti correre ai ripari al più presto. I materiali utilizzati da Realme sono prevalentemente plastica, ma di eccellente qualità. La back cover mi è piaciuta tantissimo e credo che anche in video renda bene: la colorazione, Supersonic Blue, è davvero FIGA (ndr. volutamente in maiuscolo), i riflessi di luce sono davvero piacevoli anche se, mi duole dirlo, attira non poche impronte se lo usate senza cover.

L'uso ad una mano è comodo, anche se suggerisco l'uso della cover dal primo momento. Realme, poi, ha posizionato il sensore per lo sblocco con impronta digitale sul frame laterale destro (come molti fanno), la sua precisione è buona (8/10) anche se probabilmente i mancini avranno qualche difficoltà in più. È presente anche lo sblocco tramite viso, anch'esso piuttosto reattivo, ma poichè si tratta di uno sblocco solo 2D, non è tra i metodi di sicurezza più efficienti.

La disposizione degli elementi è tradizionale; sulla destra, come già detto, è presente il tasto di sblocco unitamente al sensore di impronte digitali. Sul lato sinistro troviamo il bilanciere del volume oltre che il carrello per la SIM in grado di ospitare due schede nano più una MicroSD; il lato inferiore poi possiede il jack da 3.5mm per le cuffie, il microfono, l'ingresso Type-C e lo speaker mono. Assenti non pervenuti il secondo microfono per l'attenuazione dei rumori e uno speaker secondario. Non capirò mai queste scelte.

Le fotocamere posteriori, come spesso accade, sono lievemente sporgenti: non è esagerato ed è decisamente tollerabile.

Display

Ok una delle principali differenze con il fratello Realme 8 in versione 4G è nel display; su questa variante 5G Realme ha inserito un display da 6.5″ pollici a risoluzione 1080×2400 pixel FHD+ con una densità di 405ppi circa su un pannello di tipo IPS LCD con circa 600 nits di luminosità massima dichiarata.

La differenza principale sta nel fatto che la versione 4G è un Super AMOLED con anche Always-On Display: questo ha i suoi pro ed i suoi contro, ma nel caso stiate pensando di acquistarlo…beh, tenetene conto perchè è un aspetto da non trascurare in base alle proprie esigenze.

Tuttavia parlando del Realme 8 5G, oggetto dell'analisi odierna, ho potuto constatare che il display qui presente è davvero di ottima qualità; i colori sono davvero brillanti pur trattandosi di un pannello IPS, la gamma cromatica ricoperta è eccezionale così come gli angoli di visuale buoni senza variazioni.

Realme 8 5G, poi, è dotato di alta frequenza di aggiornamento del display fino a 90Hz; come sempre troveremo abilitata la modalità automatica di default che farà scegliere allo smartphone quando eseguire le app a 60Hz e quando a 90Hz. Tuttavia probabilmente per merito del display, lo smartphone appare incredibilmente veloce nelle operazioni quotidiane.

Nel menu delle impostazioni del display, poi, è possibile abilitare le modalità di “Comfort Visivo” per ridurre le luci blu emesse, oltre che variare la temperatura colore con un triplo selettore (che consente, quindi, di impostare una taratura più fredda, bilanciata o più calda, semplicemente). In più, navigando nei vari menù, è possibile anche modificare la modalità colore tra Vivace (quindi modalità P3) oppure Delicata (sRGB).

Hardware e Prestazioni

A livello hardware, poi, questo Realme 8 5G è ben carrozzato; Realme qui ha usato la nuova soluzione proposta da Mediatek, il Dimensity 700 5G Octa-core (4×2.2 GHz Cortex-A76 & 4×2.0 GHz Cortex-A55) in accoppiata ad una GPU Mali-G57 con un clock di 950Mhz in grado di far funzionare in modo più che dignitoso lo schermo a 90Hz e tutto il resto.

La memoria RAM è variabile da 4 a 6GB LPDDR4x Dual-Channel, cosi come lo storage interno che può essere rispettivamente da 64 e 128GB sempre di tipo UFS 2.1

Il diretto competitor del nuovo processore di Mediatek, il Dimensity 700 5G è lo Snapdragon 480 5G che abbiamo analizzato pochi giorni fa nella recensione del Motorola Moto G50; analizzando i benchmark emerge come la soluzione proposta da Mediatek sia più efficiente sia in Single-Core che in Multi-Core. Sapete benissimo quanto non sia un estimatore dei benchmark, motivo per cui vi parlo apertamente: le differenze con lo Snapdragon nel concreto non sono evidenti, quello che differisce nei due è la qualità grafica nei titoli come Call of Duty, il quale viene riprodotto a dettagli grafici medi non modificabili sul Mediatek del Realme, mentre a dettagli alti sulla soluzione Snapdragon.

Tolto l'aspetto gaming e questa rapidissima comparativa, lo smartphone funziona bene in tutte le circostanze; nell'uso quotidiano non perde colpi, nel multitasking fa bene il suo lavoro e davvero a tratti sembrava di avere tra le mani un dispositivo top di gamma.

Come già anticipato il Realme 8 5G supporta il 5G (ma è disponibile anche in versione 4G con delle caratteristiche diverse e, per certi versi, anche migliori sulla carta); buona anche la connettività Wi-Fi, ed il Bluetooth 5.1. Ok ricezione, qualità telefonica e ance i microfoni, seppur sia presente solamente uno.

Fotocamera

Un altro comparto in cui la versione 4G e la versione 5G del Realme 8 differiscono un po' è quello relativo la fotocamera; il grande assente in questa versione 5G è il grandangolo, dal momento che delle 3 camere che l'azienda inserita, neanche una consente di effettuare foto grandangolari.

Nel dettaglio Realme 8 5G è dotato di una camera principale da 48 MP, f/1.8 con messa a fuoco PDAF, una Macro da 2 MP f/2.4 e una di profondità da 2 MP, f/2.4; la camera selfie anteriore è da 16MP f/2.1.

Allora concretamente la fotocamera non è il massimo, ma non è neanche così male; sia chiaro sempre che parliamo di un medio di gamma che potete portarvi a casa con circa 200 euro o poco più, motivo per cui c'è da essere clementi su certi aspetti.

Le foto realizzate son discrete in condizioni di buona luce, la definizione non è altissima e con un crop anche minimo le foto tendono a sgranare un po', ma è tollerabile. Di notte poi si ottengono scatti dignitosi grazie anche alla modalità notturna che, con tempi di elaborazione di circa 5-6 secondi, vi restituirà delle foto tutto sommato accettabili.

La selfie camera è poco più che su sufficiente; l'elevato numero di megapixel di cui è dotata non è sinonimo di altissima qualità, ma questo ormai credo lo abbiate perfettamente compreso. Tuttavia le foto sono buone anche se, nel complesso, ho notato una taratura un po' fredda dei colori.

L'app fotocamera, gode di buone personalizzazioni e tante feature; presenti le modalità professionali, lo scatto in ULTRA HD a 48MP (con poche reali sostanziali differenze nel concreto) ed anche la funzione scanner di testo, in grado di estrarre il testo da una foto.

I video vengono registrati solamente in HD e FullHD a 30fps; la stabilizzazione è attivabile su richiesta prima dell'avvio della registrazione video. La qualità è accettabile, rapida la messa a fuoco, un po' lento l'adattamento alle luci.

Software

Non sono mai stato un grande stimatore delle varie interfacce utente rilasciate dai produttori di smartphone, per via degli appesantimenti vari che ci inseriscono; Realme mi è piaciuta percheè la sua RealmeUI 2.0 è bilanciata: le personalizzazioni estetiche sono sì presenti, ma non estenuanti tali da rallentare lo smartphone.

La versione di Android è la 11 e le patch di sicurezza sono aggiornate al 5 Marzo 2021. L'ottimizzazione del sistema è buona: ho trovato solo un po' di applicazioni preinstallate dal produttore ma, per fortuna, sono tutte rimovibili senza strani trucchetti direttamente con la classica procedura di disinstallazione di Android.

Con gran piacere ho notato poi che lo smartphone è certificato Widevine L1, ciò vuol dire streaming in FullHD o superiore, a massima qualità sulle piattaforme Netflix e simili.

Batteria

Una delle caratteristiche più interessanti del Realme 8 5G è proprio la sua batteria da ben 5000 mAh e la ricarica rapida da 18W che supporta. Nel concreto lo smartphone riesce a garantire una giornata di uso stressante con una sola carica, ma in caso le necessità di autonomia sono superiori alla sua portata, potrete ricaricare del 30% il dispositivo in una manciata di minuti.

La frequenza di aggiornamento a 90Hz non complica più di tanto la vita alla batteria dello smartphone che, in ogni caso, vi copre l'intera giornata. In più Realme ha introdotto la modalità “Super risparmio energetico” che in sostanza raddoppia la vostra autonomia a patto, però, siate disposti a limitare di un buon 80% le prestazioni dello smartphone: sia chiaro, è da usare solo in casi estremamente rari in cui non potete ricaricare lo smartphone.

Prezzo e Considerazioni

E qui viene il bello miei cari! Voglio farvi prima un brevissimo riepilogo delle versioni e dei relativi prezzi del Realme 8 5G prima di procedere alle conclusioni: disponibile in due versioni, versione 4 GB + 64 GB (in esclusiva su Amazon) a 199€ (ma in promozione early bird a 179 euro dal 18 al 20 maggio) e la versione versione 6 GB + 128 GB disponibile sia online che offline dal 18 maggio a partire da 249 euro (ma solo online su Amazon in promozione early bird a 229 euro dal 18 al 20 maggio).

In sostanza la versione che ho provato potete acquistarla a 229€ se deciderete di acquistarla nei prossimi giorni in promozione, oppure a 20€ in più nei giorni successivi che comunque sono un prezzone per uno smartphone 5G.

Tornando a noi, Realme 8 5G è stata una bella sorpresa: il dispositivo mi ha convinto, ha un bel design, è costruito bene, ha un display non male ed una batteria più che soddisfacente. Di contro, la fotocamera non l'ho gradita tantissimo ma diciamo che potrei benissimo sorvolarci.

Il dilemma sullo scegliere la versione 5G o 4G resta: tenete presente che la differenza in termini di prezzo è minima, ma la versione 4G possiede alcune chicche in più (vedi fotocamera grandangolare) che potrebbero portarvi a decidere verso di lui e non la versione 5G oggi analizzata. Tuttavia, per sciogliere ogni dubbio, nei prossimi giorni pubblicheremo anche la recensione completa del Realme 8 in versione LTE, stay tuned.

N.B. – di seguito trovate il link all'acquisto per Realme 8 5G su Amazon. In caso non sia ancora attivo (modello 5G, venduto e spedito da Amazon), lo sarà nelle prossime ore. Se non visualizzate correttamente il box, provate a disattivare AdBlock.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
AnyCubic