Problemi per vivo: smartphone a fuoco in aeroporto, stop all’esportazione (Video)

vivo y20 smartphone esplosi

Suo malgrado, vivo è salita alle cronache in questi giorni per un brutto incidente riguardante l'esplosione di smartphone. Nello specifico, il fattaccio è accaduto all'interno di uno degli aeroporti di Hong Kong, dove un pallet di smartphone vivo ha preso fuoco spontaneamente per poi espandersi anche ad altri. Stando ai risultati investigativi, le autorità devono ancora dare un responso certo sulla motivazione dell'incendio. Ma la teoria più probabile (e plausibile) è che uno o più smartphone abbiano avuto un malfunzionamento della batteria in stile Samsung Galaxy Note 7. E da lì poi l'incendio si è propagato all'intero lotto di telefoni.

Problemi per vivo: un lotto di Y20 ha preso fuoco in aeroporto

Il rogo di smartphone vivo è stato immortalato dai presenti in un video dall'aeroporto di Hong Kong, intorno alle 5 del mattino. Nelle clip possiamo vedere l'incendio già in corso, fortunatamente avvenuto prima del loro caricamento a bordo dell'aereo. La situazione si sarebbe rivelata ben più problematica se l'incendio fosse scaturito una volta in volo. Per fortuna non ci sono stati danni a persone.

L'entità del danno non è ancora stata determinata, ma probabilmente gli smartphone vivo (tutti Y20, apparentemente) andati distrutti sono centinaia, se non migliaia. Senza contare che le operazioni anti-incendio potrebbero aver danneggiato anche quegli smartphone inizialmente non soggetti alle fiamme.

Oltre al danno materiale, i problemi per vivo non finiscono qua. Finché non sarà certificata con sicurezza la causa dell'incendio, le autorità di Hong Kong Air Cargo impediranno a vivo l'esportazione di qualsiasi smartphone. Questo potrebbe rallentare le spedizioni in altre parti del mondo, anche se non è dato sapere se l'Italia ne risentirà.

Per il momento sembra trattarsi di un caso isolato riferito ad un solo lotto, anche perché vivo Y20 è in commercio da agosto 2020. Se ci fosse un nuovo battery-gate, ne saremmo venuti a conoscenza ben prima di adesso.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Lydsto