Recensione Huawei FreeLace Pro: comode, ben costruite e con un’ottima autonomia

huawei freelace pro
ECOVACS

Ci siamo riscoperti tutti corridori, specialmente all'inizio del lockwdown. Scherzi a parte, il popolo degli sportivi è particolarmente folto e conta di tantissimi utenti differenti in varie discipline. Voglio concentrarmi più che altro su coloro che abitualmente corrono, però, proprio perché ho avuto modo di provare le nuove Huawei FreeLace Pro che secondo me sono rivolte più che altro a loro. Queste cuffie, infatti, sono dotate di un form factor votato proprio allo sport, che per diversi motivi potrebbe fare gola a tantissime persone. Montano anche un sistema di cancellazione attiva del rumore, perfette per isolarsi e concentrarsi sulla propria attività. Scopriamole meglio all'interno della nostra recensione completa.

Recensione Huawei FreeLace Pro

Unboxing

Come sempre Huawei non delude dal punto di vista del packaging. Sulla parte frontale della scatola, quindi, viene mostrata l'immagine del prodotto, mentre sul retro sono riportate alcune principali caratteristiche tecniche. All'interno della confezione di vendita, quindi, troviamo:

  • Huawei FreeLace Pro;
  • cavo USB/USB Type-C per la ricarica;
  • copri-auricolari di ricambio, di diverse misure;
  • breve manuale di istruzioni, anche in lingua italiana;
  • certificato di garanzia.

Design & Materiali

Devo dire che con il tempo la qualità di questo tipo di auricolari è aumentata molto, anche in casa Huawei. Qui, infatti, troviamo una struttura realizzata principalmente in plastica, con la presenza di alcuni inserti in metallo lungo i due lati del cavo. Diciamo che il brand cinese non ha voluto badare troppo alle misure, realizzando un paio di cuffie bluetooth piuttosto vistose ma pur sempre funzionali. Questi auricolari, dunque, sono dotati di un sistema per la gestione delle tracce musicali, posto sulla destra, davvero ben congeniato. Abbiamo, quindi, un tasto per aumentare il volume, un tasto fisico Play/Pausa ed un tasto per diminuire il volume stesso. A lato, poi, troviamo il tasto di accensione/spegnimento ed un LED di stato, che una volta spento è quasi invisibile ad occhio nudo.

huawei freelace pro

Dando un'occhiata alle specifiche tecniche, qui troviamo un cavo lungo 862,4 mm ed un peso di 34 grammi. Non si sente affatto sul collo, dunque, quando si corre o si fa qualsiasi altra attività in palestra. Grazie alla sua superficie morbida, poi, tale cavo è piuttosto comodo anche quando entra in contatto con il sudore, non provocando alcuna reazione cutanea. Tutto risulta essere piuttosto flessibile, salvo le due componenti terminali, in metallo, che comunque sono piuttosto leggere. Accedere alla porta USB Type-C di queste cuffie è semplicissimo, perché basta “smontare” il pannello di controllo di destra degli auricolari stessi, mettendo in luce tale unità.

huawei freelace pro

Osservando gli auricolari, notiamo un design in-ear piuttosto classico per un prodotto di questo tipo. Dunque, la parte terminale può essere facilemente rimossa per essere sostituita con altri copri-auricolari di diverse misure. Ho dovuto personalmente procedere a tale operazione per trovare un paio di gommini che si adattassero bene alle mie orecchie. Grazie alla superficie in gomma e al loro particolare form factor, però, sono piuttosto comodi e poco invasivi. Una volta trovato il set perfetto, non cadono più dalle orecchie. Vi faccio notare, poi, come la superficie laterale di tali cuffie sia interrotta dalla presenza di ben tre microfoni, che aiutano a migliorare l'audio di questo prodotto in diverse situazioni che vedremo a breve. Ognuna di esse, inoltre, monta una superficie magnetica in metallo che solo sulla cuffia sinistra è dotata di sensibilità al tocco.

Connettività & Software

Andiamo ad affrontare immediatamente il discorso relativo alla connettività. Queste FreeLace Pro, infatti, si dotano del Bluetooth 5.0 che supporta la funzione Huawei HiPair. Quest'ultima, però, è attiva solo con dispositivi Huawei dotati della EMUI 9.1 e versioni successive e vi permette di connettere in maniera rapida le vostre cuffie con un semplice gesto: basta estrarre la porta USB Type-C degli auricolari e connetterla al proprio smartphone. A questo punto verrà avviato un pairing automatico con il prodotto, senza la necessità di accedere ad alcuna impostazione. Nel caso in cui non foste in possesso di uni smartphone Huawei/Honor, però, dovrete procedere sempre alla solita maniera.

Durante la visione di un video, ad esempio su YouTube, non ho notato una latenza così marcata. Devo dire che impercettibilmente si nota un minimo di ritardo, ma credo che la maggior parte degli utenti non ci farebbe nemmeno caso tanto è trascurabile. Analizzero questo aspetto, però, in seguito. Al momento posso solo confermare che effettivamente sono molto semplici da utilizzare, pur essendo prive di un'interfaccia vera e propria con lo smartphone.

Non abbiamo alcuna app con cui interagire ma nonostante questo i controlli presenti sulle cuffie sono più che sufficienti. Essendo votate allo sport si affidano per il 98% ai comandi fisici, quelli posizionati sulla placchetta di destra. Oltre al pulsante di accensione/spegnimento, che va tenuto premuto per qualche istante per attivare le cuffie e per circa 4 secondi per procedere al pairing via Bluetooth, troviamo i tre tasti per la gestione dei brani e non solo. Con il tasto Play/Pausa è possibile, infatti, richiamare l'assistente vocale tenendo premuto su di esso per due secondi o, in alternativa, rifiutare/accettare una chiamata. Con due tocchi in sequenza, poi, si passa al brano successivo, mentre con tre tocchi ravvicinati si accede al brano precedente.

Non sono presenti superfici touch, tranne quella contenuta nella cuffia sinistra. Tenendo premuto, dunque, è possibile attivare o disattivare la modalità di cancellazione attiva del rumore. Quando non vogliamo più ascoltare la musica, poi, non è necessario per forza spegnerle. Possiamo anche solo toglierle dalle nostre orecchie ed incollarle tra loro per via dell'attrazione magnetica fra le due superfici superiori. A quel punto smetteranno di riprodurre il brano, entrando in una sorta di modalità standby. Basterà anche solo staccarle l'una dall'altra, infatti, per riattivare il pairing automatico con lo smartphone, entrando così subito in funzione.

Audio

Huawei FreeLace Pro sono tecnologicamente molto avanzate, ma c'è da fare anche un'osservazione. Rispetto ad altri auricolari, dedicati a differenti settori, questi possono permettersi dimensioni più generose e, di conseguenza, possono integrare tecnologie migliori. Motivo per cui il brand ha optato per l'introduzione all'interno di queste cuffie di un driver dinamico da 14,2 mm che riesce ad offrire bassi più potenti e profondi, ma non solo. Grazie ad esso le distorsioni dovrebbe essere state eliminate quasi del tutto, restituendo un suono più fedele e pulito. Sotto questo aspetto, quindi, posso dire che effettivamente la qualità è buona, migliore rispetto a quella provata su altri auricolari simili. Con alcuni brani si ha proprio la percezione della presenza dei bassi, pur mantenendo un discreto equilibrio sulle tonalità medie e alte.

Come detto anche in precedenza, qui troviamo un sistema di cancellazione attiva del rumore basato su due distinti microfoni. Questi svolgono un lavoro egregio, ma a mio avviso non riescono ad isolare l'utente da qualsiasi tipo di suono. Malgrado questo la resa è ottima, soprattutto perché non distorce troppo la qualità dell'audio in cuffia, un aspetto da non trascurare. Non manca, comunque, una modalità Awareness che, di fatto, amplifica i rumori esterni e non ci isola completamente dal mondo. Devo dire, quindi, che la differenza fra tutte queste diverse funzioni è palpabile, soprattutto quando le si prova in ambienti più rumorosi, segno che l'azienda ha davvero cercato di migliorare quasi ogni aspetto di tali auricolari.

huawei freelace pro

Non mancano ben tre microfoni aggiuntivi su questo paio di cuffie, che vengono sfruttati dal sistema per migliorare la qualità in chiamata. Questi, inoltre, possono contare su un algoritmo particolare, detto Deep Neural Networks (DNN), che riesce ad isolare la voce umana migliorandone la qualità. Quello che mi ha convinto meno è la modalità di gioco a bassa latenza che, per quanto mi riguarda, non funziona a dovere. Con un gioco come Call of Duty Mobile viene subito alla luce un certo ritardo tra le nostre azioni in game e quello che viene riprodotto in cuffia. Tale funzione, tra l'altro, dovrebbe attivarsi automaticamente all'apertura di un gioco, ma non so effettivamente se sia poi così utile. Ho provato a sollecitarla con 3-4 titoli diversi, ma il risultato è stato sempre lo stesso.

Non è il gaming il loro focus, risultando perfette per chi fa sport anche in maniera occasionale e per coloro che non temono le intemperie. Huawei FreeLace Pro, infatti, sono dotate di certificazione IP55.

Autonomia

All'interno della placchetta posta sulla sinistra trova spazio una batteria da 150mAh. Sul sito ufficiale promettono una durata di 24 ore con una singola carica durante l'ascolto di brani musicali, ma tale valore non è facilmente raggiungibile nella realtà. Malgrado questo non so dirvi con certezza quanto possano durare con l'ascolto continuo di musica ad elevato volume, anche se questo sarà sicuramente inferiore a 20 ore.

Ho potuto apprezzare la ricarica rapida di tali auricolari che in meno di un'ora riescono a ricaricarsi completamente. Non male, quindi, per un prodotto di questo tipo.

Prezzo & Conclusioni

Huawei FreeLace Pro vengono vendute sul sito ufficiale Huawei Store al prezzo di 119 euro. Non sono un prodotto economico, di questo siamo certi, ma la qualità come sempre ha un costo. Queste cuffie, infatti, sono costruite in maniera impeccabile e mostrano una qualità sonora davvero ottima. Molti degli utenti interessati a tale prodotto non riusciranno neanche ad apprezare più di tanto quest'ultima caratteristica, legata all'audio, dato che durante l'attività sportiva si apprezza meno questo aspetto. Malgrado questo, le consiglio a qualsiasi tipo di utente, soprattutto a coloro che frequentano abitualmente la palestra o che corrono, magari anche solo per hobby.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

http://Huawei%20FreeLace%20Pro%20–%20Huawei%20Store

Huawei FreeLace Pro sono le nuove cuffie TWS con ANC, ideali per chi fa sport! Acquistale subito sul sito ufficiale Huawei Store.

More Less
LinkedIn
⭐️ Scopri il Calendario dell'Avvento di GizChina con 25 super offerte da svelare ogni giorno fino a Natale .