Recensione Nanoleaf Light Panels: le luci smart da parete!

Nanoleaf Light Panels

Nonostante siano già uscite da diverso tempo, le luci Nanoleaf Light Panels continuano ad essere uno dei prodotti più curiosi e originali presenti sul mercato. Nella recensione di oggi, infatti, andremo ad analizzare proprio questi pannelli LED RGB nel loro Smarter Kit con l'aggiunta del modulo Rhythm. Cosa sono, cosa comprendono e come si sono comportate durante i nostri test? Non ci resta che scoprirlo all'interno della recensione completa.

Recesione Nanoleaf Light Panels

Unboxing – Nanoleaf Light Panels

All'interno della confezione di vendita è presente la seguente dotazione:

  • 9 pannelli LED;
  • cavo con presa italiana e con presa UK;
  • alimentatore;
  • adesivi 3M;
  • contatti per unire i pannelli;
  • controller con cavo di alimentazione;
  • modulo Rhythm.

Design e costruzione

Le luci Nanoleaf Light Panels sono un elemento di design, prima ancora di essere delle semplici luci e questo lo si può già capire dal prezzo. La particolarità di questo prodotto è che abbiamo delle forme triangolari modulari che possono essere combinate tra di loro per creare delle forme a piacere.

 

Per fare ciò possiamo collegare fino a 30 elementi, ma non preoccupatevi perché se volete andare oltre basterà solamente attaccare un nuovo alimentatore. Diciamo che in questo caso potrete dare libero sfogo alla vostra fantasia, anche se a quel punto diventerebbe molto costoso creare un impianto del genere.

I pannelli sono realizzati in plastica rigida e sembrano essere abbastanza resistenti agli urti. Posteriormente presentano dei contatti su tutti e tre i lati dove è possibile inserire le piastrine e collegare più moduli tra di loro. Le estremità invece sono vuote e devono essere sfruttate per alloggiare gli adesivi 3M. Fate attenzione a non sbagliare perché questi sono molto forti e sarà difficile staccare i pannelli dal muro per riposizionarli.

Il controller presenta solamente due tasti, ovvero quello di accensione/spegnimento e quello per cambiare la modalità di illuminazione.

Software e funzionamento

Basterà collegare il controller ai pannelli per far accendere immediatamente le Nanoleaf Light Panels e tra l'altro potrete usare lo stesso controller per cambiare le luci. Questo è utile qualora non abbiate una rete Wi-Fi a casa, la quale è necessaria per il corretto funzionamento smart del prodotto.

Una volta essersi registrati e aver accoppiato i pannelli allo smartphone potrete effettuare una serie di operazioni come scegliere delle ambientazioni prestabilite, gestire la luminosità, scaricare delle ambientazioni fatte da Nanoleaf e dagli utenti o crearne delle proprie.

Per quanto riguarda questo aspetto avrete la più completa libertà di scelta e potrete dare sfogo alla vostra fantasia. Si potrà infatti impostare i seguenti parametri:

  • colori;
  • velocità nelle transizioni;
  • direzione dei colori;
  • cicli (continui o variabili);
  • selezionare un colore predominante e sfumare gli altri di conseguenza;
  • scegliere un colore centrale e sfumare gli altri attorno;
  • variazioni randomiche;
  • partire da delle palette di base;
  • ecc…

Le possibilità sono veramente tantissime e con il modulo Rhythm potrete andare ad ampliarle ancora di più. Infatti, questa espansione ha un microfono interno che farà cambiare i vari colori a seconda della musica in riproduzione. Purtroppo, però, la musica dovrà avere un volume abbastanza alto se vorrete cogliere tutte le sfumature dei brani, altrimenti se la fonte è lontana i pannelli rimarranno maggiormente neri.

Ovviamente possiamo anche personalizzare ogni “mattonella” con un colore ben definito o impostarli direttamente in bianco con una temperatura colore che varia dai 1200K ai 6500K.

I Nanoleaf Light Panels fanno un'ottima luce che garantisce dei colori uniformi. Vederli cambiare a volte può essere ipnotico e, sebbene l'abbia sempre considerato un prodotto poco utile, mi sono reso conto di volerlo in camera, in quanto cambierà totalmente l'atmosfera.

Attraverso l'applicazione possiamo programmare gli orari di accensione e spegnimento e come se non bastasse queste luci sono perfettamente compatibili con Google Home, Alexa, Siri, Apple HomeKit e IFTTT.

Conclusioni

Nanoleaf Light Panels è un prodotto veramente interessante che pensavo di non desiderare, ma che ha creato in me un nuovo bisogno. Bisogno che al momento ho messo da parte perché lo Smarter Kit da 9 pezzi con il modulo Rhythm è venduto a circa 200 euro su Amazon.

Tuttavia, bisogna tener conto che il prezzo che si paga non è tanto per le luci in sé ma per il design in generale. Infatti, se pensiamo ad altri prodotti luminosi da arredamento nella maggior parte dei casi ci si avvicina a questa cifra.

Insomma, se siete alla ricerca di un prodotto unico per abbellire e rendere domotica la vostra stanza allora vi consiglio senza dubbio queste luci. Se invece volete dar sempre un po' di colore a casa vostra, ma senza avere dei pannelli sul muro allora vi consiglio di acquistare semplicemente delle lampadine RGB Xiaomi così da risparmiare un bel po'.

199,99€
disponibile
8 nuovo da 196,80€
2 usato da 181,34€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 22/02/2020 16:24