Meizu Zero: il CEO commenta il fallimento del crowdfunding

meizu zero

Il Meizu Zero non è uscito troppo bene dalla campagna di crowdfunding su Indiegogo. Anzi, non n'è uscito affatto visto che il progetto è riuscito ad attirate solo 29 utenti interessati, un numero molto al di sotto delle aspettative. Eppure il CEO di Meizu non sembra prenderla troppo a male e ce ne spiega il motivo.

Meizu Zero in crowdfunding? Il device non è mai stato destinato alla produzione di massa

meizu zero

Tramite un breve post sui social cinesi, Jack Wong commenta il triste destino di Meizu Zero, lo smartphone senza buchi del brand cinese. Se da un lato questo device entusiasma per il suo design pulito e minimale, dall'altro il prezzo non lascia di certo indifferenti. Mentre ci chiediamo se forse sia stato questo l'aspetto che ha penalizzato il flagship, il CEO dell'azienda sembra essere di tutt'altro parere.

La campagna di crowdfunding, infatti, sarebbe stata solo un espediente del dipartimento di marketing dell'azienda. In realtà il Meizu Zero è stato lanciato come un concept phone e non vi è mai stata l'intenzione di produrlo in serie.

Insomma, un destino simile a quello di Vivo APEX per dirla tutta. Il collega fu lanciato come smartphone sperimentale trovando poi uno sfogo nella sua incarnazione NEX (arrivato al suo “secondo” capitolo). Evidentemente l'idea di Meizu troverà la sua strada ed arriverà un nuovo modello con le caratteristiche dello Zero.

Nel frattempo vale la pena ricordare che proprio Vivo si sta facendo attendere. L'APEX 2019 è stato lanciato da un po'… ma quando si concretizzerà in un modello per il mercato?


280,00€
disponibile
3 nuovo da 280,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
488,99€
disponibile
9 nuovo da 465,00€
1 usato da 345,96€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 15/10/2019 14:38

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.