Xiaomi, produttore di smartphone legato in maniera profonda al mondo dell'IoT ha fatto un altro passo in avanti verso la crescita globale. Stando a quanto dichiarato dal The Standard di Hong Kong, la società cinese avrebbe acquistato una piccola quota di TCL, azienda produttrice di smartphone Alcatel e Blackberry, oltre che leader nella produzione di hardware.

Xiaomi e TCL potrebbero collaborare per la produzione di IoT

xiaomi logo

Parte della società, relativa allo 0.48%, sarebbe quindi stata acquistata da Xiaomi per 167 milioni di yuan (pari a circa 24.4 milioni di dollari). L'acquisizione, almeno per quanto prospettato dagli esperti del settore, non avrebbe l'intenzione di appropiarsi della catena produttiva, ma sarebbe piuttosto una mossa strategica.

LEGGI ANCHE: Xiaomi lancia la spazzola da doccia: poteva mancare?

Come detto, TCL è responsabile della produzione di Alcatel e Blackberry, così, il produttore cinese potrebbe aprire con questa piccola acquisizione una stagione di collaborazioni con entrambe le aziende. Partnership che sarebbe mirata perlopiù all'accrescimento del comparto IoT, dove da un lato potrebbe creare un collegamento con i reparti di ricerca e sviluppo proprio di Blackberry ed Alcatel e, dall'altro potrà, in un secondo momento, affidarsi alle conoscenze di TCL proprio per produrre una serie di smart devices.

LEGGI ANCHE: Xiaomi Redmi Note 7 ufficiale con notch a goccia e fotocamera da 48 MP

 TLC è conosciuto infatti per aver prodotto gli Echo Dot di Amazon e Google Home, oltre ad essere tra i protagonisti del CES2019 con prodotti all'avanguardia come Smart TV 8K. In questo senso, Xiaomi potrebbe trovare forse un'alternativa alla produzione propria sponsorizzata il più delle volte su Youpin.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.