In questi ultimi mesi gli smartphone rugged si sono diffusi notevolmente nel mercato perché sempre più richiesti. I primi dispositivi sono apparsi però come estremamente categorizzati sarà così anche per questo Blackview BV9000 Pro?

UNBOXING

  • cavo USB / USB Type-C;
  • caricatore EU da 12V 2A;
  • spilletta per lo slot SIM;
  • Adattatore USB Type-C / jack 3,5mm
  • cavo USB / USB Type-C per ricaricare altri dispositivi;
  • cuffie

Recensione Blackview BV9000 Pro

Design e qualità costruttiva

Le forme spigolose si adattano bene alle dimensioni importanti e riescono a far sembrare questo device più sobrio di quanto sia effettivamente. Ci sono delle discrete cornici attorno al display che però non stonano con l'estetica generale. Il corpo è rivestito quasi interamente in gomma, materiale che, oltre ad offrire un ottimo grip e resistere agli urti rende l'impugnatura più comoda.

Ci sono degli inserti in alluminio che rendono accattivante l'estetica di questo Blackview anche se nei nostri test di caduta sono state le uniche parti a graffiarsi. Le dimensioni sono 81.1 mm x 162.0 mm x 13.4 mm per un peso di 253g che viene giustificato da una batteria molto capiente. La porta USB Type-C e lo slot per la MicroSD sono chiuse da uno sportellino per garantire la resistenza all'acqua raggiungendo la certificazione IP68. Posteriormente troviamo una dual-camera con doppio flash led. Sotto è posizionato il sensore di impronte digitali. Lettore preciso, prende 9 volte su 10 ed è discretamente veloce. Frontalmente è presente una fotocamera da 8 mega-pixel e un LED di notifica RGB.

Recensione Blackview BV9000 Pro

Display

Il display è un'unità IPS da 5.7 pollici di diagonale con risoluzione Full HD+ (2160 x 1080 pixels), densità di 480 PPI e rapporto 18:9. Pannello convincente anche se in generale tende ad avere colori un pò freddi pur giocando sulla vividezza e la temperatura dalle impostazioni. Ottimi gli angoli di visione come i neri che risultano violacei solamente ad inclinazioni inusuali. Display che risulta essere visibile in ogni condizione ambientale senza regolarlo manualmente grazie anche al sensore di luminosità automatica che è risultato essere abbastanza reattivo.

Recensione Blackview BV9000 Pro

Hardware e software

Le caratteristiche hardware sono discretamente interessanti. Abbiamo 6 GB di RAM mentre il processore è un MediaTek Helio P25 octa-core da 2,5 GHz che ha convinto sia sulle prestazioni sia nei consumi. Come GPU è presente la Mali-T880 MP2, nulla di estremo ma in grado di soddisfare ogni esigenza. Tutti i giochi anche i più impegnativi risultano giocabili anche se non tutti hanno un frame-rate elevato come quelli di un top di gamma.

Lo spazio di archiviazione è di 128 GB con la possibilità di ampliarlo con Micro SD di ulteriori 128 GB. Il software è Android 7.1 Nougat “purtroppo” personalizzato da Blackview. Le icone risultano essere davvero grezze, la grafica molto pesante, poco sobria ma il problema principale non è questo (basta un launcher per risolvere il tutto) quanto le applicazioni integrate che sono molto essenziali e assolutamente meno preferibili rispetto a quelle che si trovano nel Play Store. C'è poi qualche bug: il tasto personalizzabile non riesce ad avviare la fotocamera correttamente chiudendosi dopo pochi secondi e sono presenti dei crash frequenti dell'applicazione Gmail. Nella quotidianità questi problemi non rovinano l'esperienza generale però sono degli aspetti assolutamente da considerare.

Benchmark

Fotocamera

Posteriormente troviamo una doppia fotocamera da 13MP F/2.0 + 5MP F/2.0 che risulta avere un comportamento variabile. L'effetto bokeh è reale, la seconda fotocamera non è finta come trovata su tanti altri smartphone cinesi. Il software scontorna sufficientemente bene il soggetto ma i problemi sono causati da una qualità che è troppo mutevole in base alle condizioni di luminosità.

Con poca luce il sensore soffre parecchio, soprattutto nel gestire il contrasto tra fonte luminosa e contesto buio. L'HDR non sempre lavora bene e a volte sembra che il software alzi la luminosità rendendo l'immagine poco satura. Un problema abbastanza grave è quando si inquadra una fonte luminosa diretta che porta alla formazione di un fascio luminoso che rovina lo scatto. Potrebbe essere un problema della lente o del vetrino non sappiamo se solo del nostro sample. Convince di più la fotocamera anteriore, 8 mega-pixel Sony con un veloce punto e scatta ed una buona qualità.

I video sono lo specchio della fotocamera posteriore: male nella gestione di contrasti luce-ombra, si comporta meglio con condizioni di luminosità omogenea. Registra in Full-HD a 30fps, non c’è alcun tipo di stabilizzazione e questo è forse il vero punto negativo.

Fotocamera posteriore

Fotocamera anteriore

Audio

Recensione Blackview BV9000 Pro

Pareri discordanti nel web sul comparto audio ma la nostra esperienza non è stata positiva: il volume è risultato basso, il suono ovattato, assolutamente non cristallino e mancano i bassi. Insomma lo speaker non raggiunge la sufficienza.

Resistenza

Il motivo per cui scegliere questo smartphone rispetto ad altri è chiaramente la resistenza ad urti e graffi. Nei nostri test si è comportato egregiamente. Abbiamo ricreato quelle situazioni abituali di caduta: da seduti, in piedi, durante una corsa e lo abbiamo anche lanciato lungo una scalinata. I risultati sono stati solamente leggeri graffi sugli inserti in alluminio. Il vetro Gorilla Glass 5 ha protetto perfettamente e l'impermeabilizzazione ha continuano a funzionare. Dispositivo che è certificato IP68 ovvero ci consente di essere immerso in acqua fino ad 3 metri di profondità per più di un'ora.

Autonomia

Autonomia super grazie al processore non troppo energivoro che fa lavorare solamente 2 core quando non è sotto carico per consumare meno. Questa CPU abbinata ad una batteria da 4180 mAh ci porta sempre a fine giornata anche con uso intensivo mentre con un uso normalizzato si posso sfiorare i due giorni (5 ore e mezza schermo acceso). Veloce la ricarica, per effettuarla completamente occorre poco meno di un'ora e mezza.

Recensione Blackview BV9000 Pro

Qualità telefonica e connettività

Dalla capsula auricolare si sente bene e con un buon volume ma il problema è il microfono. Gli altri ci sentono in lontananza e con una qualità non convincente. Buona la copertura, il segnale è sempre stato su 4G ( prende tutte le bande ). Lo smartphone ha la possibilità di leggere due sim contemporaneamente rinunciando però alla MicroSD. Il GPS è veloce a collegarsi ed è preciso, c'è poi il Bluetooth 4.2, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n e una presa USB type-C

Conclusioni

Blackview BV9000 Pro è in conclusione un rugged-phone molto meno settoriale di quanto possa sembrare. Buone le prestazioni, ottima l'autonomia, bello il display, fotocamera nella norma quindi un dispositivo che può essere preso in considerazione non solo fa chi per forza lavora in cantiere.
Il prezzo è di 370 euro su Amazon per la versione 6/128, 270 euro per la versione 4/64 mentre negli store cinese trovate la versione top sui 250 euro.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.