Stiamo testando lo Xiaomi Mi 6 da ormai due settimane per poter esprimere all'interno della nostra prossima recensione un giudizio ponderato e quanto più oggettivo possibile su questo interessante nuovo dispositivo.

Quest'oggi vi proponiamo il nostro focus fotografico esprimendo i primi pareri sulla dual camera posteriore da 12 mega-pixel con supporto allo zoom ottico 2X.

Xiaomi Mi 6: focus fotografico sulla Dual Camera

Xiaomi Mi 6

Caratteristiche tecniche

Lo Xiaomi Mi 6 è caratterizzato da un un doppio modulo fotografico posteriore da 12 mega-pixel con il primo sensore grandangolare da 27 mm, stabilizzatore ottico a 4 assi, 6 lenti, pixel da 1.25μm e apertura f/1.8 e il secondo telescopico da 52 mm, pixel da 1,0 μm, 5 lentiapertura f/2.6 accompagnato da un doppio Flash LED a doppia gradazione cromatica. La messa a fuoco è PDAF ovvero a rilevamento di fase.

La fotocamera frontale, invece, è caratterizzata da un sensore da 8 mega-pixel con grandangolo a 80° e apertura f/2.0.

Modalità di scatto

Le modalità di scatto presenti nell'applicazione sono molte e possono esserci di aiuto in diverse situazioni. Troviamo infatti le seguenti opzioni:

  • Panorama;
  • Timer;
  • Audio;
  • Manuale;
  • Bellezza;
  • Selfie di gruppo;
  • Tilt shift;
  • Quadrato;
  • HHT;

Oltre, ovviamente, la modalità Stereo ed il classico HDR. Per quanto riguarda la prima funzione, questa ci permetterà di sfocare lo sfondo, a patto che l'oggetto si trovi almeno a 2 metri di distanza.

Contesto diurno

Lo Xiaomi Mi 6 è in grado di realizzare scatti di ottima qualità con buone condizioni di luce sfruttando un algoritmo meno invasivo rispetto al passato che preserva in maniera ottimale la fedeltà cromatica dei soggetti inquadrati e i dettagli.

L'HDR non risulta particolarmente aggressivo e si limita a migliorare, quando possibile, contrasto e la resa degli scatti.

Contesto notturno & interni

Il Mi 6 finalmente riesce a restituire scatti di discreta fattura anche in notturna o in ambienti chiusi sfruttando l'apertura focale f/1.8 del sensore grandangolare.

Abbiamo però rilevato qualche problematica nella gestione del bilanciamento del bianco in alcune circostanze dove il dispositivo interpreta in modo erroneo il punto di bianco rendendo l'immagine decisamente giallognola come visibile nella comparativa con S8.

Ottime le macro in notturna grazie all'intervento rapido e preciso del doppio Flash LED Dual Tone che non brucia il soggetto inquadrato, anche in macro, restituendo un buon range dinamico. In questo contesto abbiamo rilevato risultati in alcuni casi migliori rispetto al Samsung Galaxy S8 utilizzato come metro di paragone in fase di test.

Macro & Zoom 2X

La combinazione del sensore grandangolare e di quello telescopico consente al dispositivo di realizzare scatti sfruttando uno zoom ottico 2X, questa soluzione è adottata anche da Apple nell'iPhone 7 Plus. Tale modalità è disponibile solamente con buone condizioni di luminosità ambientale.

Gli scatti realizzati con lo zoom 2X non ci hanno particolarmente impressionato risultando in alcuni casi poco definiti e con diffuso effetto acquerello. Speriamo che l'algoritmo di riduzione del rumore possa essere migliorato e reso meno aggressivo.

Le macro “classiche” invece risultano di ottimo livello sia come definizione che come range dinamico.

Effetto Bokeh

Non deludono gli scatti con effetto bokeh che sfruttando la doppia fotocamera posteriore offrono una buona profondità di campo.

Panoramica

Xiaomi Mi 6 scatti
Panoramica

Non spiccano particolarmente per qualità le panoramiche che però vantano un buon algoritmo di giunzione dei frame catturati dal dispositivo in fase di registrazione ed elaborazione dello scatto.

Selfie

La fotocamera frontale da 8 mega-pixel offre degli scatti buoni in condizione di luminosità ambientale ottimale ma che rasentano appena la sufficienza in condizioni di luce scarsa. Xiaomi ha implementato alcune funzionalità poco utili ma che strappano un sorriso come il Magic Mirror, che attribuisce un punteggio alla bellezza del soggetto inquadrato, o la classica stima dell'età.

Considerazioni finali

Lo Xiaomi Mi 6 rappresenta un ottimo salto in avanti da parte Xiaomi in ambito fotografico con qualche difficoltà in notturna nel bilanciamento del bianco e una definizione non ottimale con l'utilizzo dello zoom ottico 2X.

Il miglioramento rispetto agli anni passati è sicuramente di rilievo anche se la competizione ai vertici è molto dura e per il momento lo Xiaomi Mi 6 necessita di qualche affinamento software per poter competere ancora meglio con i recenti top di gamma di Samsung ed LG.

Lo Xiaomi Mi 6 è disponibile all'acquisto su GearBest ad un prezzo di 436 euro.

Iscriviti al nostro canale YouTube per non perdere alcuna recensione, anteprima o focus!
CLICCA QUI
PS: Non dimenticare di cliccare sulla campanellina per ricevere una notifica ad ogni upload!

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.