Huawei P10 Plus: quando la potenza non è tutto! | RECENSIONE

Finalmente abbiamo potuto mettere le mani sul nuovo top di gamma Huawei P10 Plus, uno Smartphone sicuramente interessante, al top per tante caratteristiche e che ci ha convinto ma non del tutto; presentato insieme a P10 durante il MWC di Barcellona, è arrivato in queste ultime settimane sul mercato italiano. Dotato di hardware di livello con prestazioni altissime ed una collaborazione con Leica che continua anche in questa nuova serie.

Huawei P10 Plus: quando la potenza non è tutto! | RECENSIONE

Unboxing

Huawei P10 Plus 6

Il box di vendita si presenta identico a quanto visto con P10, un cartonato bianco che si apre sul fronte come uno scrigno, al suo interno possiamo trovare:

  • Huawei P10 Plus;
  • un caricabatterie da parete con supporto alla ricarica rapida;
  • una custodia in plastica rigida;
  • auricolari classici Huawei;
  • pin per rimuovere il carrello delle SIM;
  • cavo USB/USB-C;
  • manualistica varia.

Design e Materiali

Huawei P10 Plus 1

Inutile girarci intorno, il design di questo P10 Plus è molto anonimo, un cambio generazionale abbastanza marcato da parte del produttore con il sensore biometrico che si sposta sul fronte (scelta che può piacere o meno), il marchio dell'azienda che sparisce totalmente dalla parte frontale; uno dei simboli principali dell'azienda, quindi, viene meno per lasciar spazio ad un fronte lineare e allo stesso tempo privo di personalità.

Huawei P10 Plus 8

Le dimensioni dello smartphone sono di 153,5 x 74,2 x 7 mm di spessore e, proprio grazie a questo ed al peso contenuto in soli 165 grammi, il telefono ci offre ottime sensazioni: è un piacere tenerlo in mano; la batteria è da ben 3750 mAh, un quantitativo teoricamente sufficiente a coprire la giornata.

Nella parte inferiore possiamo trovare lo speaker, il primo microfono e la porta USB Type-C; nella parte sinistra trova spazio il carrellino delle SIM e micro SD (nella variante europea, in quella cinese in nostro possesso abbiamo 2 SIM Nano oppure in alternativa una Nano SIM ed una micro SD); la parte superiore presenta il secondo microfono per attenuare i rumori ed i fruscii, affiancato dalla porta a raggi infrarossi, la quale ci permetterà di usare il nostro smartphone come telecomando grazie ad applicazioni dedicate; ls parte destra, infine, presenta i tasti volume ed il tasto power, caratterizzato da una colorazione rossa, come avevamo già visto su P9 Plus.

Nella parte frontale troviamo il display da 5.5 pollici, il sensore biometrico per sbloccare il telefono tramite impronta digitale, veramente rapidissimo e che, all'occorrenza può essere usato come tasto multifunzione. Questo, con una pressione leggera permette di tornare indietro, con una pressione prolungata riporta alla home, con uno swipe a sinistra o destra apre il multitasking, replicando funzioni che abbiamo già visto su altri telefoni di altri brand ma sempre molto apprezzate; superiormente trova spazio la fotocamera da 8 mega pixel, la griglia dell'altoparlante con al suo interno anche la seconda cassa, i vari sensori ed il LED di notifica.

Huawei P10 Plus 7

Sul retro di Huawei P10 Plus abbiamo una delle caratteristiche principali del telefono, la doppia fotocamera targata Leica, che presenta un doppio sensore con autofocus ibrido 4 in 1 e il doppio LED flash, al centro, poi, troviamo il logo aziendale.

P10 Plus è costruito davvero bene, nessuna incertezza lungo tutto il frame, le scocche sono ben assemblate e anche facendo pressione sui 4 angoli non si avverte nessuno scricchiolio ed imprecisione; la qualità si vede e si sente su questo top di gamma.

Ricezione e parte telefonica

Potremmo saltare questa parte, in quanto Huawei da sempre ha offerto certezze alla sua clientela in questo settore: il telefono, infatti, prende bene ma, soprattutto, prende ovunque. Davvero pazzesca la ricezione di questo smartphone, anche affiancato al Galaxy S8+ non c'è partita, in un classico parcheggio di un centro commerciale al piano -2, P10 Plus e' riuscito tranquillamente a navigare, mentre S8+ era senza nessun tipo di segnale; la connettività è davvero completa, con LTE fino a 450 Mbps, Wi-Fi dual band, Bluetooth 4.2, NFC, porta infrarossi, GPS con GLONASS, insomma non manca niente all'appello.

Molto buona anche la qualità delle chiamate, sia in vivavoce che tramite capsula l'interlocutore ci sente molto bene. Da segnalare un audio durante la chiamata quasi da telefonia fissa, con un buonissimo isolamento che ci permette di sentire la chiamata in maniera molto nitida. Inoltre, anche con segnale ballerino non cade mai la conversazione.

Hardware e Prestazioni

Cercavate un dispositivo rapido e scattante? Mettetevi comodi. Huawei non si smentisce ed, ovviamente, anche su P10 Plus troviamo il “classico” octa-core HiSilicon Kirin 960  con clock massimo di 2.4 GHz, una GPU Mali G71MP8, 6 GB di memoria RAM ed una memoria interna da ben 128 GB, espandibile tramite micro SD.

P10 Plus è fluido, anzi, di più è una scheggia, a memoria non ricordo uno smartphone dell'azienda cinese cosi rapido: la maturazione del proprio chipset, l'ottimizzazione software, e la velocità delle transizioni hanno portato ad un'esperienza d'uso appagante, senza rinunciare a niente.

Il lato ludico è uno spasso, Real Reacing 3 e tutti i classici giochi di riferimento posnson essere fruiti in maniera ottimale, con nessuna perdita di frame, nessun micro lag, nessuna incertezza; anche se messo sotto stress lo smartphone non teme rivali, nessun riscaldamento anomalo nella parte posteriore, con temperature del telefono che si aggirano intorno ai 33/34 gradi quando messo sotto torchio.

La memoria è di tipo UFS 2.1, grazie alla quale riusciremo a muovere file di grosse dimensioni senza alcun problema; la stessa ci permetterà anche di usare app dedicate alla post produzione di foto e video, senza doverci sorbire attese infinite.

Benchmark

  • Antutu 141429
  • Geekbench Single Core 1865
  • Geekbench Multicore 6406
  • BasemarkOS 2629 in Overall

Software

Veniamo alla EMUI 5.1 basata su Android 7.0 Nougat: nome in codice “maturazione“, un software veramente completissimo, mancano veramente pochissime cose all'appello, nella nostra unità, essendo di importazione cinese, abbiamo trovato alcune applicazioni non adatte al nostro paese (tranquillamente disinstallabili) ed inoltre abbiamo dovuto installare il Google Play Store (in maniera semplicissima) tramite HiApp.

L'interfaccia Huawei, nel tempo, è diventata molto leggera, fluida in ogni reparto ma soprattutto completa; le varie app pre-installate risultano utili anche nell'utilizzo quotidiano, ottima la possibilità di far scegliere all'utente se tener attivo l'app drawer delle applicazioni o meno.

All'interno delle impostazioni possiamo scegliere moltissime personalizzazioni: interessante la possibilità di farci mostrare a display il consumo dei dati, la velocità della rete e settare i tasti di navigazione. Potremo scegliere infatti, se utilizzare il tasto frontale (come abbiamo già descritto in precedenza) oppure i tasti a schermo.

Android 7.0 Nougat ha sicuramente influito in questo cambiamento, le transizioni sono rapide, la barra delle notifiche è una delle più belle, graficamente parlando, di tutto il panorama Android.

Fotocamera

Huawei P10 Plus 07

Huawei P10 Plus ha dalla sua un comparto fotografico davvero molto interessante, con una doppia fotocamera nella parte posteriore del dispositivo. Sono due i sensori, uno da 12 mega-pixel RGB, l'altro da 20 mega-pixel in bianco e nero, per entrambi abbiamo lenti da 27 mm con apertura focale f/1.8 stabilizzate e marchiate LEICA SUMMILUX.

Nella parte frontale troviamo un sensore da 8 mega-pixel, con apertura focale f/1.9 e autofocus.

Il software che gestisce queste camere è davvero completo che, oltre ai sensori stessi, è alla base della qualità garantita. Tramte alcuni swipe possiamo aver accesso ai vari menù delle impostazioni, gli stessi ci serviranno per strutturare la nostra fotografia. Interessante la modalità Pro, grazie alla quale sarà possibile scattare in manuale, scegliendo ISO, apertura e quant'altro ci si possa aspettare da tale modalità.

Ecco qualche scatto effettuato con Huawei P10 Plus

Nonostante per molti potrebbe sembrare inutile scattare in bianco e nero, in quanto ci sono software che ci permettono una post produzione veloce,, Huawei invece punta molto su tale aspetto.

Già ad un primo approccio, infatti, lo scatto monocromatico a 20 mega-pixel è da effetto WOW: buona l'esposizione, ottimi i contrasti, ma ciò che colpisce è proprio la qualità. Anche andando ad effettuare un crop, l'immagine non soffre di rumore evidente.

Per quanto riguarda il sensore RGB, sono 12 i mega-pixel, ottima la funzione di refocus dell'immagine e, grazie proprio a questa doppia cam, inoltre si può eseguire uno zoom a 2X senza perdere qualità, funzione molto utile se vogliamo scattare, ad esempio, un ritratto.

Le foto risultano essere buone, la qualità si vede in molti ambiti, anche se non è tutto oro quello che luccica; di notte, infatti, gli scatti non sono allo stesso livello e un top di gamma, per definirsi tale, dovrebbe garantire di più. I nuovi Samsung hanno alzato l'asticella anche in scarse condizione di luce, dove P10 Plus fa moltissima fatica e le foto risultano appena sufficienti, presentando moltissimo rumore, davvero un peccato.

Huawei P10 Plus 13

La fotocamera frontale lavora bene, 8 mega-pixel sono ampiamente sufficienti per soddisfare l'utenza, l'autofocus ci garantisce ottime foto anche quando le luci si abbassano, cercando di evitare spiacevoli sfuocati.

Per quanto riguarda i video si possono registrare in 4K a 30 fps, oppure in Full HD a 60 fps. In entrambe le definizioni la qualità è migliorabile, l'autofocus non è morbido e fluido durante un cambio rapido, la stabilizzazione ottica dell'immagine lascia troppi tremolii in fase di registrazione.

Autonomia

La batteria è da 3750 mAh, una capacità davvero ottima se rapportata allo spessore: in soli 7 mm abbiamo la possibilità di trovare una batteria capiente. In realtà, però, l'autonomia si dimostra molto altalenante e, con il nostro solito utilizzo stress, ci siamo fermati quasi sempre appena sotto le 5 ore di display attivo, con due SIM attive.

Tanta potenza ed un display ad alta risoluzione non sono facilissimi da domare e, anche se tramite il software c'è la possibilità di attivare i varie modalità di risparmio energetico, ovviamente dovremmo per forza di cose scendere a compromessi. Speriamo che con alcuni update possa migliorare anche la stabilità della batteria.

Display e Multimedialità

Il display montato su questo P10 Plus è di tipo IPS LCD, ha una diagonale da 5.5 pollici, una risoluzione QHD, ed una densità di pixel pari a 534 ppi. Il tutto è, poi, protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 5.

Sotto la luce diretta del sole si vede bene, ogni contenuto è fruibile senza alcun problema, il sensore di prossimità agisce in maniera fluida ad ogni cambio di luce; insomma, se cercate un buon IPS LCD, questo potrebbe teoricamente fare al caso vostro.

Huawei P10 Plus 11

Teoricamente: non abbiamo scelto questa dicitura a caso. Questo perché il trattamento oleofobico su questo pannello è da rivedere (non è certo che il trattamento sia dovuto solo alla versione cinese in nostro possesso, essendo differente da quella internazionale). Huawei deve per forza correre ai ripari: il display è continuamente sporco, le impronte sono all'ordine del secondo, più che del giorno. Insomma, le immagini parlano da sole: se da una parte il display piace per qualità e profondità dell'immagine, dall'altra ci delude e non poco per l'oleofobicità. Su un top di gamma assoluto come questo non è tollerabile una cosa del genere.

Veramente ottimo il reparto multimediale grazie alla doppia cassa: l'audio è di livello, l'effetto stereo ci permette di godere i nostri contenuti multimediali senza compromessi. Insomma, un bel film o un video su YouTube, presenterà un audio forte, chiaro e corposo.

Conclusioni

Huawei P10 Plus è, sicuramente, un buon telefono. Ottima la parte telefonica, ottimi materiali ma, soprattutto, è un dispositivo bilanciato in molti reparti.

Huawei P10 Plus 1

Se da una parte Samsung, con i suoi sistemi di sblocco, è stata criticata, Huawei con il suo sensore fulmineo ha solo da insegnare. Nel quotidiano, il poter sbloccare il proprio telefono con questa velocità, fa la differenza in ambito lavorativo. Grazie al tasto centrale si può godere dell'intera superficie del pannello eliminando i tasti a schermo, ottima implementazione. La fotocamera necessita qualche piccolo update software, e sicuramente nel corso dei mesi verrà aggiornata, così da eliminare quelle piccole incertezze che ad oggi sono presenti.

Huawei P10 eccelle dove forse non ci si aspettava: si parla e si è parlato molto di Snapdragon 835, della sua potenza di calcolo incredibile, ma questo HiSilicon Kirin 960, prodotto direttamente da Huawei, con i 6 GB di RAM sono una sicurezza, mostrando rapidità e fluidità in ogni situazione.

Nella scelta di un top di gamma, però, il display gioca un ruolo fondamentale, e il Huawei P10 Plus non ha dalla sua un display all'altezza della concorrenza. Non tanto per la qualità, possedendo IPS LCD dai colori molto profondi e ben tarati, ma per il dover continuamente pulire e ripulire il pannello, cosa che risulta scomoda e sgradevole.

Il design, in quanto tale, è soggettivo, il frontale forse troppo anonimo ha tolto qualcosa di proprio all'azienda: c'è da dire che i materiali pregiatissimi ci appagano nell'utilizzo quotidiano.

Insomma, questo è attualmente uno smartphone non per tutti visto anche il prezzo molto alto al momento. Se state cercando un telefono Android bilanciato e concreto, potendo scendere a qualche compromesso per prezzo e display, allora questo Huawei P10 Plus può fare veramente al caso vostro.

Lo trovate, in versione asiatica con doppia SIM, a partire da 860 euro sul Multistore del Zazza.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Iscriviti al nostro canale YouTube per non perdere alcuna recensione, anteprima o focus!
CLICCA QUI
PS: Non dimenticare di cliccare sulla campanellina per ricevere una notifica ad ogni upload!