Recensione HONOR Magic 6 Lite: come iniziare il 2024 con il botto!

honor magic 6 lite recensione smartphone

Negli ultimi tre o quattro anni circa abbiamo assistito ad una crescita spaventosa di HONOR, la quale si è lanciata a capofitto nella creazione del suo personale ecosistema, una sfida tanto ardua quanto ambiziosa per l’azienda cinese. Ad ogni modo, dopo anni, la sua posizione autonoma nel mercato è evidente e ben consolidata, e anche il 2024 è partito con il botto. Il primo lancio dell’azienda a cavallo con il nuovo anno è il nuovissimo HONOR Magic 6 Lite, smartphone che già nella sua precedente generazione aveva fatto strage di cuori e che, quest’anno, alza ancor di più l’asticella.

Lu si colloca nella fascia di prezzo dei 400 euro, ma a fine recensione trovate un coupon esclusivo che durante i primi giorni del lancio vi darà la possibilità di averlo con 100 euro di sconto subito.

Recensione HONOR Magic 6 Lite

Design e Materiali

Ma partiamo subito dal design di questo “vecchio” nuovo HONOR Magic: scusate il gioco di parole, ma in tante novità che l’azienda ha introdotto su questa nuova generazione di medio di gamma, il design non rientra tra queste. E chiariamoci, personalmente non credo ce ne fosse bisogno, sarò onesto, ma spesso i consumatori impazziscono di fronte ai restyling. Ad ogni modo una novità principale c’è: alle colorazioni se ne aggiunge una nuova, la Sunrise Orange, come quella in mio possesso che per un pubblico giovanile è decisamente una bomba: finiture in ecopelle, colori sgargianti e dettagli in alluminio che spiccano su tutto il retro dello smartphone. Mi piace decisamente molto, non starò qui a nasconderlo.

honor magic 6 lite recensione smartphone

Per gli utenti più classici, invece, restano disponibili le colorazioni Emerald Green, Titanium Silver e Midnight Black, tutte versioni tradizionali in policarbonato, anzichè ecopelle; sale leggermente il peso, a 185 grammi, così come aumentano lievemente le dimensioni dello smartphone che raggiungono i 163.6 x 75.5 x 7,98mm. Il form factor rimane lo stesso della precedente generazione, con nessun cambiamento in termini di grip e manegevolezza, dunque anche questo Magic 6 Lite si conferma piacevole da utilizzare nei contesti giornalieri.

honor magic 6 lite recensione smartphone

Come al solito è molto imponente il camera bump, un po’ una tradizione ormai nei laboratori di design di HONOR: ormai è iconico il camera bump circolare posto sul retro, in questo modello ha una finitura zigrinata intorno alle lenti che contribuisce a rendere più premium il retro dello smartphone. Per il resto le lenti sono sempre tre con un quarto elemento che completa la simmetria, ovvero il flash LED. Nella parte inferiore troviamo il vano per due schede SIM (senza supporto per MicroSD, purtroppo), il microfono, la porta USB-C e uno speaker. Sul lato destro sono posizionati il bilanciere del volume e il pulsante di accensione.

Riconfermata la fiducia al sensore biometrico integrato nello schermo, posizionato centralmente nella parte bassa e con una reattività eccellente, resta anche quest’anno un metodo di sblocco affidabile e veloce in ogni circostanza, così come il riconoscimento facciale, sebbene sia consigliabile utilizzarlo come metodo di sicurezza secondario. Per quanto riguarda la resistenza all’acqua e alla polvere, HONOR Magic 6 Lite quest’anno supporta l’IP53, non il massimo ma comunque un passo in avanti rispetto la generazione precedente.

Display

Nel solito stile di HONOR, il Magic 6 Lite si distingue particolarmente per la qualità del suo display, sezione nella quale ormai il brand cinese è diventato quasi un metro di paragone per la sua bontà. Ad ogni modo il nuovo midrange di HONOR vanta un ampio schermo da 6.78″ con una risoluzione di 2652 x 1200 pixel e una tecnologia AMOLED. Le sue performance sono notevoli, senza alcun ombra di dubbio: l’alta frequenza di aggiornamento di 120Hz, una luminosità massima di circa 1200 nits e una copertura cromatica DCI-P3 al 100% lo posizionano come uno dei migliori nella sua categoria di mercato.

Se poi aggiungete, a tutto ciò, la compatibilità con il PWM Dimming a 1920Hz, il Dynamic Dimming ed il Circadian Night Display, potremmo dire di avere quasi tutte le stesse caratteristiche del display di HONOR Magic 5 Pro, smartphone che si posiziona in tutt’altra fascia di mercato, a praticamente un terzo del prezzo. Tralasciando tutti i dettagli tecnici del caso, ogni volta per me è un vero colpo di fulmine: i colori si presentano vividi e saturi, la luminosità è ottimamente calibrata e la taratura di default mi ha soddisfatto pienamente. Tuttavia, se le impostazioni di fabbrica non dovessero coincidere con le vostre preferenze, sappiate che c’è la possibilità di regolare il profilo colore attraverso un menu dedicato, dove avrete a disposizione diversi profili, come quello normale o intenso, e varie opzioni per la temperatura del colore.

L’altro passo in avanti garantito da HONOR è stato fatto in termini di resistenza: questo Magic 6 Lite è dotato di display Ultra-Bounce Anti-Drop, ovvero un pannello che ha ottenuto la certificcazione a cinque stelle da parte di SGS, società svizzera specializzata in questo ambito, per una resistenza completa alle cadute fino a 1.5 metri, indiependentemente dal punto di contatto.

Hardware e Performance

Tra le novità maggiori di questa nuova generazione di smartphone HONOR vi è senza dubbio da includere la scheda tecnica, con la piattaforma hardware completamente rinnovata. Su questo HONOR Magic 6 Lite, infatti, fa da padrone una tra le più recenti CPU della fascia media, lo Snapdragon 6 Gen 1 a 4nm, Octa-core (4×2.2 GHz Cortex-A78 & 4×1.8 GHz Cortex-A55) coadiuvato da una GPU Adreno 710. La novità di quest’anno sta anche nel taglio di memoria: nessuna doppia variante e versione sul mercato, ma solo una, con 8GB di RAM e 256GB di storage interno, come anticipato non espandibile.

honor magic 6 lite recensione smartphone

E se l’anno scorso sono stato molto critico su questo fronte con HONOR, quest’anno la nuova generazione ha fatto passi da gigante: l’hardware in questione è decisamente più maturo, ma sicuramente molto più performante dello Snapdragon 695 scelto lo scorso anno, una soluzione che già era “vecchia in partenza”. Il nuovo Magic 6 Lite si comporta benissimo in tutti i contesti in cui l’ho messo alla prova: i risultati dei benchmark sono incoraggianti, è fluido nelle operazioni quotidiane e anche nei giochi si dimena piuttosto agevolmente a dettagli grafici medio alti.

Non manca, inoltre, il supporto all’NFC per i pagamenti cardless, la compatibilità con il Bluetooth 5.1, e ovviamente, la rete 5G. L’altoparlante presente, invece, è singolo: un po’ povero di frequenze basse e molto enfatizzate quelle alte, niente più e niente meno di un medio di gamma, peccato per l’assenza del doppio speaker sicuramente.

Software

Dal punto di vista software, l’HONOR Magic 6 Lite è equipaggiato con Android 13 e l’ultima versione disponibile della MagicUI, la 7.2. L’interfaccia rimane invariata rispetto ai modelli precedenti, e questo forse lascia un po’ di amaro in bocca, non ve lo nascondo: certo, dal punto di vista dell’usabilità è efficiente e ben ottimizzata, ma esteticamente andrebbe svecchiata un po’ l’interfaccia che rimane sempre la stessa ormai da anni, senza cambiamenti visibili ad occhio nudo.

Migliorata, invece, la gestione delle app preinstallate al primo avvio: HONOR non inserisce più decine di app preinstallate, ma ora arriva con solo la suite Google preinstallata e tre app extra, di cui una è Booking, l’altra è Trip, concorrente di Booking, e poi WPS office utile, tutto sommato, nelle operazioni quotidiane. Tra le altre cose, è bene menzionare la presenza di certificazioni Widevine L1 nei DRM, seppur, caso strano, Netflix non sia scaricabile dal Play Store, ma funzioni benissimo tramite APK: non è la prima volta che mi capita, a dir la verità, ma non lo vedo come un problema reale dal momento che si risolve in praticamente 2 minuti d’orologio.

Fotocamera

Grandi passi in avanti anche a livello fotografico, soprattutto sulla lente primaria: si perchè all’interno del bel camera bump circolare integrato sul posteriore troviamo tre fotocamere ed un flash LED ben disposte a 90 gradi l’una rispetto all’altra: HONOR ha optato per una lente primaria da 108MP f/1.75, seguita da un’ottica ultrawide da 5MP f/2.2 e dall’ormai sempre presente lente macro, da 2MP f/2.4. La lente selfie a disposizione, invece, è una 16MP con apertura f/2.5.

Diciamo che gli sforzi si sono concentrati principalmente sulla lente da 108MP, anche perchè apparentemente tutto il resto della formazione è rimasta invariata rispetto la scorsa generazione.

Nella gran parte degli scenari, con la lente principale, i colori sono realistici e le tonalità sono vivaci. Il passo in avanti rispetto la precedente generazione è evidente, è innegabile: le foto scattate di giorno sono molto buone, ricche di dettagli e davvero con pochissimi punti a loro sfavore, davvero piacevoli nel complesso.

Le immagini scattate in condizioni di scarsa luminosità tendono a perdere qualche punto, ma anche su questo fronte rispetto la generazione precedente è evidente il gran lavoro svolto da HONOR, che tutto sommato ha affinato alla perfezione anche l’esperienza fotografica notturna su questo Magic 6 Lite. Le foto con la modalità ultrawide, invece, non sono tra le più migliori in questa categoria di prezzo. La scelta di una lente da 5MP da parte di HONOR ha portato a risultati con meno dettagli e una gamma dinamica inferiore rispetto alla fotocamera principale, davvero faccio fatica a spiegarmi il perchè di una scelta simile, da un’azienda come HONOR che di solito non si perde in queste banalità.

Per quanto riguarda i selfie, sono generalmente buoni, sebbene vi sia un leggero rumore, soprattutto negli sfondi. Riguardo ai video, vengono registrati fino a 4K 30fps, offrendo una qualità accettabile, una buona stabilizzazione e risultati complessivamente soddisfacent, ma come al solito migliori in FullHD in quanto a stabilizzazione.

Autonomia

A differenza di altri dispositivi che puntano a specifiche impressionanti, HONOR ha focalizzato l’attenzione sull’ottimizzazione complessiva dello smartphone, un approccio che si è rivelato efficace, perchè nonostante le dimensioni compatte, il Magic 6 Lite è dotato di una batteria da 5800 mAh, una capacità che ha dimostrato di essere notevolmente efficiente nella pratica, posizionandosi al top della sua categoria di mercato.

honor magic 6 lite recensione smartphone

Ho trovato personalmente una buona autonomia, che in alcuni casi supera anche due giorni e mezzo, ma che può salire fino a 3 giorni interi se non siete degli utilizzatori forsennati dello smartphone. Altrettanto, va detto, l’autonomia potrebbe attestarsi a circa 1 giorno e mezzo se lo mettete fortemente sotto stress durante l’uso giornaliero con decine di telefonate, uso intenso di GPS e via dicendo. Per quanto riguarda la ricarica, lo smartphone supporta una potenza fino a 35W, leggermente inferiore rispetto lo scorso anno ed un po’ sotto la media. Pazienza, vista l’autonomia, si potrà sicuramente chiudere un occhio sulla velocità di ricarica.

Prezzo e Considerazioni

HONOR Magic 6 Lite arriva ufficialmente sul mercato italiano ad un prezzo di listino di 399 euro, una cifra che lo mette al pari con gli altri smartphone della stessa categoria; c’è però un dettaglio molto importante da non sottovalutare, e cioè che grazie al coupon esclusivo di GizChina, potrete averlo in sconto a 299 euro durante i primi giorni di lancio, una cifra che rende l’acquisto estremamente appetibile e consigliato, soprattutto in virtù di tutto quanto quello che abbiamo detto.

Tra i vantaggi principali personalmente inserirei un display di prima categoria, unito ad una buona scheda tecnica, una batteria assurda e una fotocamera davvero niente male; peccato per l’altoparlante solo mono e per un comparto connettività non proprio all’ultimo grido, ma sono finezze da poco.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all’acquisto, vi consigliamo di disabilitare l’AdBlock.

⭐️ Amazon ha annunciato le date del Prime Day 2024 (16 e 17 luglio): scopri tutti i dettagli dell'evento più atteso dell'anno e come seguire con noi le offerte in tempo reale (per non perdere nemmeno un'occasione)!
http://HONOR%20Magic%206%20Lite%205G%20|%20HiHonor

Usa il codice sconto esclusivo di GizChina per risparmiare 100 euro sul prezzo di listino! 

More Less
€ 299,00
LinkedIn