Recensione Tineco CARPET ONE: la lavatappeti (e moquette) che MANCAVA

Ammettiamolo: è un periodo piuttosto bello per far le faccende di casa. Tra robot aspirapolvere e lavapavimenti, aspirapolvere ciclonici senza fili e aspirapolvere lavapavimenti ad acqua, quello che prima si doveva fare utilizzando esclusivamente il proprio olio di gomito, ormai lo si può fare molto più semplicemente e con meno fatica.

Ma se c'era un settore che proprio non è mai stato coperto a dovere da tutti questi dispositivi smart, è quello dei tappeti, dei divani e, sopratutto, delle moquette. Ed è qui che entra in gioco la nostra cara Tineco, che abbiamo imparato ad apprezzare negli anni soprattutto per i suoi aspirapolvere ciclonici e per la fantastica Tineco FLOOR ONE S5 (qui la recensione), che è diventato il mio strumento fisso per la pulizia del pavimento.

Ebbene, la Tineco CARPET ONE porta nelle case di chi ha la necessità di pulire superfici in tessuto proprio lo stesso concetto della Floor One: la nuova lava tappeti (o battitappeti) smart del brand è in grado di lavare con l'acqua praticamente qualsiasi cosa sia realizzata in tessuto. Non solo moquette e tappeti ma, grazie ad un accessorio incluso in confezione, anche divani, sedili delle auto e chi più ne ha più ne metta. E li asciuga pure.

Recensione Tineco CARPET ONE: batti tappeti smart che lava e asciuga anche divani, sedili e moquette

Design e materiali

Chiunque abbia detto, in altre recensioni della Tineco CARPET ONE, che si tratta di un dispositivo compatto ha detto una cosa non proprio veritiera. Certo, non è una battitappeto enorme, ma di certo non si tratta di un prodotto dalle dimensioni ridotte e leggero. Ma va bene così, anche perché Tineco CARPET ONE dispone di due serbatoi, uno per l'acqua pulita e l'altro per l'acqua sporca, di grandi dimensioni: sono i più grandi tra i prodotti del brand.

Il design della Tineco CARPET ONE richiama effettivamente quello dei modelli Floor One, seppure con le dovute differenze. Prima di tutto non si tratta di un modello a batteria, ma integra un cavo da collegare alla presa elettrica che ne permetterà l'utilizzo senza troppi pensieri: il cavo è molto lungo ed è una soluzione più che giusta, probabilmente l'unica, con la quale alimentare il potente motore aspirante e (soprattutto) il sistema di asciugatura integrato nella spazzola.

Perché sì, oltre che a distribuire l'acqua e ad aspirarla, nella zona inferiore della spazzola di Tineco CARPET ONE è stata integrata una sorta di “resistenza” in grado di raggiungere i 70°, con la quale il dispositivo potrà anche asciugare i tessuti che va a lavare. È un sistema ingegnoso, ma dimenticatevi di trovare il tessuto totalmente asciutto una volta pulito. Ma a questo ci arriviamo.

Ad ogni modo, ogni parte meccanica della Tineco CARPET ONE è stata studiata per renderne più comodo l'utilizzo. Il serbatoio per l'acqua sporca, ad esempio, si sgancia con un sistema a pedale posizionato lateralmente nella spazzola. E lo stesso concetto si applica alla maniglia, che include un blocco di protezione: quando è totalmente verticale la battitappeto smart non entrerà in funzione, spingendo un pedale posizionato nel retro poi, tutta la struttura verticale si piegherà ed il sistema entrerà in azione.

Nella zona posteriore della scocca poi, è stato inserito un tasto con il quale si potrà disattivare l'assistente vocale integrato, che tra le altre cose parla in italiano, ed attivare il WiFi per la connessione all'applicazione di Tineco: diciamolo, non è questa la funzione che rivoluziona l'esperienza utente, ma è un buon modo per tenere sotto controllo lo stato della ricarica ed eventuali problemi relativi ai filtri o alle meccaniche dell'aspirapolvere.

Superiormente è stato inserito il tipico display di Tineco, con il quale si potranno tenere sotto controllo tutte le informazioni relative alla pulizia e alla batteria, compresa la potenza di aspirazione automatica: attorno al display è presente un cerchio LED che cambierà colore in base alla quantità di sporco rilevata dai sensori integrati.

Per il resto tutte le componenti sono facilmente estraibili e lavabili, sia a mano che tramite il processo automatizzato (dopo lo vedremo meglio). Questo conferma ancora una volta la facilità di utilizzo e di pulizia.

Qualità di lavaggio e asciugatura

Utilizzare la Tineco CARPET ONE è semplicissimo. Dopo aver riempito il contenitore con l'acqua pulita, che può essere arricchito anche dal detergente profumato incluso nella confezione, basterà impugnarla, premere il tasto di avvio ed inclinare la struttura verticale sulla quale sono stati inseriti due tasti di controllo.

La potenza di aspirazione è di 130 Aw le modalità di funzionamento sono 3: quella automatica, quella a potenza massima e quella Dry. E se l'ultima è chiaramente quella in cui la potenza di aspirazione sarà massima, così come la quantità di acqua utilizzata, è la modalità automatica che vi consiglierei di utilizzare sempre: in questa modalità, il sensore iLoop integrato rileverà automaticamente la quantità di sporco presente sulla superficie da pulire e regolerà automaticamente la potenza d'aspirazione e l'emissione dell'acqua. Il rumore ci farà sicuramente capire quando c'è più o meno sforzo, ma come se non bastasse abbiamo anche l'ausilio del display.

Ma indipendentemente dalla modalità di pulizia utilizzata (io, per sicurezza, utilizzo sempre quella massima), in questi giorni di test con il Tineco CARPET ONE mi sono trovato egregiamente, ma sarò sincero: io in casa non ho neppure un tappeto, perché li odio. Ho trovato però un modo ancora migliore per testare questa lava tappeti smart: sono andato a casa di mia suocera, dove c'è un tappeto enorme che, dato il posizionamento, non si lavava da un bel po' di tempo.

Ebbene, con la Tineco CARPET ONE è come se il tappeto avesse ripreso vita. Ed è proprio questo che mi ha lasciato a bocca aperta, anche perché – considerando le dimensioni del tappeto – ogni lavaggio in lavanderia costerebbe probabilmente una cifra prossima ai 100 euro (oltre che alla rottura del trasporto), ma con Tineco CARPET ONE il problema è stato risolto in 10 minuti.

Quindi, considerazione personale: ok, stiamo parlando di un prodotto che costa circa 500 euro, ma tutto sommato si tratta di una spesa che mia suocera ammortizzerebbe in 5 lavaggi del suo unico, enorme, tappeto. Oltre al fatto che con questo dispositivo potrebbe pulirlo ogni volta che vuole.

Ciò che mi la lasciato un po' perplesso però è il sistema di asciugatura. Come vi dicevo, nella parte inferiore della spazzola c'è una bocchetta in grado di arrivare fino a 70° di temperatura, con la quale la Tineco CARPET ONE dovrebbe anche asciugare il tessuto lavato. Ecco, non voglio dire che non funziona perché effettivamente tende a “ridurre” il problema relativo al tessuto bagnato dopo il lavaggio, ma dalla combinazione aspirazione + asciugatura mi sarei aspettato di più: in questo dispositivo è integrata la tecnologia DrynessMeter, con tanto di indicatore visivo sul display, che permette di capire se il pavimento o il tappeto sono asciutti, senza dover toccare e senza andare per tentativi, ma in ogni caso il tappeto seppure non sia rimasto zuppo d'acqua, anzi, di certo non si è asciugato velocemente.

Con il tubo di aspirazione che esce in confezione, poi, si può utilizzare la Tineco CARPET ONE anche per la pulizia di diverse superfici, come i divani, i materassi o i sedili di un'auto. Basterà collegare l'accessorio alla base del dispositivo, accendere la batti tappeti e premere il piccolo grilletto sulla bocchetta per far spruzzare l'acqua che verrà aspirata a sua volta da un'ulteriore bocchetta.

Ora, il concetto non è malaccio, ma con questo accessorio si sente parecchio la funzione asciugatura della spazzola principale: il tubo di aspirazione infatti non integra alcun sistema di questo tipo, e mi sarebbe piaciuto almeno che distribuisse un getto di aria calda per velocizzare l'asciugatura dei tessuti.

In soldoni a pulire pulisce, ma le superfici rimangono molto più bagnate di tappeti e moquette. Personalmente ne consiglierei l'utilizzo su divani, con la consapevolezza che per un po' rimarrebbero decisamente umidi, ma non su materassi: in questo caso non lo si dovrebbe utilizzare per qualche tempo, perché l'umidità sarebbe molto consistente nei primi momenti dopo la pulizia.

App e funzioni smart

Tineco CARPET ONE si connette alla rete senza fili e può essere “controllato” anche tramite l'app Tineco, disponibile sia per iPhone che per Android. Sia chiaro, si tratta di un “di più” del quale si potrebbe totalmente fare a meno, ma avere a disposizione tutte le informazioni relative dispositivo su uno smartphone, potrebbe essere una cosa comoda per alcune persone.

L'accoppiamento con l'app è semplicissimo e richiederà al massimo 2 minuti da qui in poi potrete controllare lo stato dell'acqua pulita e sporca, mutare la voce ed essere avvisati ogni qualvolta ci sia la necessità di manutenere qualche componente.

Per come la vedo io però, si tratta di una funzione decisamente poco utile soprattutto considerando che non si tratta di un dispositivo a batteria e che – probabilmente – quando non utilizzato difficilmente rimarrà collegato alla presa elettrica.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo di vendita del Tineco CARPET ONE è di 499,00 euro e sarà disponibile alla vendita a partire dal 22 aprile. I primi 100 che preordineranno Tineco CARPET ONE riceveranno in regalo un aspirapolvere cordless Tineco A10 DASH, mentre i successivi 100 si porteranno a casa, senza nessun costo aggiuntivo, un aspirapolvere portatile Tineco PURE ONE MINI S4.

Ed è inutile girarci intorno, si tratta dell'ennesimo, ottimo, dispositivo di fascia alta di Tineco, con il quale il brand è di nuovo riuscito a soddisfare una particolare esigenza che, seppure non sarà di molte persone, fino ad oggi era rimasta dimenticata. Se in casa avete tappeti di grandi dimensioni o moquette, Tineco CARPET ONE rivoluzionerà l'igiene di queste superfici.

Ciò che mi ha lasciato piuttosto perplesso è l'accessorio per pulire i divani e le altre superfici. Certo, includere in confezione un estensione per poter pulire anche oltre i tappeti e le moquette è un'idea ottima, ma l'azienda avrebbe dovuto pensare ad un sistema di asciugatura più funzionale.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock

http://Tineco%20CARPET%20ONE

I primi 100 che preordineranno Tineco CARPET ONE riceveranno in regalo un aspirapolvere cordless Tineco A10 DASH, mentre i successivi 100 si porteranno a casa, senza nessun costo aggiuntivo, un aspirapolvere portatile Tineco PURE ONE MINI S4.

More Less
499,00 €
LinkedIn
Honor