Basta leak: GeekBench non vuole più rovinarci le sorprese

geekbench
ECOVACS

Se siete soliti seguirci, saprete bene che molti dei leak di smartphone di cui vi parliamo arrivano direttamente da GeekBench. Oltre al noto Antutu, è una delle principali piattaforme di benchmarking per testare la potenza bruta fornita dalle varie piattaforme hardware. E non viene utilizzata unicamente dai possessori di smartphone, tablet e PC per capire le performance dei propri dispositivi, ma anche da aziende e sviluppatori. E quindi può capitare che, in maniera più o meno voluta, dal database di GeekBench passino hardware inediti. In questo modo, leaker e blog possono farvi conoscere in anteprima che tipo di smartphone stiano preparando produttori come Xiaomi, OPPO, vivo, OnePlus e compagnia varia.

GeekBench non sarà più la fonte dei leak: brutto colpo per gli insider

Ma evidentemente questa dinamica, andata avanti per anni ed anni, non va più bene a Primate Labs, la compagnia che possiede GeekBench. Nelle scorse ore, infatti, è arrivato un comunicato che annuncia un importante cambiamento in tal senso: GeekBench non mostrerà più i risultati di piattaforme hardware inedite. Gli unici punteggi che saranno visibili pubblicamente saranno quelli appartenenti a dispositivi annunciati ufficialmente.

Primate Labs impedisce la visualizzazione dei risultati dei benchmark hardware pre-release sul browser Geekbench. L'hardware pre-release include campioni di ingegneria (ES), campioni di qualificazione (QS) e hardware al dettaglio non ancora disponibile per la vendita.

geekbench leak

Primate Labs non specifica il perché abbia scelto di adottare questa nuova politica, ma i motivi possono essere abbastanza intuibili. Evidentemente non vuole più che GeekBench sia fonte di speculazioni, che a volte sono fornite dagli stessi produttori ma che altre volte no e possono rappresentare un danno agli stessi. Anche perché spesso e volentieri questi hardware pre-lancio non sono ancora pronti lato hardware e/o software e quindi capita che i punteggi mostrati da GeekBench siano inferiori a quelli finali. Immaginate di star preparando un lancio in tutta segretezza di un nuovo smartphone, ma che questo finisca nelle mani di qualcuno che ben pensa di testarlo su GeekBench. E per quanto questo vada innegabilmente a favore di noi che vi riportiamo la notizia e che quindi soddisfiamo la sete dei più curiosi, è un cambiamento comprensibile.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Honor