Mate 40 Pro vince la prima sfida con Mi 11: la GPU è ancora la più potente

OnePlus Nord N10

Potenza e concretezza: questo è ormai (e fortunatamente) il diktat che si impongono i produttori di chipset mobile. Ne ha giovato Qualcomm, ne ha giovato (e non poco) MediaTek, ma ne ha giovato anche Huawei, che con il Kirin 9000 installato su Mate 40 Pro si prende la soddisfazione di battere Xiaomi Mi 11 e Snapdragon 888 nel confronto della GPU.

Il Kirin 9000 di Huawei Mate 40 Pro stacca Snapdragon 888 di Xiaomi Mi 11 di 500 punti nella GPU

huawei mate 40 pro xiaomi mi 11 gpu

A riportare questo risultato ottenuto da Mate 40 Pro è il portale di benchmark 3DMark openGL, che mostra come il flagship Huawei sia ancora il Re lato GPU grazie alle prestazioni del Kirin 9000 con 9065 punti, staccando non solo il fratello Mate 40 di 300 lunghezze (8771) ma soprattutto tiene dietro di ben 500 punti Xiaomi Mi 11, che ha totalizzato 8546 punti con Snapdragon 888, fermandosi al terzo posto.

C'è da dire però, che questi 3 smartphone hanno creato praticamente un vuoto sia con modelli dello stesso brand, come Mi 10 Ultra che si trova dietro ai top gamma 2020 Samsung e iQOO, ma anche P40 Pro+ che chiude la Top Ten e dista ben 3000 punti dal fratello maggiore.

Questo per dire che il lavoro di Huawei e TSMC è stato davvero imponente, al fine di produrre un prodotto pazzesco, come visto in recensione, in ogni sua componente e che in Cina soprattutto sta facendo davvero il bello e cattivo tempo quanto a prestazioni nel lato grafico. Certo, Xiaomi Mi 11 ha tutto il tempo di riprendersi con gli altri importanti risultati dello Snapdragon 888, ma per il momento le gerarchie sono stabilite.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .