Recensione Ezviz C3X: la telecamera WiFi con due obiettivi e visione notturna a colori!

EZVIZ C3X

Nel panorama delle videocamere di sorveglianza l'azienda cinese EZVIZ è ormai veterana e da sempre cerca di innovare e portare soluzioni per la casa a dei prezzi modesti. Nella recensione di oggi, infatti, parleremo di EZVIZ C3X, una videocamera con una doppia lente e con visione notturna a colori collocata sotto i 160 euro.

Come si sarà comportata durante i nostri test? Sarà valida e funzionale? Scopriamolo insieme all'interno dell'articolo.

Recensione EZVIZ C3X

Unboxing – EZVIZ C3X

All'interno della confezione di vendita troviamo la seguente dotazione:

  • EZVIZ C3X;
  • alimentatore con cavo da 1.5 metri;
  • kit viti;
  • kit impermeabilizzante;
  • adesivo per la foratura;
  • guida rapida in italiano e multilingua.

Design e costruzione

La EZVIZ C3X è una videocamera da esterni e si vede, infatti è realizzata in solidissimo metallo, possiede una staffa per l'avvitamento al muro e, inoltre, ha una certificazione IP67 per resistere ad acqua, polvere e variazioni climatiche.

EZVIZ C3X

Proprio per quanto riguarda questo aspetto il produttore fa sapere che il dispositivo può funzionare dai -30° ai 60° e con umidità massima fino al 95%. Essendo in Italia comunque non dovremmo avere di questi problemi.

Il design è piuttosto standard, ma ha delle forme arrotondate che la rendono particolarmente adatta anche a costruzioni moderne. Per il resto troviamo due antenne per il Wi-Fi, lo slot per la microSD e il tasto reset (che deve essere svitato), lo speaker di sistema con il microfono e due cavi: uno per l'alimentazione e uno per l'ethernet.

Infine, le dimensioni sono di 72 x 72 x 150 millimetri con un peso di 425 grammi.

Sensori e registrazione video

Parliamo adesso di obiettivi perché a bordo abbiamo due sensori: uno in bianco e nero e l'altro a colori. Ci penserà poi l'algoritmo proprietario di EZVIZ ad unire le immagini catturate da entrambi per consegnarci delle riprese a colori anche in notturna.

EZVIZ C3X

Qui è importante fare una precisazione, in quanto in assenza di luce o in luoghi molto bui, l'EZVIZ C3X riprenderà in bianco e nero per garantire la miglior qualità e nitidezza possibile.

Per far sì che questo sia possibile la videocamera sfrutta due sensori IR, ma qualora lo desideriate potrete attivare anche il faro a LED per illuminare al meglio la scena o per spaventare eventuali intrusi. Dopo capirete meglio di cosa sto parlando.

EZVIZ C3X

In seguito vi metto alcune specifiche tecniche e poi analizziamo insieme la qualità video:

  • Sensore di immagini: sensore a scansione progressiva CMOS da 1/2,7″;
  • Velocità otturatore: otturatore autoadattivo;
  • Obiettivo: 4 mm a F1.6, angolo di visualizzazione: 89° (orizzontale), 106° (diagonale);
  • Illuminazione min.: Visione notturna a colori, 0.0005 lux;
  • Supporto obiettivo: M8;
  • DNR: DNR 3D
  • WDR: WDR digitale.

I video possono essere registrati fino ad un massimo di Full HD a 25 fps con codec H.265. Ci saremmo aspettati un po' di più, ma devo dire che nonostante tutto la qualità è buona.

Infatti, di giorno si comporta bene grazie ad una buona definizione, così come i colori anche se la gestione delle luci non è super reattiva. Riusciremo dunque a leggere i numeri di targa in maniera nitida fino a circa 10 metri di distanza.

Di sera grazie ai due infrarossi e al doppio sensore abbiamo riscontrato comunque delle performance sufficienti anche se ovviamente la qualità cala. In linea generale sono rimasto soddisfatto, in casa ho già una vecchia videocamera EZVIZ da 30 euro e la differenza tra le due è incredibile (giustamente).

L'unico aspetto da far notare è che in alcune situazioni di luce, quando il soggetto è troppo vicino, la faccia verrà completamente sovraesposta e quindi non sarà riconoscibile.

EZVIZ C3X

Anche in questo caso comunque il range in cui si riescono a definire numeri o lettere è simile, parliamo di circa 7-8 metri.

Software e connettività

Iniziamo prima dalla connettività perché potrete connettere la EZVIZ C3X tramite Wi-Fi Single Band o con il cavo ethernet. Sarà necessario dunque interfacciarla ad uno smartphone attraverso l'app proprietaria “EZVIZ”.

La prima connessione sarà molto semplice, in quanto basterà registrarsi, scannerizzare il QR code che trovate sulla base della videocamera e seguire le semplici istruzioni.

Attraverso la finestra principale dell'app sarà possibile svolgere diverse operazioni come:

  • Vedere in live le riprese;
  • Attivare l'allarme, ovvero una sirena con il faro LED ad intermittenza;
  • Attivare l'audio bidirezionale per interagire con chi viene ripreso;
  • Scattare fotografie e registrare video;
  • Gestire la risoluzione delle riprese;
  • Vedere il mosaico delle riprese di più dispositivi EZVIZ.

Andando poi nelle impostazioni sarà possibile attivare il rilevamento a zona che può essere personalizzato e scelto a nostro piacimento e che attiverà la notifica e/o l'allarme. Inoltre, potremo registrare fino a 3 messaggi personalizzati di massimo 10 secondi per dare il benvenuto ad una persona o per dissuaderla.

A proposito di allarme vediamo insieme quali sono le impostazioni:

  • Allarme per rilevamento di figura umana o veicolo;
  • Figura umana;
  • Rilevamento veicolo;
  • Rilevamento cambiamento di immagine.

Per l'area di rilevamento, invece, sarà possibile scegliere una determinata area con forma regolare, un'area disegnata da noi o il superamento di una determinata linea. Infine, sarà possibile scegliere la sensibilità del rilevamento e quale avviso sonoro impostare.

L'EZVIZ C3X svolge bene il suo lavoro, è sempre preciso anche se a volte la sensibilità è comunque un po' troppo alta.

Sebbene il software per smartphone sia essenziale, mancano secondo me alcune funzioni aggiuntive che l'avrebbero resa ancora più completa.

Per quanto concerne le registrazioni queste verranno registrate sul cloud della compagnia e dovrete pagare un abbonamento per memorizzarle 24/7. In qualsiasi caso inizialmente è previsto un periodo di prova in cui potrete beneficiare di tutti i vantaggi. In alternativa potete usare una microSD fino a 256 GB.

Faccio presente che qualora vogliate gestire la videocamera in maniera più accurata e molto più professionale, allora dovrete scaricare il software dell'azienda cinese per PC, il quale presenta numero molto più elevato di impostazioni.

Conclusioni

Visto che siamo arrivati alle conclusioni è bene parlare del prezzo, in quanto la EZVIZ C3X è disponibile su Amazon a circa 154 euro. Se andiamo a vedere la concorrenza, altri brand noti del settore offrono una soluzione simile, ma wireless, al doppio del prezzo, quindi mi sento di dire che la cifra a cui viene proposta è equilibrata.

Vi consiglio di acquistarla solo se volete un dispositivo che sia in grado di garantirvi delle riprese a colori in notturna, perché qualora il vostro budget sia più basso e il bianco e nero vi va comunque bene, allora la stessa casa cinese offre tante soluzioni anche a prezzi più convenienti.

In conclusione l'EZVIZ C3X è un prodotto di qualità, funzionale e che porterà maggior sicurezza dentro e fuori le vostre abitazioni. Si poteva fare di più lato software, ma ottiene comunque dei buonissimi voti grazie al suo rapporto qualità/prezzo conveniente.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .