Recensione Tranya Rimor: cuffie low-cost, con cancellazione dei rumori ambientali

Tranya Rimor

Attualmente le cuffie true wireless stanno assolutamente dominando il mercato degli accessori per smartphone. Molti produttori, dunque, si stanno lanciando nella realizzazione di modelli sempre più innovativi e migliori dal punto di vista qualitativo. Non tutti, però, riescono ad offrire un rapporto qualità-prezzo degno di nota. Sono tanti gli utenti, infatti, che sono alla ricerca del prodotto più soddisfacente, al minor prezzo possibile. Queste Tranya Rimor, dunque, potrebbero essere la risposta a questo tipo di persone, mettendo a disposizione un buon comparto tecnico all'interno di dimensioni contenute. Come si saranno comportate nei nostri test? Saranno state davvero all'altezza delle aspettative? Scopritelo nella nostra recensione completa.

Recensione Tranya Rimor

Unboxing

Non ci troviamo di fronte ad un box di vendita particolarmente ricco. Al suo interno, infatti, trovano spazio:

  • Tranya Rimor;
  • case di ricarica degli auricolari;
  • breve manuale d'istruzioni;
  • cavo di ricarica USB/USB Type-C;
  • tre diverse paia di gommini di ricambio, con misura S, M o L.

Design & Materiali

Dando un'occhiata a questi auricolari true wireless, notiamo una costruzione davvero buona. Sotto ogni aspetto, infatti, questi restituiscono un ottimo senso di solidità, pur essendo rivestiti completamente di plastica. Come riportato sul sito ufficiale, poi, il peso è davvero contenuto. Ogni singola cuffietta, infatti, pesa solo 4,5 grammi, mentre il case di ricarica mostra un peso di circa 44 grammi. Una volta indossate, quindi, non sono assolutamente scomode. Queste mostrano, comunque, un design in-ear, quindi dovrete cercare di trovare la misura esatta per i vostri padiglioni auricolari. All'interno della confezione, quindi, troverete tre diverse paia di gommini, con misura S, M o L. Osservando le dimensioni delle cuffie, poi, vediamo come queste misurino 25,4 x 15,2 x 15,2 mm.

Sulla parte superiore queste cuffiette presentano una parte lucida, che mostra il logo dell'azienda. Sono dotate, poi, di ben due microfoni, così come dei pin per la ricarica. A proposito di questo aspetto, devo ammettere che la connessione con il proprio case è perfetta, sebbene a mio avviso siano un po' difficili da estrarre dalla base di ricarica. Quest'ultima, poi, presenta una chiusura magnetica di buona fattura, ma che non fa assolutamente gridare al miracolo. Andando ad osservare la parte posteriore, poi, notiamo anche un ingresso USB Type-C. Frontalmente, invece, sono stati introdotti 4 LED di stato, che indicano la carica delle cuffie.

Ognuna delle unità presenta anche un LED di notifica sulla parte superiore, sotto la superficie lucida con il logo dell'azienda. Questo serve per indicare, dunque, l'effettiva connessione con lo smartphone. Quando gli auricolari vengono riposti nel case, tale componente si colora di rosso, mentre in fase di funzionamento vedremo solo il blu.

Connettività & Pairing

Con queste Tranya Rimor è possibile connettersi al proprio smartphone in maniera semplice e veloce. Questo paio di auricolari è dotato, infatti, di un modulo Bluetooth 5.0, che permette di mantenere una buona stabilità anche quando ci si sposta di diversi metri dal telefono. Non ho mai riscontrato, dunque, una disconnessione improvvisa del prodotto.

Tranya Rimor

Ad una distanza superiore ai 10 metri dal vostro device, comunque, il segnale verrà perso. Nonostante questo, quando i due dispositivi si trovano vicini, il funzionamento è ineccepibile. Testando queste cuffie anche per la visione di qualche video su YouTube, inoltre, ho potuto constatare una latenza davvero minima, quasi impercettibile. Non avrete la sensazione, dunque, di non essere sincronizzati alle immagini.

Audio & Gesture

Al loro interno non trova spazio un hardware troppo sofisticato. Queste non possiedono, ad esempio, dei sensori di prossimità. Questo implica il fatto che nel momento in cui si tolgono dalle orecchie il brano che stavamo ascoltando continua a scorrere in sottofondo. Sono comunque dotate, però, di gesture su entrambe le unità. Con un singolo tap, quindi, si avvia una canzone, o la si mette in pausa. Tenendo premuto sull'auricolare destro per circa 2 secondi, poi, si passa alla traccia successiva, mentre con l'unità sinistra si torna indietro nella playlist. Nel caso in cui voleste rispondere ad una telefonata vi basterebbe tenere premuto fino a che non si avvia la conversazione. Con un triplo tap su una della due unità, infine, attiverete il vostro assistente vocale, che sia Google Assistant o Siri. Negli auricolari vi verranno riportate tutte le informazioni che avete richiesto vocalmente, proprio come se lo faceste direttamente dal vostro smartphone. Tutte funzioni che, testandole per diversi giorni, hanno sempre restituito un buon feedback. Sarà necessario solo tappare con una certa precisione sulla parte superiore delle cuffie, per evitare che il comando non venga recepito.

Tranya Rimor

Dal punto di vista audio, comunque, sono cuffie che restituiscono una buona qualità. Secondo il mio punto di vista, però, sono leggermente troppo marcati i bassi, sbilanciando leggermente la resa di questi auricolari. Rispetto ad altri prodotti più blasonati, come le Huawei Freebuds Lite, queste Tranya Rimor offrono un suono più ovattato, quasi meno cristallino. Sebbene ogni smartphone Android presenti caratteristiche differenti, su Realme X2 Pro sono stato costretto in molti casi ad impostare il volume massimo. Su altri dispositivi, come Google Pixel 4 le cose sono andate leggermente meglio, riuscendo a percepire un audio più chiaro e ad un volume superiore. Al suo interno, comunque, trova spazio un driver da 10mm in grado di offrire un range di frequenze molto ampio, da 20Hz a 20.000Hz. sul sito, inoltre, viene fatto chiaro riferimento ad un sistema di cancellazione dei rumori ambientali particolarmente efficace. Trovo, però, che questo non sia così importante, avendo comunque difficoltà a capire se sia davvero attivo o meno. Grazie al loro design in-ear, infatti, isolano già molto bene dall'ambiente esterno, e tale sistema non risulta essere particolarmente efficace. Non baserei, quindi, il giudizio su questo paio di auricolari su tale feature.

Mi sento di giudicarle, quindi, in modo abbastanza positivo, dato che anche nella riproduzione di brani in streaming, come su Spotify, non ho registrato nessun problema. Ne parleremo in seguito ma se analizziamo il rapporto qualità-prezzo siamo assolutamente su un buon livello.

Autonomia

Sono state dichiarate 5 ore di ascolto continuo in cuffia. Nell'utilizzo di tutti i giorni, però, arrivare a tale cifra sarà difficile, soprattutto mantenendo un volume elevato. Sono riuscito a sfiorare, infatti, 3 ore e 30 minuti di utilizzo, fino a che non è venuto il momento di riporle all'interno della custodia per ricaricarle. Con questo case, infatti, sarà possibile averle di nuovo a disposizione dopo solo un'ora, dato che comunque a bordo delle singole unità trova spazio solo una batteria da 50mAh. All'interno del case, invece, abbiamo 500mAh, che quindi possono garantire diversi cicli di ricarica. Quest'ultimo, comunque, per arrivare al 100% impiega circa 1 ora e 45 minuti.

Sfruttando questi auricolari in maniera meno scriteriata, mantenendo il volume più basso, potrebbe essere possibile anche raggiungere 4 ore e 30 minuti di ascolto continuo. Nel caso in cui anche sul vostro smartphone dovreste rilevare un volume basso, però, sarà impossibile arrivare a questa minutaggio.

Prezzo & Conclusioni

Tranya Rimor sono proposte, attualmente, con un prezzo di listino di 79,99 dollari (sito ufficiale). Se diamo un'occhiata su Amazon Italia, però, è possibile trovarle in vendita a 59,99 euro. Si tratta di una cifra, dunque, non del tutto in linea con la qualità espressa. Credo che un prezzo più a fuoco sarebbe intorno ai 39,99 euro, che potrebbe davvero candidarle ad uno dei migliori prodotti della categoria in questa fascia di prezzo.

Non si tratta del modello economico migliore sul mercato. Dal punto di vista dell'audio, infatti, restituiscono una qualità nella media, senza esaltarsi particolarmente in qualche aspetto. Sono comunque cuffie compatte, comode e che presentano anche una buona autonomia.

Tranya Rimor – Tranya

Tranya Rimor sono le nuove cuffie true wireless dal buon rapporto qualità-prezzo. Acquistale subito con questo coupon!

More Less
LinkedIn