Recentemente vi abbiamo parlato di Xiaomi Mi 5S Plus, il top di gamma dell'azienda cinese che oltre a vantare performance da primo della classe grazie all'hardware di ultima generazione di cui è dotato, può vantare anche della presenza di un doppio sensore fotografico.

I sensori fotografici presenti a bordo sono di manifattura Sony, nello specifico si parla di Sony IMX258 Exmor RS grandi 0.23 pollici e dotati di ben 13 mega-pixel a disposizione. I due sensori, come avrete capito, sono identici ed il loro funzionamento segue una logica ben precisa, teorizzata anche da Qualcomm con la nuova tecnologia Clear Sight di cui il Mi 5S Plus è il primo esponente in circolazione.

xiaomi-mi-5s-plus-5

LEGGI ANCHE: Xiaomi Mi 5S Plus è il primo ad usare la tecnologia Qualcomm Clear Sight

La particolarità di questo sistema Qualcomm Clear Sight consiste nella cooperazione dei due sensori, al fine di fornire delle immagini qualitativamente superiori (almeno tecnicamente parlando, sia chiaro) soprattutto in condizioni di scarsa luminosità.

Il funzionamento è molto semplice quanto interessante. Prendiamo singolarmente i due sensori e trattiamoli come se fossero i nostri occhi; essi cercano infatti di simulare l'azione dei coni e bastoncelli presenti all'interno del nostro occhio e, sintetizzando, le due fotocamere funzionano in questo modo.

  • Sensore A: è il sensore a colori, e simulando il comportamento dei coni dell'occhio, permette di catturare i colori ed i dettagli che poi visualizzeremo nello scatto finale.
  • Sensore B: è il sensore bianco e nero, esso simula il comportamento dei bastoncelli ed è del tutto privato del filtro cromatico, ha il compito di catturare quante più informazioni possibili in assenza di luce e consentire allo scatto finale di essere in possesso di un elevato contrasto.

clear-sight-diagram-feature

Ma il risultato qual è? Tecnicamente l'idea di Qualcomm è impeccabile e sulla carta non può che dare soddisfazioni e porre rimedio ad un problema che da sempre affligge gli utenti, ovvero scattare foto i qualità anche in notturna o comunque con poca luce.

Praticamente, però, il risultato non sempre è all'altezza delle aspettative motivo per cui bisognerà sicuramente lavorare meglio a livello software dal momento che i sensori sono potenzialmente buoni, ma necessitano di ottimizzazione migliore per poter garantire un funzionamento impeccabile alla tecnologia brevettata da Qualcomm.

C'è da dire, però, che in diurna le due fotocamere non sono poi così male ed anche cooperando, sfruttando la modalità stereo che si attiva nell'interfaccia principale della fotocamera, si riescono ad ottenere scatti con una buona gamma cromatica oltre che una buona definizione.

Il secondo sensore, inoltre, oltre a cooperare con il primo, riesce anche a scattare fotografie solamente in bianco e nero, permettendoci di avere fotografie di qualità, senza dover applicare filtri in post-scatto che, senza dubbio, peggiorerebbero in modo evidente la qualità del prodotto finale.

Nel video qui in basso, inoltre, abbiamo realizzato una prova video diversa dal solito e vi abbiamo portato con noi un po' a spasso per parlare insieme della doppia camera dello Xiaomi Mi 5S Plus. Siete un po' curiosi di vedere qualche video?

Xiaomi Mi 5S Plus è disponibile all’acquisto nella versione su TopResellerStore ad un prezzo di 419 euro in versione 4/64 GB oppure su GeekBuying ad un prezzo di 435 euro in versione 6/128 GB.