Emersi nuovi benchmarks di Snapdragon 810!

Snapdragon 810

Una naturale curiosità verso il futuro ci spinge ad accogliere con un certo interesse ogni possibile informazione riguardo i prossimi SoC a 64 bit. Oggi, grazie ad alcuni nuovi bechmarks appena emersi dalla rete, possiamo finalmente stimare con maggior precisione le reali potenzialità del prossimo Snapdragon 810!

Attratti dalla sua potenza di calcolo, che già abbiamo potuto assaggiare grazie a GFXbench, e preoccupati dalle voci (ultimamente smentite) riguardo problemi di surriscaldamento, abbiamo finalmente la possibilità di confrontare il del chip che alimenterà gran parte dei flagship phone del 2015 con i suoi attuali concorrenti.

Snapdragon 808 e 810

I competitor con cui è stato effettuato il confronto, come potete vedere, sono i predecessori Snapdragon 801 (Sony Xperia Z3) e 805 (Note 4), il rivale di casa Samsung Exynos 5433 (altra versione di Note 4) ed il potente Nvidia Tegra K1 (Shield Tablet). L'architettura x86 è rappresentata da Intel Atom Z3850 (Dell Venue 8 7000), mentre per la mela giocano A8 (iPhone 6) e A8X (iPad Air 2). Tutti i device Android sono stati testati con la versione 4.4 Kitkat.

Snapdragon 810 Bench

Antutu 5.X è un benchmark sintetico che non ha bisogno di presentazioni. Disponibile sia per Android che per iOS, misura le prestazioni della CPU, della memoria, della grafica 2D e 3D, e restituisce un punteggio complessivo. Dalla tabella emerge chiaramente la potenza del nuovo Snapdragon 810, che batte tutti i concorrenti e supera di un buon 25% il diretto predecessore Snapdragon 805.

Snapdragon 810 Bench

Non cambia lo scenario guardando i risultati di Geekbench 3, noto multipiattaforma pensato per valutare approfonditamente le prestazioni della CPU. Snapdragon 810, grazie alle ottime prestazioni in multi-core, domina ancora una volta la classifica seguito a breve distanza da Apple A8X. Il distacco dal predecessore, inoltre, è in questo bechmark ancora più evidente e supera il 40%.

Snapdragon 810 Bench

L'ultimo dei risultati emersi oggi riguarda 3DMark Ice Storm Unlimited. Il test si concentra nel valutare le prestazioni della GPU, ed è l'unico in cui il nuovo Snapdragon 810 delude le aspettative. Il SoC di casa Qualcomm, con i suoi 33.981 punti in grafica e i 12.471 punti in fisica, è stato infatti battuto di un buon 25% dal potente Tegra K1 (quad core a 64 bit), che ha totalizzato rispettivamente 35.391 e 19.811 punti.

I benchmarks odierni, dunque, sottolineano la potenza dei nuovi core ARM a 64 bit e mettono in dubbio il lavoro svolto da Qualcomm sul fronte grafico. Rispetto al predecessore Snapdragon 805, infatti, la nuova CPU guadagna un ottimo 40% mentre la GPU si ferma ad un ben più modesto 25%.

Qualcomm Adreno

Dobbiamo sottolineare, in ogni caso, che i test sono stati eseguiti su un dispositivo di prova non ottimizzato. Esistono, di conseguenza, alcuni margini di miglioramento legati alla stretta dipendenza dei risultati dal driver, elemento particolarmente importante in un'architettura VLIW come quella adottata dalle GPU Adreno.

[Via]
Volantino