Proscenic

[Anteprima] Xiaomi Mi4, l’unboxing di GizChina.it

Xiaomi Mi4

Oggi vi presentiamo per primi in Italia il video unboxing dello Xiaomi Mi4, l'attesissimo nuovo top di gamma di Xiaomi. Lo Xiaomi Mi3 ha rappresentato un grande successo per il colosso cinese, che si aspetta di ottenere un successo ancora maggiore dal suo nuovo gioiellino.

Ringraziamo Xiaomishop.it per per averci inviato lo Xiaomi Mi4, ma anche per aver riservato ai nostri lettori uno sconto su tutti i prodotti presenti nello store, fruibile mediante il codice sconto GIZXIAOMI!

Video: Xiaomi Mi4, l'unboxing di GizChina.it (in caricamento)

YouTube player

Se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive iscriviti al nostro canale YouTube

Specifiche tecniche dello Xiaomi Mi4

La versione dello Xiaomi Mi4 che avremo la possibilità di testare è quella con 16GB di memoria interna e supporto alla connettività 3G. Il modello con 64GB di archiviazione sarà, infatti, disponibile in Cina a partire dal prossimo 12 agosto, mentre la versione con supporto alle reti 4G LTE europee solo a fine anno.

I vari modelli saranno tutti dotati del potente chipset quad-core Qualcomm Snapdragon 801 con clock a 2.5Ghz, affiancato dalla GPU Adreno 330.

Oltre al già citato processore Snapdragon 801, lo Xiaomi Mi4 sarà equipaggiato da 3GB di memoria RAM LP-DD3 933Mhz16 o 64 GB di memoria interna eMMC 5.0.

Come per il precedente Mi3, anche sullo Xiaomi Mi4 è stato installato un display con diagonale da 5 pollici con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e utilizzabile con guanti e mani bagnate. Secondo quanto emerso durante l'evento di lancio, la realizzazione di questi display è stata affidata a JDI e Sharp, quindi due aziende del settore che garantiranno dei pannelli di livello qualitativo sicuramente eccellente.

 Xiaomi Mi4

Anche il comparto fotografico dello smartphone rappresenta un progresso nei confronti del precedente Xiaomi Mi3, seppur non una vera e propria “rivoluzione”. La fotocamera frontale è senza dubbio notevolmente migliorata, in quanto si tratta di una camera Sony da 8 mega-pixel con apertura F1.8 ed angolo di 80 gradi. La fotocamera posteriore sarà invece una 13 mega-pixel realizzata da Sony con apertura F1.8, con doppio flash LED, auto-focus e supporto alla registrazione video in 4K ed HDR in tempo reale.

Per quanto riguarda la batteria dello smartphone, sullo Xiaomi Mi4 è installata un'unità non rimovibile da 3080mAh che, oltre ad una buona capienza, garantirà il supporto alla ricarica veloce, con circa il 60% di ricarica effettuata in appena un’ora.

La batteria, quindi, non sarà estraibile, ma sarà comunque possibile rimuovere e sostituire la back cover con altre interessanti soluzioni che Xiaomi lancerà a breve. Ecco alcuni esempi:

Xiaomi Mi4 cover

Xiaomi Mi4 bamboo
Lo Xiaomi Mi4 con la particolare cover realizzata in Bamboo

Lo Xiaomi Mi4 sarà dotato inoltre di un sensore ad infrarossi, accompagnato da un’applicazione per controllare vari elettrodomestici, come, ad esempio, televisori, router, impianti di illuminazione, condizionatori, impianti dedicati alla riproduzione musicale e altro. Ovviamente, questa non sarà una delle caratteristiche che generalmente si ricercano come must su uno smartphone, ma comunque potrebbe rivelarsi davvero interessante.

Mi4 infrarossi

Xiaomi Mi4: le specifiche tecniche complete:

[komper pid=135]

Xiaomi Mi4 – Prime impressioni

E' sicuramente emozionante poter toccare con mano lo Xiaomi Mi4 a così pochi giorni dalla presentazione. Lo smartphone è, infatti, il dispositivo di punta di una delle aziende simbolo della tecnologia cinese stessa, dunque le aspettative sono molto alte.

Ma prima di approfondire le sensazioni di questo primo hands-on parliamo velocemente della struttura del dispositivo.

Le dimensioni dello Xiaomi Mi4 sono di 139.2 x 67.5 x 8.9 mm per un peso totale di 149 grammi batteria compresa. 

Xiaomi Mi4

Rispetto al precedente Top di Gamma, lo Xiaomi Mi3, per il Mi4 l'azienda sembra aver lavorato molto sul design e, in particolare, lo ha fatto riducendo al minimo lo spessore delle cornici laterali, le quali, associate a degli angoli maggiormente arrotondati, rendono il dispositivo molto comodo nell'impugnatura e molto più facilmente utilizzabile con una sola mano. Da tutto ciò scaturisce un'esperienza d'uso decisamente migliore di quella offerta dallo Xiaomi Mi3, le cui cornici eccessive rappresentavano una nota dolente, nell'ambito di un dispositivo comunque eccellente.

Classico posizionamento dei tasti di comando (tasto power di accensione/spegnimento e stand-by e bilanciere del volume) tutti sul lato destro dello smartphone, come da tradizione Xiaomi.

Xiaomi Mi4

Sul lato sinistro troviamo il solo vassoio estraibile per la singola micro SIM.

Xiaomi Mi4

Nella parte superiore troviamo il jack da 3,5 mm per gli auricolari e il sensore ad infrarossi.

Xiaomi Mi4

Nella parte inferiore lo slot micro USB e lo speaker di sistema.

Xiaomi Mi4

La prima cosa che si nota è che il design rappresenta un vero cambiamento rispetto al precedente Xiaomi Mi3 ed agli altri smartphone dell'azienda. Senza dubbio le ispirazioni ad altri prodotti ci sono, ma il risultato è uno smartphone dal design davvero bello, curato e nel complesso originale. La cura dei dettagli è ormai un segno distintivo per i prodotti Xiaomi, ma il Mi4 potrebbe essere lo smartphone esteticamente più curato dell'azienda

Il corpo dello Xiaomi Mi4 è realizzato con un resistente telaio in alluminio e devo dire che la solidità del telefono è facilmente percepibile anche durante questo primo contatto.

Le prime impressioni sono ovviamente incentrare sul design del dispositivo, che per la cura a cui ho fatto già cenno in premessa, cattura immediatamente l'attenzione. Per qualsiasi altro tipo di valutazione vi rimandiamo invece alla recensione completa, che arriverà dopo il classico periodo di uso intenso.

Xiaomi Mi4 – Galleria fotografica

Le premesse perché questo smartphone si riveli un top di gamma di eccellente qualità ci sono tutte. La dotazione hardware è da top di gamma, le dimensioni sono contenute, almeno per gli standard odierni, il design è molto bello e curato, pur se chiaramente ispirato ad altri prodotti, e la MIUI V6 promette grandi novità. Inoltre la batteria dalla buona capienza ed il processore Snapdragon 801 potrebbero offrire un'autonomia notevole. Nel corso della recensione vedremo come si comporta il Mi4 in tutti i suoi aspetti, valutando anche il risultato dei notevoli passi avanti compiuti nel comparto fotografico.

La recensione completa arriverà non appena avremo ultimato i nostri test approfonditi. Tenetevi pronti!

Ringraziamo ancora una volta Xiaomishop.it per il sample dello Xiaomi Mi4 e per il codice sconto GIZXIAOMI riservato a voi lettori!

Honor