CloudCaller, l’app per conoscere l’identità di chi ci chiama!

CloudCaller

Quante volte vi è capitato di ricevere sul vostro smartphone chiamate da un numero non memorizzato in rubrica? A me capita spessissimo. In questa situazione, purtroppo, non vi è possibile scegliere preventivamente se rispondere o no e, quindi, valutare se la chiamata entrante sia “gradita” o meno (pensate ai vari Call Center che, quasi quotidianamente, ci contattano per offerte commerciali…).

L'app CloudCaller vi aiuterà a risolvere questo “problema”! Il funzionamento è molto semplice. Vi basterà installare l'app sul vostro smartphone, registravi ed accedere al Cloud nel quale condividerete la vostra rubrica telefonica, così come faranno tutti gli altri utilizzatori della stessa. Dal quel momento in poi disporrete di una rubrica telefonica “estesa”, pari alla somma delle rubriche di tutti coloro che utilizzano l'applicazione CloudCaller.

Immagino che a questo punto vi starete chiedendo (lecitamente): “Ma non andrei a violare la mia e l'altrui privacy mediante l'utilizzo di un sistema del genere?”

La risposta è molto semplicemente “No” e vi spiego anche il perché con un esempio pratico. Gli utenti che fruiscono della condivisione della vostra rubrica non avranno in alcun modo accesso alla stessa.

Ecco un esempio pratico:

  1. Io (Mario) condivido sul cloud la mia rubrica e sulla stessa ho memorizzati, tra gli altri, anche i numeri di Gianluca, Matteo e Luigi;
  2. Consideriamo ora un Utente X (utilizzatore dell'App CloudCaller), il quale non ha memorizzati nella rubrica né il mio numero (Mario) né quelli di Gianluca, Matteo e Luigi;
  3. L'Utente X alla ricezione di una chiamata da parte mia, di Gianluca, Matteo o Luigi visualizzerà sul display il mio nome o quello degli altri ragazzi di GizChina.it. Il tutto, come anticipavo, senza in alcun modo poter avere accesso alla mia rubrica.

Inoltre, CloudCaller vi offre la possibilità di segnalare numeri indesiderati ed eventualmente impostarli come “rifiuta automaticamente la chiamata”.

Gli utenti dell'app avranno anche la possibilità di inviare dei feedback riguardo le chiamate ricevute e i relativi numeri, contrassegnandoli come “pericolosi”, “indesiderati”, ecc..

Come è facile immaginare più saranno gli utenti ad utilizzare questa applicazione e maggiore sarà la precisione della stessa nel “segnalare” il numero chiamante. Ecco cosa dicono al riguardo gli sviluppatori dell'App:

“E’ solo questione di tempo. Più verrà utilizzata, più sarà in grado di identificare tutti i numeri con margine di errore inferiore all'1%!”.

A noi l'idea è piaciuta molto, anche se bisognerà vedere come l'app CloudCaller si comporterà alla prova dei fatti. Attualmente l'applicazione è disponibile solo per dei beta-tester, su invito tramite Google+ e, in esclusiva, per Umistore.it, collaudatore ufficiale di CloudCaller. Le nuove “UmiROM” installate sugli smartphone acquistati sullo store avranno infatti pre-installata l'app CloudCaller.

Molto presto l'applicazione sarà disponibile per tutti i dispositivi Android. Siete curiosi di provarla? Fatecelo sapere nella sezione commenti in basso.