Le 6 tendenze dell’industria mobile cinese nel 2013!

Oppo N1

L'industria mobile cinese è praticamente esplosa nell'ultimo anno, un boom incredibile! In questo post vogliamo raccogliere e descrivere le 6 principali tendenze che hanno caratterizzato la scena negli ultimi 12 mesi.

Processori Quad-core

Mediatek
Non possiamo iniziare senza menzionare dapprima la comparsa dei chipset quad-core Mediatek: l'MT6589 prima, con il suo clock a 1,2Ghz, e l'MT6589T da 1,5Ghz, successivamente, hanno consentito alle aziende produttrici performance elevate, supporto per 2GB di RAM e specifiche migliorate, quali fotocamere con sensore da 13 mega-pixel e display con risoluzione Full-HD 1920×1080.

Display Full-HD 1920×1080

Grazie alle caratteristiche dei processori quad-core, le aziende produttrici cinesi sono riuscite a garantire i primi veri display Full-HD. I primi smartphone montavano pannelli da 5 pollici Full-HD, ma col tempo però, le dimensioni sono andate via via aumentando.

Ampi Display

Oppo ha aperto la strada ai 5 pollici con il lancio del suo Oppo Find 5 a fine 2012. Da quel momento i 5 pollici sono diventata una vera e propria prassi, con popolarità in aumento anche tra i Big Size.

650x433xDSC_0921_jpg_pagespeed_ic_7JL55k6-wY
Ora infatti è abbastanza comune per i device cinesi misurare 5, 5.5, 5.7 o anche 6 pollici.

NFC

FAEA è stata una delle prime aziende cinesi ad offrire smartphone low-cost con tecnologia NFC. L'entry-level FAEA F1 Penguin e l'ammiraglia FAEA F2 sono stati precursori, oggi invece l'offerta è molto più ampia.

Il sistema NFC su smartphone permette il pagamento di servizi. la sincronizzazione di dispositivi, il trasferimento di dati, l'interazione con pubblicità e codici (es. QR code), il settaggio rapido di periferiche quali ottiche esterne, altoparlanti ecc.

Dispositivi low-cost con specifiche elevate

Xiaomi Hongmi
Mentre i 5 pollici Full-HD sono diventati la tendenza da seguire per i device di punta, i prezzi per i dispositivi con display più piccoli, con 1GB di RAM e processore quad-core sono decisamente scesi. Telefoni come lo Xiaomi Hongmi o il JiaYu G2F sono diventati molto popolari grazie all'offerta di un hardware di livello notevole ad un prezzo molto contenuto.

Leader nel settore hardware & innovazione

Non tutti i dispositivi sono alimentati Mediatek! Le aziende cinesi sono desiderose di acquisire notorietà e grande reputazione a livello internazionale e per questo hanno lavorato sodo per allargare gli orizzonti su performance e innovazione.

Vivo Xplay 3S
L'Oppo N1 con fotocamera girevole pannello posteriore touch, lo ZTE alimentato con processore Nvidia Tegra 4, lo Xiaomi MI3 con chipset Nvidia Tegra 4 e Qualcomm Snapdragon 800 ed il Vivo Xplay 3S con display 2K 2560×1440 e supporto 4G LTE sono esempi concreti e tangibili.

Cos'avrà in serbo l'industria mobile cinese per il 2014?

Stiamo già vedendo qualcosa, processori 8-core, connettività 4G… Ci possiamo aspettare sicuramente nuove news sul comparto fotografico, nel design, sulla risoluzione dei display e sull'apertura di molte aziende all'open-source.

Il 2013 che sta volgendo lentamente al termine è stato indubbiamente un anno prolifico. Cosa ci aspettiamo per il 2014?
Ti piacciono i nostri post? Seguici su Facebook, Twitter, ,YouTube e G+ per non perdere tutti i nostri aggiornamenti!



[VIA GIZCHINA.COM]