Recensione SwitchBot Curtain: il robot che rende (tutte) le tue tende SMART

C'era un tempo in cui una persona fissata con la domotica smart come me, doveva ingegnarsi il più possibile per riuscire ad automatizzare la propria casa e controllare con lo smartphone. Sembra passata un'eternità, ed all'epoca solo pensare di poter gestire i dispositivi demotici con Google Assistant o Amazon Alexa era solo un'utopia.

Fortunatamente però i tempi sono cambiati, lo fanno fatto con una velocità disarmante, ed i dispositivi per la domotica smart sono diventati talmente tanti, che le cose si sono ribaltate: riuscire a trovare un'operazione di controllo che non è possibile fare con lo smartphone o con un assistente vocale, è diventato difficilissimo.

E gli SwitchBot Curtain ne sono un esempio: si tratta del primo robot al mondo (venduto singolarmente o in coppia), che permette di automatizzare la chiusura e l'apertura delle tende in casa e che fa parte di un'ecosistema di prodotti tutti compatibili con l'Assistente Google ed Amazon Alexa.

Insomma, alcune delle necessità intrinseche alla mia pigrizia hanno avuto risposta, e da quando ho installato i prodotti di Switchbot non devo alzarmi neppure per aprire o chiudere le tende. Che meraviglia.

Recensione Switchbot Curtain: caratteristiche, installazione e compatibilità

Design e materiali

Realizzato con una struttura solida e ben curata, SwitchBot Curtain è un robot di piccole dimensioni caratterizzato da curve molto arrotondate ed una scocca in policarbonato che può essere scelta nella colorazione bianca o in quella nera.

Il suo design caratteristico gli ha permesso di vincere numerosi premi (il Good Design Award 2020 e l'IDEA Award) e le varianti disponibili sono tre, in modo da permetterne l'utilizzo con praticamente tutti i tipi di tende: quello che abbiamo in prova è la “Rod”, ossia il modello che si adatta alle tende “a tubo” che è grande 42 x 51 x 110 mm e pesa 135 g. Per tutti i dettagli sulla compatibilità, vi rimando al sito ufficiale dell'azienda.

Posteriormente è stato posizionato un'ingresso USB-C con il quale si potrà ricaricare la batteria a lunga durata che integra il robot, e che permetterà anche la connessione ad un piccolo pannello solare (venduto separatamente) con il quale il dispositivo si potrà ricaricare in totale autonomia.

Il motore, in grado di supportare carichi massimi che arrivano fino a 8 KG, è posizionato all'interno della scocca, mentre superiormente è presente un braccio (che varierà in base alla versione scelta) che andrà fissato alla staffa delle tende e che nella versione in prova integra due rotelle che seguiranno il senso di rotazione dato dal robot: il movimento è reso possibile da una superficie motorizzata in gomma, con la quale lo Switchbot Curtain si sposterà lungo il tubolare.

Installazione

Sull'installazione c'è davvero poco da dire, perché è davvero immediata. Lo SwitchBot Curtain si può montare praticamente in 30 secondi e non richiede alcuna modifica alle tende. Tutto quello che bisognerà fare è agganciare il robot al bastone e stringere il supporto regolabile che è incluso nella confezione.

Lo SwitchBot Curtain andrà poi posizionato tra il primo ed il secondo anello della tenda, in modo tale che – grazie al motore integrato – potrà spingere o tirare l'intera struttura. Il mio consiglio è quello di posizionare il robot non anteriormente, ma posteriormente alla tenda: il suo funzionamento è comunque garantito, ma in questo modo risulterà totalmente invisibile.

Come accessorio è poi possibile acquistare lo SwitchBot Remote, un piccolissimo telecomando con il quale si potrà gestire l'apertura o la chiusura delle tende, indipendentemente dallo smartphone o dagli assistenti vocali.

Caratteristiche e integrazione con gli assistenti digitali

Partiamo subito con un presupposto: lo SwitchBot Curtain non integra un modulo WiFi, e quindi – out of the box – potrà essere controllato dall'applicazione per Android ed iOS solo utilizzando il modulo Bluetooth 5.0 LE che è presente al suo interno. È chiaro che la scelta di non integrare il WiFi direttamente nel robot sia stata dettata dal relativo consumo energetico, problema che invece non si pone con il Bluetooth LE.

Per poterlo connettere alla rete senza fili di casa e quindi controllarlo con Google Assistant, Alexa e con l'app (quando non si è in casa) sarà necessario acquistare lo SwitchBot Hub Mini, un piccolo hub che funzionerà da “tramite” tra tutti i prodotti dell'ecosistema e la rete WiFi che, tra le altre cose, può essere utilizzato come telecomando universale smart: con lo SwitchBot Hub Mini si potranno controllare praticamente tutti i dispositivi che utilizzano telecomandi ad infrarossi, TV e climatizzatori compresi.

Integra poi un sensore di rilevamento della luce ambientale, che permetterà di impostare l'apertura e la chiusura automatica delle tende in base alla luminosità presente nella stanza, ed un sensore di movimento con il quale si potrà gestire l'opzione Touch & Go: con questa funzione, il robot si attiverà automaticamente nel caso in cui le tende dovessero essere spostate manualmente.

Applicazione ed esperienza d'uso

La gestione dei prodotti di SwitchBot è affidata ad un'applicazione disponibile sia per iPhone che per Android, realizzata piuttosto bene ma purtroppo disponibile solo in inglese. Si chiama proprio SwitchBot ed è molto simile alla più conosciuta Xiaomi Home.

Nella schermata principale si potrà accedere all'elenco dei dispositivi configurati, gestirne la configurazione singolarmente ma anche creare delle scene nelle quali i diversi prodotti interagiranno tra loro.

Nel caso dello SwitchBot Curtain si potranno aprire o chiudere le tende totalmente o a livelli variabili, oltre che a personalizzare tutte impostazioni tipiche dei dispositivi IoT ed attivare le funzionalità avanzate.

Insomma nulla di nuovo, almeno fin qui. Le cose iniziano a diventare molto più interessanti qualora si volessero andare a creare delle scene: si può fare con una sezione dedicata dell'applicazione ed è proprio questa la particolarità che da una marcia in più all'ecosistema di SwitchBot.

Ad esempio, qualora si fosse in possesso dello SwitchBot Meter, un piccolo termometro da interni che rileva anche l'umidità dell'aria, si potrà impostare la chiusura automatica delle tende al superamento di una determinata temperatura. Il concetto è semplice: qualora la stanza diventasse troppo calda, questa automazione chiuderebbe le tende in modo da evitare l'ingresso della luce, con un conseguente calo della temperatura.

E sempre con il termometro, ad esempio, si potrà gestire l'attivazione automatica di un eventuale climatizzatore controllato tramite lo SwitchBot Hub Mini. Insomma, gli scenari d'uso sono veramente tanti.

La reattività e la ricezione dei comandi, sia tramite App che tramite Google Assistant e Alexa, è buona ma va detto che la potenza del motore integrato nello SwitchBot Curtain (che, tra le altre cose, è anche piuttosto rumoroso) sembra essere sottodimensionata a quella dichiarata dall'azienda: il robot funziona senza problemi con tende di piccole dimensioni o quantomeno leggere, con tendaggi più grandi e pesanti invece inizia a tentennare, ma porta tutto sommato a compimento il suo lavoro.

Autonomia della batteria

La batteria integrata nello SwitchBot Curtain ha una capienza di 3350 mAh ed un'autonomia che dovrebbe arrivare a circa 8 mesi con due aperture e chiusure giornaliere. La ricarica avviene tramite la porta USB-C integrata nel robot stesso, oppure tramite un pannello solare accessorio che dovrebbe risolvere totalmente il problema.

In realtà però, la funzionalità del pannello varia molto in base alle condizioni di montaggio delle tende: nel mio caso, ad esempio, riesce a ricaricare solo poche volte al giorno perché il montante delle tende è stato fissato molto più in alto della finestra, rendendo difficile l'arrivo dei raggi solari al pannello.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo dello SwitchBot Curtain è di 79 dollari (circa 65 euro) in confezione singola, che diventano 151,00 per la confezione doppia e 280,00 per la confezione con 4 robot. Con il coupon che trovate in descrizione, potrete però ottenere un 15% di sconto sul totale, facendo abbassare il costo della versione singola a circa 56 euro. Ed il punto è questo: è vero, anche Ikea produce una soluzione per le tende automatizzate, ma costa molto di più e non è universale come SwitchBot Curtain che, a conti fatti, potrebbe essere considerato come il Chromecast delle tende smart.

Insomma, non è un prodotto proprio economico, ma è indubbiamente ben costruito e molto funzionale. Funziona bene, l'installazione è immediata e non necessita la modifica delle tende né tantomeno è dipendente dalla vicinanza delle prese elettriche.

L'integrazione con gli altri prodotti dell'ecosistema poi è vincente: poter gestire l'apertura o la chiusura automatica anche in base alla temperatura della stanza, potrebbe essere un vero e proprio toccasana per l'estate.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

SwitchBot Curtain

Acquista lo SwitchBot Curtain con il 15% di sconto con il nostro coupon!

More Less
LinkedIn
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
AnyCubic