Recensione Lenovo Tab P11 Pro: a questo prezzo è da acquistare!

Lenovo Tab P11 Pro

Qualche settimana fa abbiamo analizzato il nuovo tablet di Lenovo dedicato alla fascia media (anche medio-bassa), ovvero il Lenovo Tab P11, un dispositivo elegante e che eleva la produttività e la multimedialità ad un altro livello anche con budget non troppo generosi. Questa volta, invece, siamo pronti a mostrarvi il fratello maggiore, il top di gamma Lenovo Tab P11 Pro, conosciuto in Cina come Lenovo XiaoXin Pad Pro.

La differenza tra i due la fa un processore più prestante, un display OLED e altri dettagli che potrebbero fare realmente la differenza per un utilizzo più impegnativo. Come si sarà comportato dunque durante i nostri test? Scopriamolo insieme all'interno della recensione completa!

Recensione Lenovo Tab P11 Pro

Unboxing – Lenovo Tab P11 Pro

Come per il Tab P11 anche questo Lenovo Tab P11 Pro ci è stato mandato da Banggood per cui la confezione sarà in cartonato bianco con delle scritte in cinese. Facciamo presente che, a parte le scritte in un altra lingua sulla scatola e l'alimentatore con presa cinese (lo store dovrebbe inviarvi gratuitamente un adattatore EU), non troviamo alcuna differenza all'interno del software infatti sono presenti i servizi Google.

All'interno della confezione di vendita, dunque, troviamo la seguente dotazione:

  • Lenovo Tab P11 Pro;
  • alimentatore da 20W con presa cinese;
  • cavo dati USB – USB Type-C;
  • spillino per lo slot microSD;
  • manualistica.

Design e costruzione

Sebbene già con il Tab P11 il design mi avesse convinto, con il Lenovo Tab P11 Pro l'azienda ha fatto un lavoro di gran classe realizzando un dispositivo veramente elegante e bello da vedere. La scocca ed il frame laterale sono completamente in alluminio di ottima fattura, i bordi sono piatti ed il posteriore presenta un'alternanza tra alluminio opaco e satinato, ma questa volta con continuità, senza interruzioni.

Lenovo Tab P11 Pro

Posso dire con certezza che è uno dei tablet più curati che abbia utilizzato nell'ultimo anno, oltre che uno di quelli più grandi. Infatti, grazie al display da 11.5 pollici, il Tab P11 Pro ha delle dimensioni di 26.4 x 17.14 x 0.6 centimetri per un peso di circa 485 grammi. Tutto ciò garantisce un'ottima visibilità, ma impugnandolo a mo' di manubrio non si riesce ad arrivare al centro con i pollici.

Non è un grosso problema, un tablet non deve essere maneggevole in quanto si utilizza in casa, in università/scuola o ufficio, però era un dettaglio che volevo far notare per arricchire ulteriormente la recensione.

Anch'esso, comunque, è pensato per essere sfruttato maggiormente in modalità landscape (in orizzontale), in quanto troviamo i tasti di accensione e del volume negli angoli di sinistra, la doppia fotocamera frontale sul profilo più lungo e dei pin magnetici sulla parte opposta per attaccarci una tastiera.

Lenovo Tab P11 Pro

A parte questa parentesi, sul lato sinistro troviamo il tasto power che integra anche un sensore d'impronte digitali, due speaker di sistema e lo slot microSD, mentre sul lato destro troviamo gli altri due speaker e l'ingresso USB Type-C. Superiormente notiamo il volume rocker e due microfoni, a differenza del profilo inferiore su cui sono collocati i pin magnetici.

Display

Il Lenovo Tab P11 Pro possiede un display OLED da 11.5 pollici con risoluzione 2K (2560 x 1600 pixel), densità di 263 PPI, supporto HDR10, luminosità massima di 500 nits, supporto alla Lenovo Precision Pen 2 che presenta 4.096 livelli di pressione e bordi su tutti i lati di appena 6.9 millimetri.

Lenovo Tab P11 Pro

Rispetto alla variante base la differenza si vede, su questo Pro abbiamo un display OLED che è un piacere per gli occhi, sia perché si nota una buona definizione, ma anche perché il pannello è molto ampio e ci sembrerà di essere immersi completamente nella scena.

La luminosità massima garantisce un'ottima visibilità, il contrasto è giusto ed i colori sono ottimi, ma qualora vogliate cambiarne la taratura potrete sempre farlo attraverso l'apposito menù nelle impostazioni. Sempre qui possiamo impostare la dark mode, la modalità di protezione occhi, le gestures di navigazione o il double tap to wake.

Lenovo Tab P11 Pro

Inoltre, acquistando la Lenovo Pen potrete utilizzare il tablet per disegnare o prendere appunti. Purtroppo noi non ne abbiamo ricevuto un sample, ma la rilevazione dei tocchi con le dita è molto buona e saremo in grado si scrivere note veloci o realizzare degli schizzi senza particolari difficoltà.

Hardware e prestazioni

A muovere il Lenovo Tab P11 Pro ci pensa un chipset Qualcomm Snapdragon 730G, il quale è comprensivo di un processore octa-core con frequenza di clock massima di 2.2 GHz, una GPU Adreno 618, 6 GB di RAM LPDDR4X e 128 GB di memoria interna espandibile tramite microSD.

Nell'utilizzo quotidiano la differenza con il fratello minore c'è e si vede. Infatti lo switch tra un'app e l'altra, oltre che la navigazione nell'interfaccia, avviene con fluidità e senza particolari rallentamenti. In questo caso anche le operazioni più complesse vengono eseguite senza criticità e si evince ancor di più di come sia un prodotto pensato maggiormente per chi vuole farne uno strumento di lavoro (collegando tastiera e mouse magari).

In merito a questo aspetto, a disposizione abbiamo integrate alcune app come il pacchetto Office con tanto di Word, Excel e PowerPoint con i quali lavorerete in tranquillità, oltre che alcuni applicativi per gli appunti ed i disegni come Squid e Bamboo Paper.

Lato gaming riusciamo ad eseguire dettagli alti anche titoli più pesanti come PUBG, i quali vengono riprodotti senza cali di frame evidenti e con una buona fluidità. Ovviamente non si riscontrano problematiche con giochi più leggeri come Subway Surfers, Clash Royale e simili.

Fotocamera

Il Lenovo Tab P11 Pro possiede una dual camera posteriore con sensore principale da 13 mega-pixel con PDAF e uno grandangolare da 5 mega-pixel con messa a fuoco fissa.

La qualità come su tutti i tablet non è ai livelli degli smartphone, tuttavia dal momento che ufficialmente questo dispositivo è venduto a 649 euro ci si aspetterebbe che gli scatti siano quantomeno utili per catturare alcuni momenti di quotidianità con una certa nitidezza e qualità.

In diurna le foto sono caratterizzate da una buona definizione, dei colori leggermente meno saturi della realtà e una discreta gestione delle luci. Insomma, per catturare momenti o per la scansione di fogli va più che bene! Non possiamo dire lo stesso della grandangolare che è poco nitida e con una definizione un po' bassa. In notturna la qualità cala e diventa difficile poter sfruttarla in maniera produttiva.

Frontalmente invece abbiamo due sensori da 8 mega-pixel, entrambi con messa a fuoco fissa, ma solo uno di questi viene sfruttato per scattare fotografie, in quanto l'altro è di supporto per lo sblocco facciale.

Gli scatti sono discreti in diurna e sotto tono in notturna, la gestione delle luci è altalenante e la qualità generale è discreta. Insomma, molto meglio per le videochiamate che per i selfies.

I video possono essere registrati fino ad una risoluzione massima Full HD a 30 fps, sia frontalmente che posteriormente. Devo dire che per le videochiamate questo tablet è ottimo e non abbiamo riscontrato particolari criticità.

Audio e connettività

Come per la variante inferiore, anche sul Lenovo Tab P11 Pro l'audio è uno dei maggiori punti di forza grazie a 4 speaker stereo JBL con Dolby Atmos, i quali grazie alla loro posizionamento ai 2 lati ci proietteranno all'interno della scena.

Questo anche perché il volume è molto alto, l'audio è bello corposo e presenta un ottimo bilanciamento delle frequenze con una buona predisposizione dei bassi. Tuttavia, qualora non siate pienamente soddisfatti, attraverso l'app Dolby Atmos potrete gestire l'equalizzazione a vostro piacimento. Ottimo anche il microfono.

Passando alla connettività, il nostro sample è la variante solo Wi-Fi, ma è presente anche quella Wi-Fi + LTE. La scheda tecnica comunque ci parla di Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0, GPS/A-GPS/GLONASS/Beidou e una porta USB Type-C 3.2 con uscita audio/video.

Quest'ultima è un grande punto a favore rispetto al Tab P11 standard, il quale non permetteva questa funzionalità. Inoltre, troviamo anche il sensore d'impronte digitali integrato nel tasto power. Tuttavia, i risultati sono un po' altalenanti in quanto più volte mi è capitato di dover poggiare il dito più di una volta, per poi finire con dover inserire manualmente la password/sequenza.

Lenovo Tab P11 Pro

Il riconoscimento facciale attraverso la doppia fotocamera frontale è buono in diurna, mentre di sera fatica maggiormente, sebbene anch'esso ogni tanto faccia i capricci.

Software

Il Lenovo Tab P11 Pro è basato su Android 10 con interfaccia quasi totalmente stock, in quanto è presente qualche piccola personalizzazione da parte di Lenovo. Le patch di sicurezza sono aggiornate al 5 Dicembre 2020, un po' in ritardo.

Grazie alla snellezza di una UI stock il tablet si muove egregiamente tra i vari menù e le varie applicazioni, senza mai mostrare particolari criticità. Di base si trovano alcune applicazioni pre-installate come ad esempio la suite Microsoft (Office e OneNote), l'app “Assistente” di Lenovo, Dolby Atmos, Kids Space di Google e Bamboo Paper e Squid per disegnare.

C'è anche Netflix, ma come già fatto presente per il Tab P11, nella variante cinese del tabet una volta che si apre l'app ci viene detto che questa debba essere aggiornata. Tuttavia, una volta andati sul Play Store ci viene detto che il dispositivo non risulta compatibile con l'applicativo. Ovviamente possiamo procedere con l'installazione attraverso store alternativi. Per quanto riguarda invece la variante venduta ufficialmente in Italia tramite i canali ufficiali questo non avviene e tutto fila liscio come l'olio.

Nonostante ciò, per lo streaming abbiamo una certificazione Widevine L1, quindi sarà possibile fruire dei contenuti ad alta risoluzione sulle principali piattaforma video come Prime Video e SkyGO, in quanto nemmeno Disney+ può essere installato in via ufficiale.

Autonomia

Sotto la bella scocca in alluminio del Lenovo Tab P11 Pro troviamo una batteria da 8600 mAh, la quale nonostante l'ampio display e la relativa risoluzione ci consente di avere una buona autonomia.

Infatti, con un utilizzo medio che comprende un po' di navigazione web, social, qualche mail, circa 30 minuti di gioco e un paio di puntate di serie TV al giorno si riesce ad arrivare fino a due giorni di autonomia. Se usato con più parsimonia anche di più visto che in standby non consuma eccessivamente.

Per quanto concerne i tempi di ricarica, il dispositivo supporta la ricarica rapida a 20W e passerete dallo 0 al 100% in circa 2 ore e 20 minuti. Dei risultati non entusiasmanti ma tant'è.

Conclusioni – Lenovo Tab P11 Pro

Il Lenovo Tab P11 Pro è un tablet top di gamma e si vede. Lo si nota dalla costruzione curata fin nei minimi dettagli, i materiali premium, il design elegante, l'incredibile display, l'audio coinvolgente e le buone performances lato fotocamera, software e hardware.

Tutto ciò si riflette ovviamente sul prezzo, infatti il Tab P11 Pro viene venduto sul sito ufficiale a 649 euro, ma grazie ai codici sconto che condividiamo giornalmente sui nostri canali Telegram di GizDeals è possibile acquistarlo su Bangood ad una cifra ben più bassa, ovvero 335.3 euro con coupon “BGgizdealXXP“.

Sebbene sia un tablet in grado di garantirci una buona usabilità, dello smartworking da ufficio tradizionale e molto svago e multimedialità, personalmente non spenderei mai oltre i 600 euro. Fortunatamente lo street price abbassa il tiro e lo rende decisamente più appetibile sul mercato dei tablet.

Tenendo in considerazione che il Tab P11 costa circa 235 euro sempre su Banggood quale vale la pena acquistare? Qualora voleste prendere un dispositivo che vi possa garantire una maggior affidabilità ed un utilizzo più duraturo io prenderei in considerazione il Lenovo Tab P11 Pro dal momento che ci sono appena 100 euro di differenza.

Tuttavia, se avete a disposizione un budget contenuto allora il base di gamma potrà darvi comunque belle soddisfazioni visto il buon rapporto qualità/prezzo.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Lydsto