Huawei ci ricasca: reflex “scambiata” per la fotocamera di Huawei Nova 3

huawei nova 3 fail fotocamera

Si sa, ci sono certi settori di mercato dove il marketing può fare la differenza. Uno di questi è quello degli smartphone, un ambito in cui spesso e volentieri vengono utilizzate nomenclature entusiastiche e dati non totalmente oggettivi. E se per un pubblico smaliziato questo può passare in secondo piano, il discorso si fa diverso quando l'inganno è più palese. È questo il caso dell'ultima pubblicità di Huawei Nova 3, nella quale la fotocamera del telefono… non viene propriamente mostrata per quello di cui è capace.


Aggiornamento 22/08/2018: Huawei ha sottolineato – tramite un comunicato ufficiale – che alla fine del video è presente l'avvertimento “The mobile photos and content are made for illustration purposes only. There might be a difference in the product visuals and size from reality, including the ad/film content”. Insomma, lo spot servirebbe solo ad illustrare le funzionalità del device e non le sue reali capacità.


Huawei Nova 3: nuovo fail pubblicitario dell'azienda

Il video in questione è una classica pubblicità, nella quale vediamo una coppia mettere in mostra i punti di forza di Huawei Nova 3. E proprio al secondo 00:18 è possibile vedere il ragazzo scattare una foto tramite il telefono… Oppure no? E se invece si trattasse di una reflex DSRL professionale, con tanto di treppiedi e fotografo dietro al mirino?

A svelare involontariamente il trucco è stata la stessa modella presente nella pubblicità, Sarah Elshamy, che sul proprio account Instagram ha postato (e poi cancellato) la seguente foto, nella quale è immortalato proprio l'attimo in cui l'attore finge di avere in mano il Huawei Nova 3.

huawei nova 3 fail fotocamera

Per quanto per diversi utenti possa essere ovvio che queste foto promozionali siano spesso e volentieri degli specchietti per le allodole, non bisogna dimenticarci che per una buona fetta dell'utenza (e dei potenziali acquirenti) non è così scontato. Fra l'altro, Huawei è già stata beccata in comportamenti del genere durante il lancio di Huawei P9. In quel caso le dichiarazioni furono che la foto fosse stata “condivisa per essere d'ispirazione alla community“.

[su_app]