Xiaomi OCooker: arriva sul mercato il microonde “retrò” del brand

xiaomi ocooker

Xiaomi torna in cucina: ha superato la fase di crowdfounding lo Xiaomi OCooker, un forno a microonde che si presenta con un aspetto retrò. Nonostante l'aspetto anni '90, il piccolo microonde contiene tutto l'ingegno di cui la società cinese ci ha abituati. Il prodotto era infatti stato presentato a maggio sulla piattaforma YouPin e raggiunge il mercato ad un prezzo superiore – di 50 yuan – rispetto alla prima fase. Il microonde sarà infatti disponibile a 449 yuan (e non più 399) che sono pari a circa 58 euro.

Xiaomi OCooker è un mix perfetto di design e facilità d'uso

Oltre al design retrò, che conferisce allo Xiaomi OCooker un aspetto arrotondato, con finiture cromate e pulsanti meccanici, il microonde si caratterizza proprio per diverse qualità tecniche. Innanzitutto i tasti di scelta rapida rendono il prodotto semplice da utilizzare, anche per bambini. All'interno, invece, il piatto di ceramica offre una propagazione uniforme del calore, grazie anche alla meccanica Toshiba di 5°generazione con 700W di potenza.

LEGGI ANCHE: 

Prezzo Xiaomi Mi MIX 3: otto varianti e c’è anche… la Ferrari Edition! | Leak

In ragione dell'uniformità termica raggiunta: 83% a fronte del 60% degli altri prodotti simili, sarà possibile scongelare facilmente carne, pollame e pesce. Per ogni ingrediente, ci sarà una modalità dedicata di scongelamento. Così come per i prodotti surgelati, anche per la cottura ha diverse voci: nove modalità per cuocere pietanze differenti. La caratteristica principale, rimane però la possibilità di modificare in tempo reale l'intensità della cottura. Lo Xiaomi OCooker ha una capienza di 18 litri, e alcune protezioni con blocco per bambini.



Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Honor