Jia Yueting: il fondatore di LeEco non potrà più viaggiare in treno ed aereo in Cina

Jia Yueting cofondatore di LeEco non potrà più salire su treni ed aerei

Ancora guai per Jia Yueting, il fondatore di LeEco. Sembra che l'uomo sia rientrato nella lista nera del governo cinese dove sono presenti gli individui che non pagano le tasse, fumano sui treni e distruggono gli aerei. Sul totale di 169, due sono Jia Yueting e sua sorella.

Jia Yueting, la sfortunata storia di LeEco ha ancora pesanti conseguenze sull'ex CEO dell'azienda

Jia Yueting cofondatore di LeEco non potrà più salire su treni ed aerei

Il declino di LeEco è iniziato nel 2016, quando le vendite in Cina iniziavano a perdere colpi ed allora l'azienda – per recuperare – ha cercato di espandersi con scarsi risultati anche negli Stati Uniti. Purtroppo però la scelta azzardata non ha fatto altro che peggiorare la situazione. Jia si è dimesso dalla posizione di CEO a causa di tutti i problemi finanziari a cui è andato incontro, ma è diventato presidente di LeEco nel 2017.

LEGGI ANCHE: LeEco Le X: il ritorno dell'azienda puzza di fake

Come è ormai noto, l'azienda non produce più smartphone da aprile 2017, quando fu annunciato LeEco Pro 3 AI. Intanto, Jia è andato a vivere negli USA dove si è focalizzato sulla produzione di automobili elettriche. Il governo cinese però gli ha intimato di rientrare e sanare la sua posizione debitoria. Se questo non accadrà, LeEco potrebbe essere privata anche della divisione TV, molto forte in Cina. Intanto, durerà un anno il veto di salire su aereo e mezzi di trasporto pubblico su terra che coprono lunghe distanze.

[su_app]