In questa recensione andremo a provare un drone molto compatto e portatile, ovvero l'Eachine E52-TX. Questo device richiama un po' il DJI Mavic, per il meccanismo di chiusura dei quattro bracci a cui sono collegate le eliche ed i motori. Somiglianza a parte, non ha nulla a che vedere con soluzioni come Mavic, Spark e tanti altri concorrenti. In primis per il prezzo, in secondo luogo per la tipologia di drone, di fattura decisamente economica e per la tecnologia a bordo, ovviamente più limitata.

Recensione Eachine E52-TX

Eachine E52 TX

Unboxing

La confezione di vendita è realizzata in cartone di colore nero, sulla quale troviamo una raffigurazione del prodotto  e le principali specifiche del dispositivo. All'interno, invece, troviamo il minimo essenziale.

  • Eachine E52-TX
  • telecomando a 2.4 GHz con il supporto per gli smartphone
  • 4 eliche di scorta ed una chiave per la rimozione
  • batteria da 500 mAh
  • cavo USB per la ricarica
  • manuale utente in inglese per l'applicazione per smartphone
  • manuale utente multilingua per il drone

Eachine E52 TX

Design e costruzione

La scocca dell'Eachine E52-TX è realizzata interamente in plastica di fattura economica, come lascia facilmente intuire il feedback restituito dal telaio. Lo si percepisce subito anche dal peso di circa 80 grammi, davvero ridotto per un quadricottero con queste dimensioni. La scocca in alcuni punti flette e purtroppo presenta zone troppo deboli.

Il design richiama il Mavic, come già detto, ma solo per il meccanismo di chiusura dei quattro bracci. Per il resto abbiamo a che fare con un prodotto completamente diverso. Richiudendolo, le dimensioni passano da 20.5 x 20.5 cm a circa la metà in larghezza, mentre rimane invariato lo spessore, pari a 3.5 cm. Parliamo dunque di un drone quasi tascabile.

Nella parte superiore troviamo il logo Eachine, il tasto power e la scritta WiFi, affiancata da un LED di colore verde che ne indica l'attivazione. Sui lati destro e sinistro troviamo le braccia con le eliche e, sotto di esse, i quattro motori. Attenzione alle eliche, dopo un atterraggio non troppo morbido una si è staccata da sola, finendo qualche metro più in la.

Anteriormente, invece, troviamo la telecamera VGA da 0.3 mega-pixel, inclinabile di qualche decina di gradi verso il basso. Posteriormente, invece, troviamo una luce LED rossa. Nella parte inferiore della scocca troviamo la batteria removibile da 500 mAh a 3.7 V e le due feritoie in cui riporre i bracci una volta richiusi.

Passando al radiocomando, le dimensioni sono idonee all'uso sia per un adulto che un bambino, in quanto non eccessivamente grandi. Buono il feedback dei due joystick di controllo, che in questo quadricottero sono settati al centro, visto che abbiamo a che fare con un drone altimetrico.

Performance di volo e funzioni

Come anticipato, il drone integra un sensore altimetrico per il mantenimento della quota. Ciò rende estremante semplice e piacevole la guida del velivolo, specie per i neofiti, mentre i più esperti si annoieranno in fretta. La reattività non è di certo il massimo, ma per un neofita va più che bene. Ottima la presenza di tre modalità operative, le quali agiscono proprio sulla reattività e velocità. Sulla prima ho trovato il drone un po' lento nei movimenti, mentre passando alla seconda ed alla terza modalità operativa il quadricottero diventa decisamente più divertente da guidare.

Nonostante la natura economica e l'assenza del GPS, devo dire che il mantenimento della quota funziona discretamente bene, mantenendo il drone in posizione stabile. Altrettanto buono il giroscopio a sei assi, che, una volta calibrato, permette di mantenere il drone quasi perfettamente immobile. Ovviamente queste considerazioni valgono in assenza di vento, in quanto essendo molto leggero, basta un minimo sbuffo d'aria per far spostare l'Eachine E52-TX.

Sul fronte funzionalità troviamo la classica modalità headless, la quale si è dimostrata abbastanza valida, il “return at home“, che invece lascia desiderare, tre velocità di volo e l'opzione per eseguire un flip a 360°.

Ovviamente non manca anche l'applicativo mobile, sia per iOS che Android, facilmente ottenibile scansionando il QR Code all'interno del manuale. Tramite l'app potrete sfruttare la telecamera per scattare foto, avviare riprese video oppure semplicemente guidare in FPV, con il telecomando o direttamente con lo smartphone.

Qualità video

Se c'è un aspetto che mi ha veramente deluso, ma in parte me lo aspettavo, questo è la qualità foto / video. Sia foto che video risultano inutilizzabili. Essendo il sensore VGA, ovvero da 0.3 mega-pixel, i filmati in realtà vengono girati a 480p per poi essere upscalati in HD. Stesso discorso per le foto, interpolate. Insomma, non è assolutamente un drone per fare riprese e foto.

Prima di pubblicare la recensione, abbiamo chiesto informazioni ad Eachine in merito perché, vedendo altre recensioni online, crediamo di aver tra le mani un sample difettoso. Tuttavia, stiamo ancora attendendo risposta da settimane.

Applicazione mobile

Seppur l'interfaccia lasci abbastanza a desiderare, l'app fa il suo lavoro e funziona abbastanza bene. Questa consente il controllo completo del drone, senza dover ricorrere al telecomando dunque, ed offre anche la possibilità di sfruttare la videocamera per l'FPV. Sull'interfaccia troviamo tutti i comandi presenti, decisamente più chiari ed user-friendly rispetto al telecomando, dove diversi tasti non hanno alcun disegno o anagramma che specifichi la funzione svolta.

Dall'applicazione potrete anche registrare video e scattare foto, che verranno salvati direttamente sullo smartphone. Dall'applicazione, inoltre, potrete sfruttare anche alcuni comandi aggiuntivi, come il decollo ed atterraggio automatico, funzionalità che non ho trovato sul radiocomando.

Autonomia

Stando alle dichiarazioni del produttore, l'autonomia dichiarata dovrebbe essere di 7-8 minuti di volo, tempistiche idonee ed accettabili in relazione al tipo di prodotto ed alla capacità della batteria installata, pari a 500 mAh.

Eachine E52 TX

Lato pratico, non posso che confermare tali valori, visto che, con uno stile di volo non troppo esoso sono arrivato a 7 minuti pieni, il tutto con streaming FPV in corso. La batteria è inserita in un opportuno supporto in plastica, che, facendo una rapida stima, consente di inserire una batteria leggermente più capiente, a patto di mantenere invariata larghezza e lunghezza della cella. La ricarica avviene tramite il cavo USB in dotazione e richiede circa 40 minuti.

Recensione Eachine E52-TX – Conclusioni

Tirando le somme, l'Eachine E52-TX è un drone entry-level destinato ai neofiti del settore che cercano una soluzione portatile senza dover spendere cifre importanti. Il drone è abbastanza piacevole da usare, forse un po' troppo poco reattivo nella modalità con Yaw al 30%. L'altimetro ed il mantenimento della quota fanno il loro lavoro, rendendo il device a prova di dummy. Peccato per i materiali non eccelsi, ma sopratutto per la qualità della video/fotocamera, insufficiente e pressoché inutilizzabile.

L'Eachine E52-TX è disponibile presso lo storie ufficiale ad un prezzo di 48.80 euro.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.