Oukitel K10000: ecco un video che mostra le potenzialità del reverse charging

Oukitel k10000

Uno degli smartphone più chiaccherati in rete nell'ultimo periodo è stato sicuramente l'Oukitel K10000, non tanto per la scheda tecnica, quanto per una peculiarità, ovvero la presenza di una batteria da ben 10000 mAh.

Grazie ad essa, infatti, il dispositivo in questione riesce a raggiungere livelli di autonomia in grado di farci fare un tuffo nel passato a quando ricaricavamo i telefoni ogni tot giorni, viste che con un utilizzo medio, abbiamo raggiunto più di 18 ore di schermo attivo durante la nostra recensione.

Come se ciò non bastasse, oggi l'azienda ha pubblicato un video tramite il proprio canale YouTube, in cui viene mostrata un'altra funzione interessante del device, ovvero la tecnologia di reverse charging, con la quale fornire energia ad altri device elettronici tramite connessione OTG.

Nel video in questione, infatti, è possibile vedere in azione l'Oukitel K10000 mentre ricarica uno smartphone e un tablet e mentre fa accendere un ventilatore e una lampada da scrivania.

Vi ricordiamo la scheda tecnica dell'Oukitel K10000:

  • Display IPS da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione HD 1280 x 720 pixel, con densità di pixel pari a 267 PPI;
  • dimensioni di 160.7 x 72.4 x 13 mm;
  • processore quad-core 64 bit MediaTek MT6735 con architettura ARMv8-A Cortex-A53 da 1.0 GHz;
  • GPU ARM Mali-T720 MP2 da 600 MHz;
  • 2 GB di RAM LPDDR3 da 640 MHz;
  • 16 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 32 GB;
  • fotocamera posteriore da 13 mega-pixel interpolati (8 mega-pixel reali) con sensore CMOS e doppio flash LED;
  • fotocamera anteriore da 5 mega-pixel interpolati (2 mega-pixel reali);
  • supporto dual SIM dual stand-by 4G LTE Cat.4 (presenti tutte le bande);
  • sensore di prossimità, luminosità, accelerometro;
  • Wi-Fi 802.11 b/g/n, Hotspot;
  • Bluetooth 4.0, GPS, A-GPS, Radio FM;
  • batteria da 10000 mAh con ricarica rapida 9V 2A e reverse charging;
  • sistema operativo Android 5.1 Lollipop.

Vi lasciamo con il video della nostra recensione completa: