Xiaomi Mi4 Lollipop AOSP, la prova di GizChina.it

Xiaomi Mi4 Lollipop

In attesa dell'aggiornamento ufficiale della MIUI 6 all'ultima versione dell'OS di Google, oggi vedremo una video prova della nuova ROM AOSP Lollipop realizzata dal noto sviluppatore Ivan per Xiaomi Mi4.

Della ROM, quindi, per la quale vi abbiamo già proposto un articolo esemplificativo per il download e l'installazione su Mi3 e Mi4, vedremo oggi un test approfondito.

Xiaomi Mi4 Lollipop

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP, la prova di GizChina.it


Se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive iscriviti al nostro canale YouTube

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP, Antutu Benchmark

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Autonomia batteria

Delle nuove ROM disponibili per un dispositivo, uno degli aspetti che, probabilmente, maggiormente interessa gli utenti è quello relativo all'autonomia della batteria. Nonostante questa Custom ROM sia ancora nella sua prima release, l’autonomia della batteria (3080mAh) è già abbastanza soddisfacente, anche se potrà essere sicuramente migliorata da futuri aggiornamenti.

Xiaomi Mi4 Lollipop

Come vedete dallo screenshot postato, con un utilizzo molto intenso si riesce tranquillamente ad arrivare a sera, con circa 4 ore e mezza di schermo acceso, ovvero un risultato che se paragonato ai primi test effettuati sulla MIUI 6 è nettamente migliore e quindi che ci lascia ben sperare per il futuro.

Dal menu batteria è inoltre possibile switchare alla modalità risparmio batteria, che può essere impostato per l’attivazione automatica con batteria al 5% o 15% e che, in pratica, riduce le attività in background della app e mette in atto altri accorgimenti per migliorare la durata della batteria.

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Display

La qualità del display dello Xiaomi Mi4 è ormai nota a tutti ed infatti è quello che – nella recensione completa pubblicata qualche mese fa – abbiamo definito uno dei pannelli migliori dello scorso 2014 che ancora oggi “si difende molto bene”, caratterizzandosi, anche su questa ROM, per una riproduzione dei colori eccellente, che si associa ad una gestione della luminosità sempre molto precisa, grazie alla reattività del sensore dedicato.

Xiaomi Mi4 Lollipop

Anche il touchscreen è molto fluido e nell’utilizzo quotidiano non ho rilevato né lag né ghost touch.

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Qualità riproduzione video e audio

Assolutamente promossa anche la riproduzione video. Il classico file di test in 4K (codec H.264) è perfettamente riprodotto, con un ottimo audio e senza incertezze nel passaggio veloce da un punto all’altro del filmato.

Nonostante il Mi4 non sia un dispositivo che si caratterizza per un comparto audio da “primo della classe”, le performance in tal senso sono comunque abbastanza buone.

Nella video-prova sarà possibile ascoltare un test, dal quale emerge che l'audio del dispositivo, seppur non potentissimo, è molto pulito ed equilibrato tra bassi e alti. Inoltre, è ottima la scelta di Xiaomi di posizionare lo speaker sulla base del dispositivo, in quanto in questo modo si evita il fastidioso effetto di soffocamento nell’ascolto della musica con lo smartphone in posizione desktop.

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Comparto fotografico

Gli scatti realizzati con l'App Camera di Google presente su questa ROM, per quanto buoni non si caratterizzano per la stessa qualità ottenibile con l’app camera della MIUI.

Le macro sono comunque di buon livello così come quelle realizzate in luoghi illuminati da luce artificiale.

Il flash è molto potente, anche se a volte tende a bruciare leggermente l’oggetto messo a fuoco.

Buoni anche gli scatti realizzati con la fotocamera frontale, a mio parere una delle migliori camere selfie presenti attualmente sul mercato.

In generale il livello degli scatti è abbastanza buono, anche se, lo ripeto, risulta essere leggermente inferiore a quello rilevato nella recensione del dispositivo con MIUI 6.

Ecco alcuni scatti:

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Comparto connettività

Anche la ricezione risulta essere leggermente meno buona di quella rilevata sulla ROM MIUI.

L’audio in chiamata è di livello medio, mentre è ottimo sia in capsula auricolare che in cuffia.

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Browsing

La vera sorpresa nelle performance di questa ROM AOSP Lollipop su Xiaomi Mi4 è rilevabile nel browsing. Infatti, laddove la MIUI ha “fallito”, questa ROM evidenzia un'ottima fluidità generale, anche in presenza di siti molto pesanti, testati in modalità desktop (Repubblica.it).

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Gaming

Nessun problema nel gaming. Anche con questa ROM le prestazioni offerte dalla GPU Adreno 330 sono di livello molto alto. Su Real Racing 3, infatti, il livello di dettaglio è ottimo, eccellente la fluidità e la riproduzione degli elementi di gioco è perfetta, compresi gli elementi nello specchietto retrovisore. Nella video-prova è possibile osservare un test.

Xiaomi Mi4 con Lollipop AOSP – Conclusioni

Le scelte operate da Google in termini di interfaccia utente nella realizzazione di questa nuova versione del suo OS sono state, a parer mio, assolutamente indovinate.

L'interfaccia è User Friendly e, quindi, molto semplice da comprendere già dai primi utilizzi. Inoltre, risulta essere molto gradevole anche grazie alle transizioni presenti tra i vari menu e nell'apertura/chiusura delle varie app.

Per quanto riguarda invece questa ROM AOSP Lollipop realizzata da Ivan per Mi3 e Mi4, la stessa risulta essere molto fluida ed inoltre non ho rilevato particolari bug tali da compromettere l’esperienza quotidiana di utilizzo del telefono.

Se siete amanti del modding e desiderate avere un primo assaggio di Lollipop sul vostro Mi3/Mi4 allora non dovete far altro che provare questa ROM!

In chiusura vi ricordo che lo Xiaomi Mi4 è disponibile su Xiaomishop.it con spedizione dall’Italia e 24 mesi di garanzia e assistenza italiana, da alcune settimane anche nella versione con supporto alla connettività 4G LTE. Sullo store, inoltre, potrete usufruire di uno sconto esclusivo mediante il voucher GIZXIAOMI.

Ti è piaciuta questa recensione? Per non perdere le altre seguimi anche su Twitter!