Nubia Z11, la recensione completa di GizChina.it

Nubia z11
OnePlus Nord N10

Nel corso del 2016 ho avuto modo di testare praticamente tutti i vari top di gamma asiatici (e non), ognuno dei quali con i suoi pregi e difetti.

Dopo 2 settimane di utilizzo intenso, posso definire questo Nubia Z11 in 2 modi: potenza ed equilibrio. Come mai? Scopriamolo nella nostra recensione completa!

Nubia z11

Il Nubia Z11 è disponibile ufficialmente in Italia tramite NubiaMobile.it ad un prezzo di 449 euro, con spedizione gratuita dall‘Italia e garanzia 24 mesi italiana.

Nubia Z11, la recensione completa di GizChina.it

Nubia Z11 – Unboxing

Partendo dalla confezione, il Nubia Z11 comprende la seguente dotazione:

  • caricatore rapido d a 5/9/12V e 1.5/2.5/3 ;
  • cavo USB / USB Type-C
  • adattatore Type-C/Micro USB
  • cuffie in-ear con gommini di ricambio
  • spilletta per la rimozione dello slot dual SIM/microSD
  • manualistica

Nubia z11

Nubia Z11 – Design e qualità costruttiva

Con una scocca realizzata in alluminio aerospaziale, il Nubia Z11 possiede un assemblaggio solido e privo di imperfezioni, offrendo un buon grip e non risultando eccessivamente scivoloso.

Nubia z11

Sulla back cover troviamo in sensore biometrico, il logo dell’azienda e la fotocamera da 16 mega-pixel con doppio flash LED dual tone, mentre frontalmente vediamo il sensore da 8 mega-pixel assieme ai vari sensori di luminosità e prossimità e la capsula auricolare.

Nubia z11

Il LED di notifica è invece situato nella parte inferiore nel tasto software centrale in classico stile Nubia. Oltre a poter impostarne l'intensità manualmente, la luminosità può anche essere regolata automaticamente tramite l’apposito sensore di luminosità. A fianco di esso sono presenti i 2 tasti capacitivi, switchabili tramite l'apposito menù.

Nubia z11

Sul lato sinistro è presente lo slot dual SIM / microSD con espansione fino a 200 GB, mentre sul lato destro sono situati il tasto Power ed il bilanciere del volume. Inferiormente sono posizionati l’ingresso USB Type-C, lo speaker ed il microfono principale, coadiuvato da quello secondario posto superiormente assieme al sensore IR e all'ingresso mini jack.

Nubia Z11 – Lettore d’impronte digitali

Posteriormente troviamo il lettore d'impronte digitali a sfioramento e a 360° sempre preciso e veloce.

Esso è utilizzabile anche per l'utilizzo di alcune gestures, fra cui la possibilità di scattare foto, bloccare l’avvio di app e di effettuare screenshots, i quali possono essere modificati nella forma e nella lunghezza. È inoltre possibile avviare la registrazione video del display.

Nubia z11

Nubia Z11 – Display

Ma è frontalmente che il Nubia Z11 da il meglio di sé, grazie al display borderless da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD e densità di 401 PPI, protetto da un vetro Corning Gorilla Glass 3.

Nubia z11

Il pannello sfocia nel frame metallico con una leggera curvatura 2.5D la quale, non essendo troppo pronunciata, non va ad inficiare particolarmente l’utilizzo quotidiani con eventuali tocchi involontari dello schermo.

Le curvature del display possono essere sfruttate per varie gestures, più o meno utili:

  • slide simultaneo sui bordi per regolare la luminosità del display o il volume dei contenuti multimediali;
  • slide su un bordo per avviare determinate app e/o switchare fra le app aperte in background;
  • slide ripetuto su un bordo per pulire la memoria RAM;
  • doppio tap sulla parte superiore dei bordi per tornare indietro.

Nubia z11

Al di là delle suddette funzioni software, la qualità del pannello è molto buona, il quale, pur essendo di tipo IPS, offre colori molto vividi ma mai troppo saturi, con tonalità bianche e nere ben bilanciate, oltre ad un ottimo angolo di visuale. È anche possibile regolare il bilanciamento cromatico del display tramite opzione apposita.

Nubia Z11 – Hardware

Passando al comparto hardware, il Nubia Z11 si basa sul Qualcomm Snapdragon 820, ovvero un chipset quad-core a 64 bit con 2 cluster Kryo: 2 x 2.15 GHz + 2 x 1.6 GHz. Questa soluzione garantisce un'ottima fluidità nell'utilizzo quotidiano, grazie anche ai 4 GB di RAM LPDDR4 dual channel da 1866 MHz e all'eccellente ottimizzazione software.

Nubia z11

Ovviamente la GPU è l’Adreno 530, le cui performance in ambito gaming sono ormai note, con un dettaglio grafico ed un frame rate ai massimi livelli.

Nessun problema per quanto riguarda la navigazione web, sia con il browser di default che con Chrome, o per la riproduzione video con supporto dei file in 4K.

Nubia Z11 – Benchmark

[In caricamento…]

Nubia Z11 – Qualità fotografica

La fotocamera posteriore è un sensore Sony IMX298 da 16 mega-pixel con apertura f/2.0, autofocus PDAF, tecnologia DTI e stabilizzazione ottica OIS.

Nubia z11

ll tutto è gestito dall'interfaccia NeoVision di Nubia, la quale permette vari tipi di scatti:

  • Modalità Manuale, anche con salvataggio in formato DNG;
  • Panorama
  • Esposizione Multipla
  • Light Painting
  • Apertura Elettronica
  • Slow Shutter
  • Star Track
  • Traiettoria
  • Clone
  • Macro

Gli scatti effettuati in condizioni di buona luminosità sono fra i migliori nel settore e a mio parere migliori di altri dispositivi con lo stesso sensore a bordo, come ad esempio lo Xiaomi Mi 5Colori ben riprodotti e tarati ed un'ottima definizione, grazie all'intervento poco invasivo del software che non va a ridurre eccessivamente il rumore inficiando il range dinamico.

Presente anche l'HDR, anch'esso ben bilanciato e non pacchiano. La velocità della messa a fuoco PDAF è molto buona e la velocità di scatto, anche al buio, risulta fulminea.

In modalità notturna la qualità non cala eccessivamente, anche se è visibile del rumore nelle zone più scure, fattore comunque risolvibile tramite la modalità Apertura Elettronica, la quale, pur effettuando un crop dell'immagine, ma va a limare il rumore senza impastare eccessivamente l’immagine.

Altrettanto buona è la fotocamera frontale Sony IMX179 da 8 mega-pixel, con scatti definiti e luci ben calibrate.

Nubia Z11 – Qualità video

I video possono essere registrati in 4K o in Full HD a 30/60 fps, oltre che in Slow-Motion in HD a 120 fps ed in modalità Time-Lapse.

La qualità è decisamente buona, grazie soprattutto alla stabilizzazione ottica, il tutto con una veloce calibrazione dell’esposizione.

Nubia Z11 – Qualità audio

Il comparto audio è un altro dei settori in cui questo Z11 mostra i muscoli. Pur non essendo presente un sistema con speaker frontale/i, l’altoparlante inferiore fornisce un output di qualità e corposo dal punto di vista dei dB.

Inoltre, l’implementazione del chip audio AK4376 garantisce un’ottima qualità audio in cuffia sfruttabile con gli auricolari in-ear di buona fattura compresi nella confezione. Il tutto è favorito dal supporto Dolby Atmos, con cui poter equalizzare l’audio a proprio piacimento o tramite alcuni presets.

Nubia z11

Nubia Z11 – Connettività

Nella fascia alta degli smartphones asiatici alcune aziende stanno iniziando ad implementare la banda 20 a bordo dei dispositivi, ed uno di questi è proprio il Nubia Z11, con il quale non si hanno quindi grossi problemi anche se si è clienti Wind.

Detto ciò, la qualità delle chiamate è apprezzabile, sia come audio in capsula che come ricezione, vista la buona potenza del segnale anche in punti con segnale debole. È presente il supporto dual Nano SIM 4G stand-by con VoLTE e possibilità di switch a caldo della rete 4G fra le 2 SIM tramite l’apposito toggle rapido.

Nubia z11

Presente anche l’NFC ed il sensore IR, oltre al Wi-Fi 82.11 a/b/g/n/ac Dual Band dall’ottima ricezione. Nessun problema anche per il Bluetooth 4.1 e la navigazione satellitare, vista la presenza dei sensori GPS/A-GPS/GLONASS e della bussola.

Nubia Z11 – Software

A gestire tutto ciò ci pensa Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia Nubia UI 4.0, la quale, oltre ad essersi rivelata molto stabile ed esente da bug o malfunzionamenti, offre svariate funzionalità, molte delle quali elencate durante la recensione. Per quanto riguarda Android 7 Nougat, l'azienda ne ha confermato l'arrivo durante l'inizio del 2017.

Ma una delle features più interessanti è sicuramente lo Split Screen, il quale va effettivamente a dividere il display in 2 interfacce indipendenti con la possibilità di poter aprire qualsiasi app. Presenti poi ulteriori gestures, fra cui il sempre utile double tap to wake ed il blocco dello schermo tramite il palmo della mano.

Nubia z11

NB: Pochi giorni fa abbiamo ricevuto un ulteriore update, con il quale varie voci
delle Impostazioni sono state tradotte. Anche se sono presenti ancora alcune
scritte in inglese o non correttamente tradotte, l’azienda ci ha garantito che
nelle prossime settimane la traduzione sarà completamente tradotta.

Nubia Z11 – Autonomia

Per concludere parliamo dell’autonomia, garantita dalla batteria integrata da 3000 mAh. Purtroppo la Nubia UI non offre la possibilità di visualizzare le ore di display attivo o di utilizzo delle app, ma vi posso assicurare che con varie giornate di utilizzo intenso soprattutto durante IFA e con vari cicli di ricarica alle spalle, questo telefono è uno dei pochi top di gamma che è sempre riuscito a portarmi a sera con ancora una discreta percentuale di batteria rimanente, con una stima delle ore di display attivo di circa 5 ore con utilizzo abbastanza intenso, con 2 mail in push, tutti i social attivi, utilizzo del GPS e reti miste fra 4G e Wi-Fi.

Per quanto riguarda la velocità di ricarica, grazie al supporto al Qualcomm Quick Charge 3.0 è possibile ricaricare completamente il telefono da 0 a 100 in circa 1 ora e 15 minuti.

Nubia z11

Nubia Z11 – Conclusioni

Giunti alla fine della recensione, probabilmente avete capito cosa intendevo con “potenza ed equilibrio“. Questo Nubia Z11 è un top di gamma a 360°: design curato ed un display fuori dal comune, hardware di fascia alta privo di compromessi, comparto multimediale soprattutto per quanto riguarda l’audio di primo livello, batteria soddisfacente ed un software variegato ed affidabile.

Dulcis in fundo, il Nubia Z11 viene venduto ufficialmente in Italia ad un prezzo di 449 euro per la versione da 4/64 GB e 599 euro per la versione da 6/64 GB, con supporto e garanzia gestiti direttamente in Italia.