Blackview Ultra Plus, la recensione del clone di iPhone 6S Plus

Blackview Ultra Plus

Che i cinesi fossero degli ottimi imitatori di prodotti già presenti sul mercato si sapeva da tempo, così come si sapeva anche che l'iPhone ed in generale i prodotti Apple fossero i prodotti più appetibili da imitare vista la loro fama in tutto il mondo.

Blackview Ultra Plus è stato il nostro compagno di viaggio negli ultimi giorni, e tra i segni particolari sulla sua carta di identità troviamo “somiglianza netta con iPhone 6S Plus”, dispositivo che cerca di imitare in tutto e per tutto.

Blackview Ultra Plus è acquistabile su TomTop al prezzo di 116 euro.

Blackview Ultra Plus, la nostra recensione

Blackview Ultra Plus – Confezione di vendita

Blackview Ultra Plus

Altro aspetto in cui i cinesi ci stupiscono molto spesso è la cura della confezione di vendita che in questo modello, seppur decisamente low-cost, risulta essere ben fornita; al suo interno, infatti, troviamo:

  • Blackview Ultra Plus;
  • cavo micro USB;
  • cuffie auricolari;
  • caricatore da parete, con presa europea, ingresso USB ed uscita a 1A;
  • pellicola protettiva in plastica;
  • una cover rigida in plastica, ed un bumper in alluminio;
  • manuali di istruzioni rapide.

Blackview Ultra Plus – Design e materiali

Blackview Ultra Plus

Ciò che si nota immediatamente è la somiglianza incontrastata con il phablet di casa Apple, ma queste assonanze nel design svaniscono totalmente se si mettono uno accanto all'altro i due dispositivi e si notano le sensazioni che i due smartphone riescono a darci.

Blackview Ultra Plus, infatti, per quanto voglia somigliare ad iPhone, utilizza però dei materiali di costruzione molto economici, plastica di bassa qualità e rifiniture non eccellenti, con pulsanti leggermente ballerini e piccoli dettagli purtroppo trascurati.

Le dimensioni del Blackview Ultra Plus sono pari a 158 x 78.6 x 7.8mm per 177 grammi di peso che, tutto sommato sono ben bilanciati e grazie ai materiali adottati non sono così “fastidiosi” durante l'utilizzo.

L'ergonomia, nel complesso, non ci ha stupiti; proprio come iPhone 6S Plus anche il suo “clone” non consente di arrivare con il pollice da un angolo all'altro e, tra l'altro, è sprovvisto di qualsiasi modalità di utilizzo ad una sola mano, motivo per cui spesso si incontrano delle difficoltà nell'utilizzo.

A seguire, tuttavia, trovate la disposizione dei pulsanti e degli ingressi presenti sul Blackview Ultra Plus.

Blackview Ultra Plus

A partire dal lato sinistro, troviamo il solo bilanciere per la regolazione del volume.

Blackview Ultra Plus

Spostandoci a destra, invece, Blackview ha inserito il carrellino per le schede SIM oltre che il pulsante di accensione, blocco e spegnimento.

Blackview Ultra Plus

Nella parte inferiore abbiamo la doppia griglia per lo speaker (in realtà l'altoparlante è mono, e il suono proviene dalla griglia sinistra), il microfono ed il connettore micro USB.

Blackview Ultra Plus

Sulla parte superiore, poi, sul Blackview Ultra Plus è presente il jack da 3.5mm per le cuffie.

Blackview Ultra Plus

Nella parte frontale, infine, il produttore ha inserito un unico pulsante di forma circolare (sprovvisto, però, di sensore per la rilevazione delle impronte digitali).

Blackview Ultra Plus – Display

Blackview Ultra Plus

Il display di cui Blackview Ultra Plus è dotato è un'unità da 5.5 pollici con risoluzione HD 1280 x 720 pixel, il pannello è di matrice IPS LCD con una densità di pixel pari a 267PPI.

Nell'utilizzo di ogni giorno il dispositivo complessivamente non ci ha delusi, ma se si guarda più a fondo più di qualche difetto lo si trova; innanzitutto i colori sono leggermente smorti e poco vivi (ad esempio tonalità come il rosso e giallo sono poco accese), e gli angoli di visuale allo stesso tempo non sono soddisfacenti.

Inoltre il vetro a protezione del display possiede un pessimo trattamento oleofobico, oltre ad essere molto riflettente sotto la luce del sole e non.

Il touchscreen, poi, non percepisce sempre i nostri tocchi, motivo per cui si hanno alcune difficoltà nelle operazioni come i doppi tap, pinch to zoom e soprattutto nella digitazione veloce sulla tastiera.

Blackview Ultra Plus – Memoria interna

A bordo del Blackview Ultra Plus troviamo 16GB di memoria interna, i quali, escludendo la partizione di sistema e la memoria utile alle app predefinite, diventano circa 11GB a disposizione dell’utente.

Tuttavia, sul dispositivo sarà possibile espandere la memoria tramite schede Micro SD fino ad un massimo di 32GB, a patto di non utilizzare il dispositivo in modalità Dual SIM, visto che lo slot è condiviso e non può alloggiare due SIM + una micro SD.

Blackview Ultra Plus – Hardware e performance

Inserendosi in una fascia decisamente bassa di mercato, il Blackview Ultra Plus non avanza pretese particolari ed anche la sua scheda tecnica è modesta e senza troppe “lacune”.

La dotazione, infatti, prevede la presenza di un processore Mediatek MT6735 Quad-Core 1.0GHz, 2GB di memoria RAM LPDDR3 a 533MHz ed una GPU Mali-T720 che, nelle operazioni più semplici non arranca più di tanto.

In ogni caso nei nostri test condotti durante l'uso quotidiano il Blackview Ultra Plus è stato convincente solo per alcuni aspetti, quale l'utilizzo di applicazioni di terze parti senza blocchi o rallentamenti evidenti (Facebook, Gmail, Whatsapp, Telegram etc), ma in alcuni altri test non ci ha particolarmente soddisfatto, a partire dal browser web (che è lo stock di Android Lollipop) lento nei caricamenti e poco reattivo nell'interazione con le pagine.

Come sempre, invece, i test video riprodotti con successo a bordo di questa piattaforma hardware sono solo quelli in FullHD MKV ed MP4, mentre i 4K non sono assolutamente supportati dal dispositivo, se non tramite applicazioni di terze parti che, però, non garantiscono un framerate sufficiente.

A seguire, invece, trovate i risultati ottenuti stressando il Blackview Ultra Plus in tutti i soliti benchmark.

Blackview Ultra Plus – Antutu Benchmark

Blackview Ultra Plus – Audio

Blackview Ultra Plus

Uno degli aspetti positivi del Blackview Ultra Plus è il collocamento dell'altoparlante che, essendo in una posizione “strategica” riesce ad offrire buone prestazioni nella riproduzione dell'audio con una qualità che, se valutata nel complesso, non è neanche male.

Il suono risulta essere ben equalizzato ed il volume è ben bilanciato; nella recensione video, poi, trovate anche un esempio di riproduzione audio per valutare l'effettiva qualità dello speaker.

Blackview Ultra Plus – Connettività

Nel Blackview Ultra Plus è presente il supporto al dual SIM oltre che la banda 20 (800MHz) per il 4G; buona la ricezione, veloci gli switch e nessun problema da evidenziare in ambienti chiusi.

Il bluetooth in accoppiata ad alcuni smartwatch non ci ha creato difficoltà, così come il Wi-Fi che ha sempre funzionato in modo impeccabile, fatta eccezione quando il dispositivo era “bloccato” e spesso la trasmissione dei dati si interrompeva, passando automaticamente alla rete dati.

Blackview Ultra Plus – Fotocamera

Il comparto fotocamera del Blackview Ultra Plus è un altro degli aspetti che supera di poco la sufficienza; il dispositivo, infatti, possiede una fotocamera da 8 mega-pixel (la quale raggiunge tramite interpolazione software ben 13 mega-pixel) con sensore Sony IMX164 mentre nella parte frontale è da 5 mega-pixel.

Gli scatti realizzati sembrano essere qualitativamente buoni e, soprattutto, il paragone con altri dispositivi nella stessa fascia di prezzo sembra andare nettamente a favore di questo Ultra Plus; in pessime condizioni di luce, poi, le fotografie ottenute non sono molto rumorose e pastose, anche se c'è da dire che il flash da lontano non riesce ad illuminare in modo sufficiente il contesto fotografato.

Blackview Ultra Plus – Test registrazione video HD 720P

Blackview Ultra Plus – Software

Uno degli aspetti su cui nei laboratori Blackview si sono concentrati moltissimo è stato il software…ma non per implementare funzioni esclusive, sia chiaro. Seppur sotto nasconda un cuore Android 5.1 Lollipop l'interfaccia utente del Blackview Ultra Plus è identica in più parti al sistema operativo di Apple, anche se il resto delle applicazioni di sistema adottano la solita interfaccia in material design.

In ogni caso l'ottimizzazione non ci ha particoalrmente stupito, il sistema è reattivo ma in alcune parti perde dei punti; le implementazioni aggiuntive sono poche e a livello di funzioni il software risulta essere molto scarno.

Blackview Ultra Plus – Autonomia

La batteria del Blackview Ultra Plus è uno degli aspetti che più ci ha convinto in questo smartphone che si è dimostrato essere nè carne nè pesce, come dice il proverbio. L'amperaggio della batteria è di 3180 mAh (purtroppo non removibile) e nell'utilizzo quotidiano consente di coprire tutta quanta la giornata medio-intensa fino a 4 ore e mezza  di schermo attivo, con utilizzo di due schede SIM di cui una in 4G per quasi tutta la durata dei test.

Blackview Ultra Plus – Galleria fotografica

Blackview Ultra Plus – Considerazioni finali

Lo smartphone oggi analizzato, in definitiva, è un punto interrogativo su più di qualche aspetto; non ci ha convinti pienamente sotto ogni ambito, ma c'è sempre stato qualche aspetto che ci ha fatto desistere da una valutazione totalmente negativa, regalando al dispositivo uno spiraglio di “salvezza”.

Blackview Ultra Plus, dunque, è consigliato ad una fascia di utenti che non vuole rinunciare al design (che, nel complesso, è piuttosto gradevole), ma soprattutto che non vuole spendere molto per stare al passo con la tecnologia.

Blackview Ultra Plus è acquistabile su TomTop al prezzo di 116 euro.