Xiaomi Redmi Note 3, la recensione di GizChina.it

Xiaomi Redmi Note 3
OnePlus Nord N10

Nella spasmodica attesa dello Xiaomi Mi 5, il futuro top di gamma del produttore cinese Xiaomi, l'azienda ha recentemente presentato, a soli 4 mesi di distanza dal precedente modello, lo Xiaomi Redmi Note 3.

Il dispositivo, oggetto della recensione odierna nella variante da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna, rappresenta il primo device della compagnia ad essere realizzato completamente in metallo con l'implementazione di un lettore di impronte digitali posteriore.

Siamo dinanzi ad un nuovo best-buy? Scopriamo insieme nella nostra recensione!

Lo Xiaomi Redmi Note 3 è disponibile su Shinefan.it, store sul quale potrete usufruire di uno sconto grazie al voucher SF0003, che vi darà diritto anche ad un'assicurazione doganale (rimborso in caso di pagamento di dazi doganali).

Il prezzo del Redmi Note 3 sarà quindi di 157 euro per la versione 2GB/16GB e 182 euro per quella 3GB/32GB.

Xiaomi Redmi Note 3, la recensione di GizChina.it

Xiaomi Redmi Note 3 – Confezione di vendita

Il box di vendita dello Xiaomi Redmi Note 3 cambia nuovamente rispetto ai precedenti prodotti di Xiaomi, con una scatola in cartone bianca con il nome del dispositivo ed un'immagine renderizzata dello stesso.

All'interno, oltre che lo smartphone, troviamo i seguenti accessori:

  • Alimentatore da parete con uscita a 2A;
  • cavetto micro USB-USB;
  • manuale utente in lingua cinese;
  • estrattore per lo slot SIM.

Xiaomi Redmi Note 3 – Design e materiali

Lo Xiaomi Redmi Note 3 è il primo dispositivo del produttore cinese Xiaomi ad essere caratterizzato da un corpo realizzato completamente in metallo o, più precisamente, in una lega di magnesio ed alluminio.

A livello costruttivo ci troviamo di fronte ad un device molto curato e dall'aspetto premium.

A prima vista il retro del dispositivo, tranne che per il lettore di impronte digitali, risulta essere davvero molto simile al Meizu MX5.

Le dimensioni del dispositivo sono di 150 x 76 x 8.65 mm di spessore per un peso, batteria da 4050 mAh inclusa non removibile, di circa 164 grammi.

Xiaomi Redmi Note 2 vs Redmi Note 3

Xiaomi Redmi Note 3 – Display

Il display del dispositivo è caratterizzato da un'unità IPS da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel ed una densità di pixel di 403 PPI.

xiaomi-redmi-note-3-foto-21

Ottima la riproduzione dei colori e la luminosità massima, ben gestita dall'apposito sensore.

Il vetro è un Corning Gorilla Glass 3 che risulta mediamente oleofobico trattenendo qualche impronta durante l'utilizzo.

Sul Redmi Note 3 troviamo anche un LED di notifica RGB (con colori gestibili nelle impostazioni) e 3 tasti softouch, esterni al display, caratterizzati da un livello molto basso di retroilluminazione.

Xiaomi Redmi Note 3 – Fotocamere

Il device è caratterizzato da una fotocamera posteriore da 13 mega-pixel con autofocus PDAF (a rilevamento di fase), apertura f/2.2, doppio Flash LED e 5 lenti.

La fotocamera anteriore, invece, è caratterizzata da un sensore da 5 mega-pixel OmniVision OV5670 con apertura f/2.0.

In generale gli scatti realizzati con il Redmi Note 3 sono buoni, anche se in condizioni di luce scarsa è visibile un po’ di rumore fotografico, che aumenta quando le condizioni si fanno critiche. Molto buone le macro, nitide e dettagliate. Autofocus molto veloce e reattivo.

Ottimo il flash LED, che illumina in maniera uniforme l’oggetto ritratto, non bruciando la foto.

Buona anche la fotocamera anteriore, grazie alla quale sarà possibile realizzare delle buone selfie, anche se la qualità sarà direttamente proporzionale alla quantità di luce presente nella scena.

Xiaomi Redmi Note 3 – Test di registrazione video in FullHD

Xiaomi Redmi Note 3 – Connettività

Il terminale è caratterizzato dal supporto Dual SIM che non consente, come invece possibile sullo Xiaomi Redmi Note 2, di espandere la memoria tramite micro SD. Entrambe le SIM sono in formato Micro ed entrambe godono del supporto alla connettività 4G LTE.

E' ottima la ricezione e sono molto veloci i cambi di cella, ma manca, purtroppo, la Banda 20 (800Mhz).

Assente anche l’NFC, mentre il Wifi è in versione “ac”. Completano il comparto connettività il GPS con Glonass e il Bluetooth 4.1 Low Energy. Sul dispositivo è presente anche la Radio FM.

Xiaomi Redmi Note 3 – Lettore di impronte digitali

Xiaomi ha deciso di seguire il trend di mercato introducendo su un suo terminale, per la prima volta, un lettore di impronte digitali. Sulla back cover del Redmi Note 3 troviamo quindi un sensore biometrico grazie al quale, con grande precisione, reattività e velocità, sarà possibile sbloccare il dispositivo mediante la lettura dell'impronta, oltre che attivare funzionalità di sicurezza (come, ad esempio, la “Child Mode”).

Xiaomi Redmi Note 3 –  Hardware e performance

Lo Xiaomi Redmi Note 3 è mosso dal processore octa-core Mediatek Helio X10 (MT6795) con clock a 2.0 GHz e architettura a 64-bit accompagnato da 2/3 GB di RAM, a seconda della variante, 16/32 GB di memoria interna non espandibili e da una GPU PowerVR G6200.

Le performance del dispositivo sono di ottimo livello. Nessun impuntamento o lag e ottimi risultati anche nei test di benchmark.

Xiaomi Redmi Note 3 –  Antutu Benchmark

Nel test di gaming su Real Racing 3 il terminale si è comportato molto bene, pur non riproducendo “al massimo” gli elementi di gioco (mancano le nuvole).

In generale la resa è soddisfacente ed è ottima l'esperienza di gioco. Non mancano, tuttavia, dei piccoli microlag che potrebbero far storcere il naso ai “puristi” del gaming.

Xiaomi Redmi Note 3 – Software

Il dispositivo è mosso dal sistema operativo Android 5.0.2 Lollipop personalizzato con la solita interfaccia proprietaria MIUI V7, una ROM che non ha più bisogno di presentazioni e che anche su questo Redmi Note 3 gira in modo eccellente.

Tra le funzionalità più interessanti della ROM troviamo l'App Security, mediante la quale gestire batteria, permessi, uso dei dati, ecc., una Modalità lettura notturna che favorisce la leggibilità del display impostando un “filtro giallo” (regolabile e applicabile anche solo per alcune applicazioni), la Lite Mode e la Child Mode, quest'ultima con la possibilità di “abbinamento” alle funzionalità di sicurezza legate alla lettura dell'impronta digitale.

Xiaomi Redmi Note 3 – Batteria

Uno degli aspetti più interessanti di questo device è sicurazione la dotazione di una batteria da ben 4000 mAh ad alta densità.

Grazie alla suddetta unità, il dispositivo raggiunge ben 5 ore e mezzo di schermo acceso con un utilizzo intenso con 2 SIM attive e connettività dati. Utilizzando la connettività WIFI l'autonomia è destinata ad aumentare ulteriormente.

Uno degli aspetti da sottolineare (e da non sottovalutare) nella valutazione dell'autonomia del Redmi Note 3 è il livello bassissimo di assorbimento di risorse del dispositivo in stand-by.

L'ottima autonomia è confermata anche dall'eccellente risultato riportato su PCMark (10 ore e 38 min).

Xiaomi Redmi Note 3 – Galleria fotografica

Xiaomi Redmi Note 3 – Conclusioni

In attesa dell'attesissimo Xiaomi Mi 5, con questo Redmi Note 3 l'azienda cinese ha messo a segno un nuovo colpo, grazie al quale riuscirà sicuramente ad aumentare ulteriormente la sua già ottima reputazione.

Sullo Xiaomi Redmi Note 3 rileviamo un miglioramento dei materiali costruttivi, l'implementazione di un lettore di impronte digitali e un'eccellente ottimizzazione dalla quale scaturisce un'ottima autonomia, aspetto sicuramente da non sottovalutare in un panorama “mobile” caratterizzato da dispositivi che peccano proprio da questo punto di vista.

Tutto ciò rende il Redmi Note 3 il nuovo best-buy dell'azienda, sopratutto in considerazione del prezzo, che, insieme alla ormai riconosciuta qualità delle produzioni, continua ad essere uno dei principali punti di forza di Xiaomi.

Lo Xiaomi Redmi Note 3 è disponibile su Shinefan.it, store sul quale potrete usufruire di uno sconto grazie al voucher SF0003, che vi darà diritto anche ad un'assicurazione doganale (rimborso in caso di pagamento di dazi doganali).

Il prezzo del Redmi Note 3 sarà quindi di 157 euro per la versione 2GB/16GB e 182 euro per quella 3GB/32GB.

Ti è piaciuta questa recensione? Per non perdere le altre seguimi anche su Twitter!