ZTE utilizzerà il Google Now Launcher per i suoi prossimi smartphone, nuovo dispositivo premium in arrivo

Nubia Z7 render

ZTE è pronta a dire addio all'interfaccia utente proprietaria in favore del launcher Google Now.
La moda di personalizzare grafica e funzioni di Android è largamente diffusa tra quasi ogni produttore di smartphone al mondo. Ogni azienda tenta di rielaborare il sistema del robottino verde a modo suo, con launcher fortemente personalizzati e funzionalità specifiche, ed i produttori cinesi non fanno di certo eccezione.

Xiaomi porta avanti la sua MIUI, Meizu la sua Flyme, Oppo la sua Color OS, Vivo la sua Funtouch, Huawei la sua Emotion UI, ma potremmo andare avanti così all'infinito. ZTE invece ha scelto una radicale inversione di rotta, rinunciando alle interfacce proprietarie in favore di un'esperienza più vicina a quella di Android stock.

Il launcher Google Now non sarà il più personalizzabile presente sul Play Store, ma offre un'esperienza utente direttamente sviluppata da Google, con il supporto alla funzione vocale “Ok Google” e la perfetta integrazione con le varie schede di Google Now. Per un'azienda come ZTE, che punta principalmente al mercato degli smartphone economici, la scelta sembra decisamente azzeccata.

Il primo smartphone dell'azienda a segnare il passaggio alla nuova interfaccia sarà lo ZTE Blade Vec 4G per il mercato di Hong Kong, in quanto lo smartphone è attualmente disponibile in Europa e Cina con la classica interfaccia di ZTE.
Ancora più interessante, ZTE ha dichiarato che il Google Now Launcher sarà presente anche su “un nuovo smartphone premium”, che dovrebbe arrivare insieme al lancio del Blade Vec a Hong Kong, previsto per giorno 24 di questo mese.

[VIA]