Recensione Samsung Galaxy S24: il più potente tra gli smartphone compatti

Recensione Samsung Galaxy S24 piccolo compatto caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample benchmark

Con la nuova serie Galaxy S24, Samsung si è trovata avanti una sfida non indifferente: riuscire a fare qualcosa di meglio rispetto agli ottimi S23, che abbiamo apprezzato tantissimo l’anno scorso. Perché il punto è questo: come si può migliorare degli smartphone già praticamente perfetti? Ebbene, oltre al Samsung Galaxy S24 Ultra, gli occhi di tutti gli appassionati di tecnologia sono stati puntati verso il più piccolino della famiglia, che arriva con dimensioni e design quasi invariati, ma con un display migliorato e leggermente più grande, ed il tanto temuto Exynos 2400.

Niente più processore Qualcomm, quindi, almeno per S24 ed S24+ e, credetemi, le critiche su questa scelta da parte del brand sono state davvero numerose. Stiamo provando Samsung Galaxy S24 da qualche tempo ed ora siamo pronti a dirvi se vale la pena o meno acquistarlo e, soprattutto, se il passaggio tra S23 (con Qualcomm) a S24 (con Exynos) ha un senso.

Recensione Samsung Galaxy S24: piccolo e potente

Videorecensione Samsung Galaxy S24

Design ed ergonomia

Esteticamente, Samsung Galaxy S24 continua a seguire la linea di design introdotta dal brand ormai due anni fa. Anche quest’anno la chiave del “piccolino” della nuova lineup di Samsung è quello di proporre uno smartphone top di gamma dalle dimensioni molto compatte.

In tutta sostanza, le dimensioni aumentano di meno di un millimetro ma, allo stesso tempo, la diagonale dello schermo aumenta rispetto alla generazione precedente grazie ad un ottimo lavoro di ottimizzazione delle cornici. Poche novità anche per quanto riguarda i materiali, che non vedono il titanio come nella variante Ultra, ma che comunque includono un frame in Armor Alluminium 2 e Gorilla Glass Virtus 2 sia anteriormente che posteriormente.

Recensione Samsung Galaxy S24 piccolo compatto caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample benchmark

Anche Samsung Galaxy S24 poi è certificato IP68 per la resistenza ad acqua e polvere e così come tutti i nuovi componenti della lineup è realizzato in parte con materiali riciclati.

Insomma, è indubbiamente il modello più comodo e leggero da utilizzare, ed anche se in molti potrebbero “criticare” il fatto che assomigli molto ad un iPhone, va detto che in termini di dimensioni è il modello che preferisco tra i tre nuovi smartphone di Samsung.

Display

Una delle principali novità di Samsung Galaxy S24 sta nel display che, grazie ad un ottimo lavoro di rifinitura delle cornici, quest’anno ha un rapporto schermo superficie del 90.9% (a differenza dell’86.8% di S23). Se poi avete letto la nostra recensione di S23, sicuramente ricorderete che una delle critiche più grandi che facemmo allo smartphone dell’anno scorso era relativa alla visibilità del display in condizioni di luce diretta.

Recensione Samsung Galaxy S24 piccolo compatto caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample benchmark

Ebbene, anche se Samsung Galaxy S24 non ha la stessa lavorazione antiriflesso della variante Ultra, con il nuovo pannello questo problema è stato perfettamente risolto: il display del “piccolo” di casa Samsung, ora è in grado di garantire una luminosità di picco di ben 2600 nits, e sono quasi 1000 nits in più rispetto alla generazione precedente.

Recensione Samsung Galaxy S24 piccolo compatto caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample benchmark

È ovviamente un display di tipo Dynamic AMOLED 2X, FullHD+ compatibile con HDR10+ ed un refresh rate variabile tra 24 e 120 Hz: la qualità è indiscutibilmente buona, i colori sono brillanti, i bianchi calibrati perfettamente supporta anche il bilanciamento in base ai colori dell’ambiente.

Purtroppo però, anche quest’anno Samsung ha deciso di limitarne un po’ la gestione del refresh rate: nelle impostazioni si può scegliere di impostare solo la frequenza di aggiornamento dinamica, oppure quella a 60 Hz, ma non è possibile “forzarlo” a lavorare a 120 Hz oppure a 90 Hz, in modo da avere sì fluidità, ma anche minori consumi.

Hardware e prestazioni

Ora, in quanto ad hardware e prestazioni c’è una buona notizia (a metà) ed una notizia che ormai tutti conoscerete e che potrebbe far storcere il naso a qualcuno. Quella buona è che, a differenza dell’anno scorso, questa volta Samsung Galaxy S24 è dotato di memorie UFS 4.0, molto più prestanti delle UFS 3.0 utilizzate nell’S23: peccato però che solo la variante da 256 GB possa usufruire di queste memorie, mentre quella da 128 GB continua ad utilizzare le UFS 3.1. L’altra notizia è che a differenza di S24 Ultra, Samsung Galaxy S24 e S24+ non utilizzano uno Snapdragon 8 Gen. 3, bensì il nuovo SoC Samsung Exynos 2400.

Il motivo? A mio avviso semplicemente una questione di prezzi, visto e considerato che l’Exynos il colosso sudcoreano se lo produce in casa. E sì, è forse questo ritorno all’Exynos che potrebbe frenare qualcuno a fare un upgrade generazionale ma, in realtà, le cose non sono poi così drammatiche: nell’uso quotidiano la piattaforma hardware di Samsung si è dimostrata molto valida, sempre veloce e reattiva e permette l’esecuzione di qualsiasi tipologia di operazione senza alcun problema.

Recensione Samsung Galaxy S24 caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample sconto coupon

In quanto a prestazioni nude e crude, l’Exynos 2400 di Samsung Galaxy S24 non ha deluso neppure nei punteggi ottenuti nei benchmark che, in alcuni casi, hanno anche evidenziato punteggi superiori a quelli ottenuti dallo Snap 8 Gen. 2 di S23.

Recensione Samsung Galaxy S24 caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample sconto coupon

Lo si nota in GeekBench, lo si nota in AnTuTu e lo si nota in pratica in qualsiasi applicazione di benchmark: insomma, sulla carta l’Exynos 2400 è più veloce dello Snapdragon 8 Gen. 2, e su questo non ci piove.

Recensione Samsung Galaxy S24 caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample sconto coupon

Ciò che cambia è la gestione delle frequenze dei vari core della CPU, che con l’Exynos continua ad essere più “conservativa” rispetto allo Snap per un ovvio motivo: contenere le temperature. Ad ogni modo Samsung Galaxy S24 è un dispositivo che tendenzialmente non si surriscalda nell’utilizzo di tutti i giorni, quasi mai neppure nel gaming, ma quando il processore viene messo sotto torchio per lunghi periodi (e il sistema supera la temperatura di 45 gradi), allora il termal throttling arriva come una sciabola che taglia le frequenze di funzionamento del processore e ne riduce le prestazioni.

Sia chiaro però: Samsung Galaxy S24 è comunque uno smartphone veloce, scattante, potentissimo e totalmente privo di micro-lag anche grazie all’ottimo lavoro di ottimizzazione fatto con la One UI 6.1.

L’audio in capsula è ottimo, così come l’effetto stereofonico, seppure non mancano le sbavature lato connettività: ad esempio non è compatibile con le reti WiFi 7 (ce ne faremo una ragione) e con la connettività UWB. In quanto a ricezione, poi, rispetto all’anno scorso le cose migliorano, ma diciamo che non è ancora ai livelli di un Motorola, che è il mio punto di riferimento nel mondo Android in quanto a ricezione.

Fotocamera

Anche se potrebbe sembrare che il comparto fotografico di Samsung Galaxy S24 sia praticamente identico rispetto a quello della generazione precedente, in realtà con il nuovo smartphone una grande novità c’è, ma andiamo con ordine.

Recensione Samsung Galaxy S24 piccolo compatto caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample benchmark

La fotocamera principale utilizza un sensore da 50 megapixel, con ottica F/1.8 stabilizzata, ed è affiancato da una ultrwawide da 12 megapixel F/2.2 senza AF ed un tele 3x da 10 megapixel F/1.39 con stabilizzazione ottica.

La novità principale sta nel processore d’immagine integrato nel SoC, che elabora le immagini in maniera piuttosto diversa rispetto all’anno scorso. Ad ogni modo, in via del tutto generale, le fotografie scattate con il Samsung Galaxy S24 continuano ad essere di buona qualità, in linea con quello che ci si aspetterebbe da un top di gamma, ed in condizioni di buona luminosità continuano ad essere caratterizzate da una buona gamma dinamica, ottimi dettagli e un buon bilanciamento del bianco. Ma se negli anni vi siete abituati alla saturazione super spinta degli smartphone di Samsung, con S24 potreste rimanere delusi: il brand ha volutamente detto addio ai suoi colori super saturi, a favore di immagini più naturali che tendono un po’ di più alle tonalità calde.

Anche di notte Samsung Galaxy S24 fa bene, ma a dirla tutta non benissimo. La colpa è soprattutto dell’ultra-wide (che, tra l’altro, mi sarebbe piaciuto vedere dotato di auto focus) e della fotocamera tele: l’ultragrandangolare pecca un po’ nei dettagli per via della sua apertura non troppo luminosa, ed è così anche per lo zoom 3x ma, questa volta, per via della risoluzione un po’ ridotta.

Ottima, come sempre, la fotocamera frontale e buoni i video che possono essere registrati alla risoluzione massima di 8k a 120 fps. In 4K a 60 fps è possibile utilizzare tutte le ottiche ma, a differenza di quanto accade nell’S24 Ultra, non è possibile registrare a 120 fps in 4K ma solo in FullHD.

Software

Android 14 personalizzato dalla One UI 6.1 e 7 anni di aggiornamenti garantiti, sia per quanto riguarda il sistema operativo che per quanto riguarda le patch di sicurezza. Insomma, Samsung Galaxy S24 (così come tutti gli altri esponenti della serie) è uno degli smartphone più longevi del mercato e, facendo due calcoli, verrà aggiornato fino al 2031.

Nel tempo, la One UI di Samsung è riuscita a diventare da una delle GUI che meno mi piacevano alla mia GUI preferita, e quest’anno si arricchisce con la tanto discussa Galaxy AI, che integra su tutti i nuovi S24 una serie di funzioni che sfruttano l’intelligenza artificiale di Samsung e di Google.

Ad ogni modo, è una GUI estremamente fluida e ben strutturata, che non lagga mai e che è ricchissima di funzionalità e possibilità di personalizzazione anche grazie a Samsung GoodLock, che apre un mondo di personalizzazioni quasi infinito.

Tutta la Galaxy AI: quali sono e cosa fanno le funzioni di intelligenza artificiale

Un capitolo a sé stante va riservato all’argomento intelligenza artificiale, perché la serie Samsung Galaxy S24 fa ampio utilizzo delle funzioni Galaxy AI sotto diversi aspetti dell’utilizzo quotidiano. A partire dalla volontà di abbattere le barriere linguistiche: Traduzione Live traduce testi e chiamate in tempo reale, Interprete divide lo schermo per tradurre le conversazioni dal vivo fra due persone, Assistente Chat aiuta ad avere una conversazione in un’altra lingua correggendo espressioni e tono e la tastiera Samsung traduce messaggi e mail in tempo reale.

Ci sono poi Assistente Note, che nell’app Note può fare un riepilogo delle attività in programma e creare note in maniera ottimizzata e più rifinita, e Assistente Trascrizione si occupa di trascrivere, riassumere e tradurre le registrazioni vocali. Samsung parla poi di un nuovo standard di ricerca che “cambierà il modo in cui gli utenti Galaxy scoprono il mondo che li circonda”: si chiama Cerchia e Cerca, in collaborazione con Google: dopo aver tenuto premuto il tasto Home, l’utente può cerchiare, evidenziare o toccare qualsiasi cosa a schermo per eseguire una ricerca senza uscire dall’app che si sta utilizzando, con l’AI che si occuperà di fornire informazioni contestuali e rispondere anche a domande complesse.

C’è poi la suite di strumenti di editing ProVisual Engine, utilizzando l’AI generativa per elevare l’esperienza fotografica. Edit Suggestion suggerisce le modifiche migliori per le foto scattate, Modifica Generativa riempie parti dello sfondo quando se ne espandono i contorni, spostare persone e oggetti nell’immagine, e Instant Slow Motion prende video standard e li trasforma in slow-motion generando fotogrammi aggiuntivi.

Batteria e ricarica

Lato batteria, Samsung Galaxy S24 utilizza una 4000 mAh leggermente più capiente della 3900 mAh dell’anno scorso, che però viene gestita in maniera del tutto diversa per via del nuovo SoC di Samsung che rispetto allo Snap è meno parsimonioso in quanto a risparmio energetico.

Recensione Samsung Galaxy S24 piccolo compatto caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample benchmark

In realtà però, con questo smartphone l’autonomia varia tantissimo in base al tipo di utilizzo, e se in condizioni di “normalità” il consumo energetico è medio-basso e piuttosto lineare, quando si inizia a spingere l’acceleratore l’Exynos potrebbe diventare piuttosto energivoro.

In tutta sostanza, l’autonomia è peggiorata rispetto all’anno scorso, ma è diventata molto più sensibile ai tipi di task che si eseguono: personalmente, non preoccupandomi troppo dei consumi, sono riuscito ad arrivare a circa 5 ore di schermo acceso con Samsung Galaxy S24 mentre con S23, sempre con il mio utilizzo standard, arrivavo a poco più di 5 ore e mezzo di schermo acceso.

Male la ricarica: Samsung Galaxy S24 è l’unico dei tre smartphone a fermarsi ai 25w tradizionali, supporta però la ricarica wireless anche inversa.

Prezzo e considerazioni

Disponibile all’acquisto dal 17 gennaio con disponibilità dal 24 gennaio, Samsung Galaxy S24 ha un prezzo di 929€ per la variante 8/128 GB e di 989€ per quella da 8/256 GB. Inoltre, fino al 26 febbraio, registrando lo smartphone su samsung members si riceverà in regalo un caricabatterie, una cover ed una pellicola protettiva per il display.

Recensione Samsung Galaxy S24 piccolo compatto caratteristiche prestazioni fotocamera prezzo italia foto photo sample benchmark

E, ve lo dico subito: a me piace questo piccolino. È uno smartphone compatto, maneggevole, potente. La fotocamera non sarà ai livelli del fratello maggiore Ultra e sì, ha qualche margine di miglioramento, ma è comunque in grado di scattare immagini di ottima qualità.

Peccato per l’abbandono di Qualcomm a favore dell’Exynos: il nuovo SoC di Samsung è migliorato tantissimo rispetto alle vecchie versioni, ma continua ad essere troppo energivoro e temere le alte temperature.


N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all’acquisto, vi consigliamo di disabilitare l’AdBlock.

http://Samsung%20Galaxy%20S24%20|%20Samsung%20Store

Acquista Samsung Galaxy S24 direttamente dal Samsung Store: fino al 26 febbraio, registrando lo smartphone su samsung members si riceverà in regalo un caricabatterie, una cover ed una pellicola protettiva per il display.

More Less
929 €
LinkedIn
RASSEGNA PANORAMICA
Unboxing
Design ed ergonomia
Display
Hardware e prestazioni
Fotocamere
Software
Batteria
Prezzo
Articolo precedenteLe migliori cuffie Bluetooth | Classifica Febbraio 2024
Articolo successivoGoogle Assistant dice addio a diverse funzionalità: rimosso anche da Samsung TV
Nel mondo della tecnologia dal lontano 2007, ingegnere informatico di formazione, condivide la sua passione per il tech con quella per gli animali e per la buona cucina. Crede che la tecnologia debba essere sempre alla portata di tutti, e per questo ama spiegarla nel modo più semplice e chiaro possibile. Le recensioni sono il suo pane quotidiano.
recensione-samsung-galaxy-s24 Con la nuova serie Galaxy S24, Samsung si è trovata avanti una sfida non indifferente: riuscire a fare qualcosa di meglio rispetto agli ottimi S23, che abbiamo apprezzato tantissimo l'anno scorso. Perché il punto è questo: come si può migliorare degli smartphone già praticamente...