Le cuffie true wireless non solo rappresentano l'evoluzione delle più canoniche cuffie Bluetooth collegate via cavo fra di loro. È anche il miglior palliativo alla sparizione dello standard mini-jack dal settore degli smartphone. Dopo aver provato di recente le buone PaMu Scroll, oggi sono qua per parlarvi delle TicPods Free, la proposta targata Mobvoi, l'azienda che ha lanciato prodotti come TicWatch Pro o TicHome.

Recensione TicPods Free

Unboxing

All'interno della confezione troviamo la seguente dotazione:

  • TicPods Free;
  • custodia di ricarica e trasporto;
  • due paia di gommini di ricambio;
  • cavo microUSB di ricarica;
  • manualistica.

recensione ticpods free

Design e qualità costruttiva

Vista la natura di questi prodotti, il look delle varie cuffie true wireless tende un po' ad assomigliarsi, per forza di cose. Non fanno differenza queste TicPods Free, interamente a tinta bianca e contenute in una custodia di buona fattura, con apertura magnetica, una discreta resistenza (l'ho trasportata in tasca con altri oggetti e non s'è graffiata) e dimensioni tutto sommato contenute se rapportate a quelle delle cuffie. Un occhio di riguardo alla trasportabilità è la presenza di un laccio da trasporto in silicone resistente.

Estraendole dalla custodia si avverte come la qualità costruttiva generale sia sopra la media, a partire dalla finitura liscia applicata sulle cuffie, ma anche dettagli (importanti) come il rivestimento in silicone all'interno della custodia per evitare graffi nel trasporto. Come anticipato, le TicPods Free non sono fra le cuffie più piccole in circolazione, ma c'è un motivo. Al corpo principale sono attaccate delle stanghette, in stile AirPods, necessarie per l'utilizzo delle gestures di comando.

recensione ticpods free

Oltre ai classici comandi in fase di chiamata, con un doppio tap si passa alla traccia successiva (manca il comando per quella precedente), mentre con uno slide in alto/basso c'è la regolazione del volume, una manna dal cielo quando si parla di cuffie true wireless. Con l'auricolare destro, poi, si può fare un tap tenendo premuto per 2 secondi per richiamare Google Assistant/Siri (non ci dev'essere nulla in riproduzione): la stessa cosa sul sinistro funge da Play/Pausa, invece. Fortunatamente non ci sono gestures legate ad un singolo tap, evitando così possibili tocchi involontari.

Oltre a delle comode ma soprattutto complete gestures, c'è anche il rilevamento dell'orecchio, con cui mettere in pausa una volta tolte e riprendere l'ascolto quando re-indossate. A completare il tutto c'è la certificazione IPX5, garantendo un minimo di protezione contro schizzi, sudore e pioggia leggera.

recensione ticpods free

Connettività e parte telefonica

Anche se le TicPods Free sono “soltanto Bluetooth 4.2 anziché il più nuovo 5.0, devo dire che non ho avuto alcun tipo di problema come qualità del segnale, sia fra le cuffie in sé che rispetto al dispositivo collegato. Inoltre, non ho notato alcun lag durante la riproduzione di video da smartphone. Il loro funzionamento è “touch and go“, essendo prive di tasti e combinazioni da premere: basta estrarle dalla custodia per accenderle e mandarle in pairing, mentre per spegnerle basta rimetterle dentro e chiudere il coperchio.

Un altro bonus non da poco è il supporto alle telefonate con audio stereo, permettendo di poterle sfruttare entrambe. A tal proposito, la qualità in chiamata l'ho trovata veramente buona, con un audio stereofonico piuttosto pulito ed un microfono calibrato ottimamente, grazie anche alla riduzione del rumore ambientale.

recensione ticpods free

Qualità audio e app

Le TicPods Free sono cuffie in-ear, offrendo così un ottimo isolamento acustico ed evitando interferenze esterne (occhio all'ambiente attorno a voi, però). C'è a chi piacciono le in-ear, chi le trova invasive, ma sono cuffie tutto sommato discrete e pressoché impossibili da perdere dall'orecchio. Comunque, la resa sonora l'ho trovata soddisfacente, per quanto sia perfettibile, sia in termini di volume (non basso ma nemmeno troppo elevato) che di profondità dello spettro di frequenze riprodotto.

Avrei preferito avere un altro paio di gommini un po' più larghi, in modo da sfruttare al meglio il concetto in-ear. Con altri gommini in mio possesso, infatti, ho notato una leggera ma maggiore profondità dei bassi, per quanto ho constatato non si attacchino bene (a differenza dei gommini proprietari). Ho apprezzato il buon livello di stereofonia offerto, mentre il range di frequenze riprodotto è sì buono ma non troppo profondo, dando un effetto a metà fra un'equalizzazione flat ed una più tipicamente V-shaped.

Per quanto riguarda la gestione della parte software, questa avviene tramite l'app dedicata Mobvoi, disponibile per Play Store ed App Store. Per quanto la grafica sia abbastanza curata, avrei gradito avere più informazioni, come la carica residua di cuffie e custodia, dato che serve unicamente per cercare ed installare gli aggiornamenti.

recensione ticpods free

Autonomia

Per controllare la carica residua, sia sulle cuffie che sulla custodia c'è un LED di stato: il colore verde significa una carica superiore al 10%, mentre in rosso indica meno del 10%. Le cuffie hanno una batteria da 85 mAh in grado di fornire una durata di ascolto di circa 3.5 ore, mentre la custodia ed i suoi 850 mAh offrono circa 4 cicli di carica. La ricarica delle cuffie dallo 0% al 100% impiega circa 45 minuti.

recensione ticpods free

Conclusioni e prezzo

È difficile trovare un vero difetto a queste TicPods Free, allo stato attuale fra le migliori cuffie true wireless in circolazione, in primis per quanto riguarda la facilità di utilizzo. L'autonomia è buona, idem la connettività e le gestures sono una comodità non da poco (soprattutto quelle per il volume). La qualità audio è forse l'aspetto meno entusiasmante, non tanto perchè suonino male, quanto piuttosto per la bontà dei comparti appena citati. Certo, non costano poco, ma, salvo offerte e/o crowdfunding, non è facile trovare cuffie TWS di questa fattura che siano economiche.

Acquista TicPods Free – Store ufficiale

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.