All'interno del settore delle security cam, action cam e dash cam, l'azienda cinese Yi Technology è ormai un punto di riferimento per quanto riguarda l'affidabilità e la qualità dei prodotti. Quest'oggi andremo ad analizzare un nuovo prodotto della compagnia asiatica, ovvero la Yi Mini Dash Camera, la quale è caratterizzata principalmente da un corpo compatto ed un prezzo altamente competitivo.

Come si sarà comportata durante i vari test? Scopriamolo insieme all'interno della nostra recensione!

Recensione Yi Mini Dash Camera

Unboxing

La confezione di vendita è molto semplice ed in pieno stile Yi, infatti, troviamo una scatolina in cartonato bianco con al di sopra la foto del prodotto, il nome ed alcune specifiche tecniche. Al suo interno è presente la seguente dotazione:

  • Yi Mini Dash Camera;
  • caricatore per auto (input 12-24V, output 5V);
  • cavo per l'alimentazione USB – Micro USB da 3.5 metri;
  • manuale delle istruzioni.

Costruzione e design

A differenza delle altre dash cam prodotte dall'azienda, questa è formata da un unico blocco su cui troviamo l'attacco con adesivo 3M, il sensore, il display ed i tasti funzione. Viene da sé, quindi, che sia un prodotto decisamente più comodo rispetto agli altri perché non necessita di un attacco esterno. Le dimensioni sono di 85.5 x 54 x 38 millimetri per un peso di 70 grammi.

Yi Dash Mini Camera

Nonostante questa camera sia realizzata interamente in plastica, l'assemblaggio è piuttosto buono così come il materiale utilizzato che, grazie ad una lavorazione opaca, restituisce un buon feeling al tatto ed alla vista.

Posteriormente troviamo l'adesivo 3M che ci permette di attaccare la dash cam sul parabrezza ed il sensore che può essere regolato solamente verticalmente, mentre sulla parte frontale è presente il display ed i tasti funzione su cui torneremo a breve.

Sul lato destro possiamo notare lo speaker, l'ingresso microSD e l'ingresso Micro USB, a differenza di quello sinistro su cui spiccano il microfono ed il tasto Reset.

Tornando ad i tasti fisici presenti sulla dash cam, questi hanno le seguenti funzioni (partendo da sinistra verso destra):

  • Registrazione di emergenza/back;
  • Rec e Pausa/tasto direzionale sinistro;
  • Galleria/tasto direzionale destro;
  • Tasto power/impostazioni/conferma.

Display

A bordo della Yi Mini Dash Cam troviamo un display TFT LCD da 2 pollici di diagonale con risoluzione 960 x 240 pixels.

Se visualizzato perpendicolarmente la qualità è buona, così come i colori e la risoluzione, seppur la luminosità massima non sia poi così alta, infatti, sotto la luce diretta del sole la visibilità è appena sufficiente.

Anche per quanto riguarda gli angoli di visuale si poteva fare di più, in quanto spesso dalla postazione di guida è difficile capire cosa si stia inquadrando effettivamente.

Tuttavia dobbiamo considerare anche che, durante la guida, il display è considerato una distrazione, quindi tra le impostazioni possiamo selezionare dopo quanti minuti attivare la modalità stand-by, ovvero 1, 5, 10 minuti oppure mai.

Funzionamento

Una volta collegata la Yi Mini Dash Camera all'alimentatore per auto, non appena metteremo in moto il nostro veicolo, la camera si accenderà automaticamente ed inizierà a registrare. A questo punto, tra le impostazioni è possibile scegliere l'intervallo di registrazione, ovvero se realizzare clip continue da 1 minuto oppure da 3 minuti.

Grazie agli accelerometri presenti al suo interno, la camera avvierà automaticamente una clip di emergenza di 10 secondi che riprenderà l'eventuale incidente ancor prima della collisione.

Registrazione video

A bordo della Yi Mini Dash Camera troviamo un sensore da 2 mega-pixel con apertura f/2.2 e wide angle da 140°. Possiamo registrare alla risoluzione massima di Full HD (1920 x 1080) a 30 fps, oppure HD (1280 x 720) sempre a 30 fps.

Yi Dash Mini Camera

Ovviamente, essendo un prodotto economico, non abbiamo molte opzioni per quanto riguarda la risoluzione ma, nonostante tutto le registrazioni risultano essere sufficienti in condizioni di buona illuminazione, seppur è facile notare sempre del rumore di fondo.

Nulla di trascendentale comunque, anche perché questa camera non è pensata per realizzare dei cortometraggi, bensì per raccogliere testimonianze durante la guida. Infatti, riusciamo a leggere tranquillamente le targhe e la segnaletica stradale fino ad una media distanza.

Il bilanciamento del bianco è equilibrato ed i colori sono buoni, ma se è presente del sole nel campo di registrazione sarà possibile notare un abbondante lens flare.

Yi Dash Mini Camera

Di sera la qualità cala decisamente ed il rumore aumenta, in questo caso la visibilità è ridotta e riusciamo giusto a vedere ciò che è illuminato dai fari del nostro veicolo.

Infine, molto buono l'audio registrato che riesce ad essere pulito e cristallino, così come lo speaker.

Insomma, complessivamente questo device è pienamente in linea con la sua fascia di prezzo, perché per essere un prodotto low-cost svolge adeguatamente il suo lavoro.

Software

Possiamo muoverci all'interno dell'interfaccia attraverso i tasti fisici posti frontalmente e nelle impostazioni troviamo le seguenti opzioni:

  • Risoluzione: Full HD o HD;
  • Durata video: 1 o 3 minuti;
  • Registrazione audio: acceso o spento;
  • Sensore G: basso, medio o alto;
  • Stand by automatico: 1, 5, 10 minuti oppure mai;
  • Luminosità: 3 livelli di luminosità;
  • Wi-Fi: acceso o spento;
  • Formatta microSD;
  • Ripristino impostazioni di fabbrica;
  • Data/ora;
  • Audio On/Off;
  • Test audio: acceso o spento;
  • Report di guida: acceso o spento;
  • Lingua;
  • Informazioni generali.

Per quanto riguarda l'impostazione sul sensore G è possibile scegliere la sensibilità degli accelerometri durante la guida. Impostando la sensibilità alta quando freneremo improvvisamente (ad esempio) la camera avvierà la registrazione di emergenza.

Il report di guida, invece, ci fornirà delle informazioni una volta spenta la macchina riguardo il tempo di guida e la velocità media. Rimanendo su questo aspetto troviamo una funzione decisamente utile, perché la dash cam continuerà a registrare anche 10 secondi dopo lo spegnimento del veicolo.

Essendo dotata di Wi-Fi, la Yi Mini Dash Camera può essere collegata allo smartphone. Infatti, scaricando l'app Yi Dashcam dal Play Store è possibile visualizzare in tempo reale quello che il dispositivo sta riprendendo e scattare foto, scaricare le registrazioni e modificare tutte le impostazioni di sistema.

Conclusioni

In conclusione la Yi Mini Dash Camera è un prodotto che riesce a svolgere tutte le funzioni basilari per cui una dash cam è stata pensata. Inoltre, ha il vantaggio di non avere supporti esterni, ma è possibile attaccarla e staccarla dal parabrezza ogni qualvolta se ne abbia la necessità senza alcun problema.

La Yi Mini Dash Camera è disponibile al prezzo di 39.99 euro, ma dal 15 al 23 maggio, utilizzando il codice sconto “MINIDASH” sarà possibile acquistarla a soli 26.99 euro. A questo prezzo è sicuramente un buon acquisto soprattutto per chi vuole possedere delle testimonianze durante la guida per evitare contenziosi in caso di incidente, ma senza spendere una cifra esagerata.

Last updated on 18/08/2018 12:47