RECENSIONE – ZUK Edge con GizROM in italiano!

Nelle ultime settimane si è parlato molto del nuovo ZUK Edge, il quale sarebbe dovuto essere il diretto concorrente del bellissimo Xiaomi Mi MIX.

La cosa che accomuna questi due smartphone è l'alta percentuale di screen-to-body ratio e, infatti, nonostante lo ZUK Edge non sia edge-less, le sue dimensioni sono state incredibilmente ottimizzate.

Non perdiamoci in chiacchiere ed andiamo a scoprire questo device nella nostra recensione completa!

ZUK Edge – La recensione completa di GizChina.it

Confezione di vendita

Lo smartphone viene venduto in un'elegante confezione in cartonato nero, sulla quale vi è stampato il nome del device. Al suo interno è presente la seguente dotazione:

  • ZUK Edge;
  • cover trasparente in plastica morbida;
  • caricatore da parete con presa cinese ed uscita a 5.3V/2.5A;
  • cavo USB – USB Type-C;
  • manuale per le istruzioni rapide;
  • spilletta per lo slot SIM.

Design e materiali

Il design del nuovo ZUK Edge riprende la linea dei modelli precedenti, soprattutto quella dello ZUK Z2 Pro, ma in questo caso troviamo delle dimensioni decisamente più compatte.

La cosa che salta subito all'occhio ad un primo impatto sono sicuramente le proporzioni del display rispetto al corpo dello smartphone.

Infatti, il device ha le misure di 142.9 x 74.5 x 7.68 millimetri per un peso complessivo di 160 grammi.

Potrete dunque intuire l'ottimo lavoro fatto dall'azienda per quanto riguarda l'estrema ottimizzazione delle cornici e degli spazi generali.

ZUK Edge

Il dispositivo è molto compatto e caratterizzato da un'ottima maneggevolezza. Potremmo dire di essere in presenza di uno smartphone da 5.5 pollici nel corpo di uno da 5.2 pollici.

Lo ZUK Edge presenta una scocca realizzata con un sottile strato di vetro ed un frame laterale realizzato in metallo, i quali ne conferiscono un aspetto gradevole.

La costruzione è ben realizzata e molto compatta, ma forse si poteva fare qualcosa di più per quanto riguarda il materiale utilizzato per la back cover, il quale risulta essere poco oleofobico e poco premium.

Osservando più da vicino lo smartphone, sul profilo destro possiamo trovare il bilanciere del volume ed il tasto power con una trama zigrinata, mentre su quello sinistro troviamo solamente lo slot dual Nano SIM.

Superiormente è posizionato il secondo microfono, utile per la riduzione dei rumori ambientali, a differenza della parte inferiore su cui sono collocati l'ingresso mini-jack, il microfono principale, l'ingresso USB Type-C e, infine, lo speaker di sistema.

Frontalmente trovano spazio il LED di notifica RGB, il sensore di luminosità e prossimità, la capsula auricolare e la fotocamera frontale. Nella parte bassa, sotto il vetro del display, è presente il lettore d'impronte digitali ad ultrasuoni che va a sostituire il classico tasto fisico.

Quest'ultimo integra anche la tecnologia U-Touch, ovvero un tasto soft touch unico tramite il quale poter gestire le varie funzioni come il multitasking, il tasto back ed il tasto home.

Infine, sulla back cover è presente la fotocamera posteriore, accompagnata dal singolo flash LED, e dal sensore utile per il rilevamento dei battiti cardiaci.

Display

Il display a bordo dello ZUK Edge è un'unità TDDI da 5.5 pollici di diagonale con risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e 403 PPI, con una leggera curvatura 2.5D sui 4 lati e protezione Corning Gorilla Glass.

ZUK Edge

Il particolare che ha fatto discutere molti utenti nelle settimane precedenti, riguarda il fatto che il display dello ZUK Edge è prodotto dalla Tianma, ovvero un'azienda molto meno blasonata rispetto a Samsung, Sharp e JDI.

Ho voluto fare questa premessa perché la qualità non rispecchia le caratteristiche da vero top di gamma. Infatti, i colori risultano essere poco saturi e la differenza con altri smartphone (come Xiaomi Mi MIX e Nubia Z11) si vede.

Gli angoli di visuale sono buoni, tranne per quanto riguarda i bianchi che tendono al grigio ed i neri che risultano essere un po' troppo accesi.

Ovviamente, nelle impostazioni è presente il menù dedicato alla tonalità del display, in cui sarà possibile settare la temperatura dei colori a proprio piacimento.

Complessivamente, va detto che le dimensioni delle cornici sono state ottimizzate in maniera eccelsa per garantire un'alta percentuale di screen-to-body ratio. In questo modo ci sembrerà di essere totalmente coinvolti nella scena.

ZUK Edge

Il produttore afferma che il rapporto tra schermo e scocca è del 86.4%, ma in realtà dovrebbe aggirarsi attorno al 78%. Facciamo questa considerazione perché lo Xiaomi Mi MIX (dispositivo Edge-less) ha una percentuale vicina all'83%.

Buono e reattivo il touchscreen che può rilevare fino a 10 tocchi.

Hardware e prestazioni

Lo ZUK Edge monta un chipset Qualcomm Snapdragon 821, comprensivo di una CPU quad-core con 2 cluster settati a 2.35 GHz e 2 cluster overclockati a 2.19 GHz.

A concludere la dotazione hardware troviamo una GPU Adreno 530 a 653 MHz, 6 GB di RAM LPDDR4-1866 dual channel e 64 GB di memoria interna UFS 2.0, non espandibile tramite Micro SD.

Lo smartphone è molto reattivo, fluido, prestante ed esente da lag o impuntamenti vari.

L'apertura delle app avviene rapidamente, il multitasking viene gestito alla perfezione e non presenta problemi nemmeno nella fruizione delle applicazioni lasciate in background.

Per quanto riguarda il gaming, grazie al processore grafico al top, possiamo godere di ottime prestazioni. Il frame rate è alto e costante ed, inoltre, non abbiamo riscontrato problemi nemmeno durante l'apertura di giochi più impegnativi come Asphalt 8 o Real Racing 3.

Nessun problema per quanto riguarda la riproduzione video, con supporto dei file in 4K e per quanto riguarda la navigazione web con con Google Chrome.

Benchmark

Qualità fotografica

Il comparto fotografico dello ZUK Edge non è uno dei migliori al confronto dei vari competitor e, infatti, non mi ha soddisfatto completamente.

Posteriormente troviamo un sensore Samsung S5K2M8 ISOCELL da 13 mega-pixel con apertura f/2.2, autofocus PDAF + CAF, stabilizzatore di tipo digitale EIS, funzione Auto HDR e singolo Flash LED.

ZUK Edge

Gli scatti realizzati in condizioni di buona luminosità sono buoni, ma non all'altezza della sua fascia di prezzo. Infatti, effettuando uno zoom sulle fotografie, è possibile notare il rumore di fondo, il quale aumenta vistosamente in condizioni di scarsa luminosità, in cui i colori vengono impastati.

Tuttavia, in condizioni favorevoli i colori vengono riprodotti fedelmente.

Gli scatti realizzati in notturna non riescono ad essere sufficientemente dettagliati e, come detto precedentemente, tendono ad impastare i colori.

Frontalmente troviamo un sensore da 8 mega-pixel con apertura f/2.2, la quale presenta gli stessi difetti della fotocamera posteriore.

L'interfaccia è molto semplice ed intuitiva ed offre la possibilità di scattare fotografie con diversi filtri. Non manca poi la modalità manuale e l'HDR automatico.

In conclusione il comparto fotografico mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca, in quanto non riesce a rendere giustizia al top di gamma di casa ZUK, il quale rimane un passo indietro rispetto ai suoi competitor attuali.

Test video 4K e Full HD

I video possono essere registrati in 4K a 30 fps e a 1080p con supporto dello stabilizzatore di tipo digitale EIS. Inoltre, sarà possibile realizzare dei video nella modalità slow-motion fino a ben 960 fps.

Qualità audio

L’audio riprodotto dallo speaker inferiore è buono, sia come volume che come range delle frequenze.

Infatti, quest'ultimo è riprodotto abbastanza fedelmente, seppur le frequenze basse siano leggermente sotto tono rispetto a quelle alte. Infine, il suono è pulito e ben definito.

La situazione migliora ulteriormente durante l’ascolto in cuffia, garantendo più qualità ed un bilanciamento maggiore, con una presenza più accentuata dei bassi.

Buono anche l’audio in capsula auricolare ed in vivavoce, infatti non abbiamo riscontrato particolari problemi con i nostri interlocutori.

Connettività

L'ottima notizia è che il nuovo ZUK Edge presenta il supporto dual SIM Dual Stand-by con supporto al 4G LTE Cat.6 con VoLTE ed il supporto alla banda da 800 MHz.

Quindi non avremo problemi con tutti gli operatori mobili italiani nell'aggancio delle reti nazionali.

La ricezione è buona ed anche la velocità di navigazione; certo, non siamo ai livelli del Nubia Z11, ma complessivamente sono rimasto soddisfatto.

Per quanto riguarda il Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac Dual band, la connessione è molto buona e viene agganciata rapidamente. Lo switch tra Wi-Fi e rete dati è quasi istantaneo.

A completare la connettività troviamo il Bluetooth 4.1 ed il GPS/A-GPS/GLONASS. La navigazione satellitare è molto affidabile, caratterizzata da un’ottima precisione grazie alla bussola integrata e con un fix del segnale reattivo.

Il sensore d'impronte digitali è stato implementato, con una tecnologia ad ultrasuoni, sotto il vetro del display e non presenta alcuno scalino per individuare il tasto centrale.

Sul piano estetico offre un design innovativo ma, nell'utilizzo quotidiano, a volte non si riesce ad individuare precisamente il lettore, soprattutto in assenza di luce.

Tuttavia, il sensore è rapido e preciso e riesce a sbloccare il dispositivo almeno 9 volte su 10.

Inoltre, esso incorpora anche il tasto U-Touch, tramite il quale vengono integrate le funzioni back, home, multitasking e control center.

Software

Il software dello ZUK Edge è basato su Android 6.0.1 Marshmallow, gestito dall'interfaccia proprietaria ZUI 2.3.079.

All'evento di presentazione si parlò della presenza del più recente Android 7.0 Nougat con ZUI 2.5, ma attualmente ancora non abbiamo ricevuto nessun aggiornamento.

Dal momento che la ROM stock è completamente in cinese o in inglese, abbiamo installato la nuova GizROM dedicata allo ZUK Edge che sarà rilasciata nei prossimi giorni.

In questo modo avremo un software tradotto in italiano ed il Google Play Store già installato.

Il firmware è stato ripulito da tutti gli applicativi dedicati esclusivamente all'utenza asiatica, donando un'impronta occidentale.

Grazie all'ampio pannello dedicato alle notifiche, potremo gestirle a nostro piacimento. Inoltre, la ZUI è ricca di impostazioni e personalizzazioni relative al launcher ed ai Font, Temi e Wallpaper, i quali possono essere scaricati dallo store di ZUK.

Un'altra peculiarità di questo software è sicuramente il tasto U-Touch, il quale è personalizzabile ed utile a svolgere diverse funzioni all'interno dell'interfaccia proprietaria.

Purtroppo con la ROM stock questo smartphone non risulta un prodotto pronto all'uso, ma sarà necessario lavorarci un po' su per renderlo utilizzabile anche da un'utenza meno esperta.

Tuttavia la GizROM, che verrà rilasciata presto, faciliterà l'utilizzo quotidiano del device, a partire dall'inserimento della lingua italiana e del Google Play Store.

Autonomia

Lo ZUK Edge è dotato di una batteria non removibile da 3100 mAh, la quale riesce a garantire delle buone prestazioni.

Infatti, con un utilizzo intenso è possibile effettuare una media di 4 ore e 30 minuti di schermo attivo.

Inoltre, utilizzando solamente la connessione Wi-Fi, sono riuscito ad arrivare anche a 5 ore e 50 minuti di Screen-on Time.

L'alimentatore compreso in dotazione non supporta la ricarica rapida QuickCharge 3.0 (5.3V/2.5A) che non è supportata dallo stesso ZUK Edge. La ricarica completa, infatti, avviene in circa 2 ore.

Conclusioni

In conclusione lo ZUK Edge è sicuramente un dispositivo molto interessante sul fronte prestazionale ed estetico, in quanto presenta un display da 5.5 pollici in un corpo compatto, caratterizzato dall'eccelsa ottimizzazione delle cornici e dei bordi superiori.

Il comparto hardware è decisamente convincente, perché riesce a garantire un'ottima fluidità e delle prestazioni sempre molto elevate.

Ciò non toglie che la qualità del display e della fotocamera mi abbiano lasciato un po' perplesso, perché ci si aspettava sicuramente qualcosa in più, visti gli attuali competitor.

Il software è un altro motivo per cui questo smartphone potrebbe non essere adatto alle esigenze di tutti, in quanto non è un dispositivo pronto out of the box, ma ci sarà la necessità di andare a sistemare diverse impostazioni.

Questo aspetto però non desta particolari preoccupazioni, in quanto nei prossimi giorni rilasceremo la nostra GizROM dedicata esclusivamente al nuovo ZUK Edge!

Potrete acquistare questo smartphone su TopResellerStore a 499 euro, scontabili del 3% grazie al nostro codice sconto esclusivo GIZCHINA, nella versione da 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.



Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.

Iscriviti al nostro canale YouTube per non perdere alcuna recensione, anteprima o focus!
CLICCA QUI
PS: Non dimenticare di cliccare sulla campanellina per ricevere una notifica ad ogni upload!