Boccata d’ossigeno per le casse di LeEco: in arrivo 600 milioni di dollari

LeEco logo

Il produttore di smartphone con la più rapida crescita che il mercato abbia mai visto, LeEco, ha annunciato martedì che l'azienda è riuscita ad ottenere dei fondi economici per un valore totale di circa 600 milioni di dollari. Una notizia che giunge con non poca felicità da parte della società cinese che ultimamente sta passando un periodo fiscale in bilico.

LeEco logo

Una espansione troppo rapida

L'azienda produttrice di alcuni dei migliori smartphone Android sul mercato, è nata e cresciuta in pochissimo tempo. Fondata in Cina nel 2004 come distributore televisivo, LeEco, allora LeTV, ha presto iniziato ad emergere fra i tanti concorrenti arrivando a detenere un catalogo di contenuti e servizi davvero ampio. Il successo e la leadership ottenuta l'hanno spinta ad indirizzare i propri interessi anche verso altri settori fra cui la telefonia e le automobili.

La vera prima espansione è arrivata nel 2014, dopo l'incredibile successo senza precedenti avuto con i suoi smartphone, dispositivi dalla scheda tecnica e dalle prestazioni all'avanguardia ma venduti ad un prezzo molto aggressivo.

LeEco-Le-Pro3-2Questo successo ha spinto LeEco ad interessarsi a tanti ambiti e a cercare nuovi territori, oltre la Cina, in cui espandere la propria influenza. Così, l'azienda ha deciso di sbarcare anche negli Stati Uniti, dove ha da poco più di un mese iniziato ad operare e vendere i propri dispositivi.

Traditi dall'ambizione

Una così grande ambizione di crescita, però, ha fatto si che non si gestissero bene le risorse interne e così ben presto la compagnia cinese si è ritrovata a corto di finanziamenti, come anche ammesso dal CEO e fondatore Jie Yuting in una lettera al suo staff.

La notizia, dunque, che sono in arrivo 600 milioni di dollari di nuovi fondi non poteva che far respirare un po' l'azienda. L'annuncio è stato dato insieme alla promessa che questi fondi andranno a finanziare la ricerca sull'automobile elettrica a guida autonoma, campo in cui LeEco sta lavorando ed investendo moltissime risorse (basti pensare che fino ad oggi vi ha investito un capitale pari a ben 1,5 miliardi di dollari).

leeco lesee pro

Gli analisti sono convinti che LeEco non riuscirà a sviluppare il progetto e diventare un competitor di Tesla ma l'azienda, invece, fa vedere che è davvero intenzionata a portare avanti il lavoro, contro ogni pronostico.

Sicuramente chi pensava che presto avremmo visto LeEco anche in Europa dovrà ricredersi, ora non possiamo che attendere molto tempo prima che il produttore cinese provi a continuare la sua crescita: adesso deve impegnarsi a stabilizzare e fortificare la sua posizione.

Vi ricordiamo che seguirci è molto semplice: tramite la pagina ufficiale Facebook, tramite il nostro canale notizie Telegram Telegram , il nostro gruppo Telegram Telegramo iscrivendosi alla nostra rivista di Play EdicolaGoogle Play Edicola. Qui potrete trovare le varie notizie da noi riportate sul blog. È possibile, inoltre, commentare, condividere e creare spunti di discussione inerenti l’argomento.