Elephone P9000, la recensione completa di GizChina-it

Gshopper

Elephone è un'azienda che negli ultimi anni ha cercato di imporsi sui mercati internazionali proponendo dispositivi dal buon compromesso qualità/prezzo, i quali, purtroppo, non sempre sono risultati esenti da problematiche software e piccoli difetti di assemblaggio.

Il produttore cinese sembra voler fare il salto di qualità grazie all'Elephone P9000, nuovo device di fascia alta che si appresta a raggiungere in larga scala il mercato.

Abbiamo testato il dispositivo in modo approfondito per valutare le prestazioni del nuovo chipset octa-core di fascia medio-alta Mediatek Helio P10.

Il dispositivo rispetterà le attese? Scopriamolo nella nostra recensione completa!

Elephone P9000, la recensione completa di GizChina-it

[su_youtube_advanced url=”https://youtu.be/IhORe-asok8″ width=”640″ height=”420″ autoplay=”yes” modestbranding=”yes”]

Elephone P9000 – Confezione di vendita

La confezione di vendita di Elephone P9000 è realizzata in materiale plastico di colore bianco. All'interno troviamo:

  • Elephone P9000;
  • cavo USB – USB Type-C 2.0;
  • cover protettiva in silicone traparente;
  • manuale utente;
  • spillina di estrazione del carrellino SIM/micro SD.

Non presente il caricatore da parete.

Elephone P9000 – Design e materiali

L'Elephone P9000 è caratterizzato da una back-cover che ricorda molto la Sandstone Black adottata da OnePlus sul OnePlus One e sul OnePlus 2, una soluzione che garantisce un ottimo grip, ma che trattiene un po' le impronte durante l'utilizzo. Il frame perimetrale, invece, è realizzato in metallo.

Le dimensioni del dispositivo sono di 148.4 x 73.2 x 7.3 mm di spessore, per un peso, batteria da 3000 mAh inclusa, di circa 149 grammi.

Vediamo la disposizione dei tasti e degli ingressi:

Sul profilo destro troviamo il tasto di accensione/spegnimento e il bilanciere del volume.

Sul profilo sinistro, invece, è presente il vassoio che contiene i due slot SIM/micro SD e un tasto di accesso rapido ad un'app selezionabile via software.

Il tasto fisico centrale funziona in modo molto simile all'mBack di Meizu:

  • Con un tocco si torna alla schermata precedente;
  • con due tocchi si torna alla Home;
  • con una pressione prolungata si apre il pannello del multitasking.

E' possibile attivare la barra dei tasti di navigazione a schermo utilizzando il tasto fisico solo per tornare alla Home.

In basso è presente il connettore USB Type-C e il microfono principale di sistema. In alto, invece, è presente il jack da 3.5 mm per le cuffie auricolari e il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali.

Sulla back-cover, infine, sono presenti la fotocamera posteriore da 13 mega-pixel con sensore Sony IMX258, doppio Flash LED e autofocus laser nonchè il lettore di impronte digitali che risulta davvero molto rapido e preciso nella rilevazione dell'impronta.

Elephone P9000 – Display

Il device è dotato di un display realizzato da LG, un pannello LTPS e OGS con diagonale da 5.5 pollici, risoluzione Full HD 1920 x 1080 pixel e una densità di pixel di 401 PPI. Sul display del P9000 la riproduzione dei colori è fedele, la luminosità massima è di ottimo livello (sensore abbastanza preciso, ma un po' tendente al ribasso nelle regolazioni) e gli angoli di visuale sono nella media.

Elephone P9000 – Hardware e performance

L'Elephone P9000 è mosso da un processore true octa-core Mediatek Helio P10 a 28 nm Cortex-A53 con clock a 2.0 GHz accompagnato da 4 GB di RAM LPDDR3 single channel a 933Mhz, da una GPU Mali-T860 MP2 con clock a 700 MHz e da 32 GB di memoria interna espandibili tramite micro SD (alternativamente alla seconda SIM).

Dati alla mano, il processore è sicuramente promosso “sulla carta”, ma lo è anche nell'utilizzo quotidiano del device, grazie a performance di ottimo livello che garantiscono fluidità e rapidità di esecuzione delle applicazioni, senza lag e/o impuntamenti.

E' opportuno segnalare che abbiamo riscontrato sporadici crash delle applicazioni e alcune incompatibilità che pregiudicano la fruizione di app come Real Racing 3.

Si tratta ovviamente di problematiche software che denotato un'ottimizzazione non adeguata dell'ultima release di Android. Con futuri aggiornamenti che fixeranno queste problematiche la stabilità generale e le prestazioni potranno raggiungere davvero un ottimo livello.

La gestione della RAM consente di utilizzare su 4 GB solamente 3 GB anche con tak pesanti e un multitasking molto spinto.

Elephone P9000 – Antutu Benchmark

Elephone P9000 – Fotocamere

La fotocamera posteriore del device è caratterizzata da un sensore da 13 mega-pixel Sony IMX258 con apertura f/2.0, doppio Flash LED e Autofocus Laser.

La fotocamera anteriore, invece, è costituita da un sensore OmniVision OV8858 da 8 mega-pixel con grandangolo a 84°.

La cam posteriore permette di realizzare degli scatti mediocri, non sfruttando quindi a dovere l'hardware a disposizione. Sia negli scatti in buone condizioni di luce che in macro ci troviamo dinanzi ad una resa non particolarmente convincente, soprattutto se confrontata a dispositivi più datati e caratterizzati da un comparto hardware minore.

La messa a fuoco non risulta veloce come dovrebbe, così come risulta leggermente lento lo scatto (in particolare negli scatti notturni). Anche il doppio Flash LED non soddisfa in notturna e in condizioni di luce scarsa poichè gli scatti presentano delle aberrazioni cromatiche.

La camera anteriore, invece, restituisce scatti di buon livello garantendo dei selfie piuttosto definiti.

I video, registrati alla risoluzione massima Full HD, non spiccano per qualità garantendo una resa solamente discreta.

Elephone P9000 – Audio

Il device è dotato di un singolo speaker di sistema che garantisce un audio in ascolto molto alto che pecca però in qualità, sopratutto nei bassi, quasi completamente assenti.

Nessun problema, invece, per quanto concerne l'audio in cuffia, che presenta bassi corposi ed una equalizzazione del suono ottimale.

L'audio in chiamata è di buon livello in capsula auricolare e anche nella voce in conversazione catturata dal microfono principale.

Elephone P9000 – Connettività

Il dispositivo è caratterizzato da un doppio slot SIM con connettività LTE switchabile a caldo via software. Interessante novità dell'Helio P10 è la presenza di un modem LTE Cat.6.

Nessun problema per quanto concerne il WIFI, Bluetooth nel protocollo 4.0 e col GPS molto rapido e preciso nel fix. E' presente infine la Radio FM e la connettività NFC per lo scambio files e per i pagamenti tramite Android Pay.

Elephone P9000 – Batteria

La batteria è un'unità da 3000 mAh non removibile che garantisce circa 3 ore e 40 di schermo acceso con un utilizzo medio-intenso e due SIM inserite con un 20% di carica rimanente. L'ultimo 20% di autonomia risulta essere meno performante ed infatti tende ad esaurirsi in un tempo molto breve.

Il device è dotato della ricarica rapida Pump Express Plus (PE+) di Mediatek, ma nella pratica sia con l'alimentatore in dotazione che con un caricatore Aukey Quick Charge 2.0 non abbiamo rilevato divergenze con dispositivi sprovvisti di tale tecnologia. Presente, inoltre, il supporto alla ricarica wireless (basetta inclusa in un bundle acquistabile separatamente).

Un'ottimizzazione software più spinta potrebbe migliorare ulteriormente l'autonomia, sopratutto in virtù della presenza di Doze, funzionalità avanzata di risparmio energetico in background, offerta da Android 6.0 Marshmallow.

Elephone P9000 – Software

Il terminale è mosso dal sistema operativo Android 6.0 Marshmallow con interfaccia stock che, come già sottolineato, pur dimostrando un'ottima fluidità e velocità di esecuzione delle applicazioni non ci ha convinto pienamente poichè l'azienda avrebbe potuto ottimizzare meglio la ROM. Sono auspicabili aggiornamenti software in tal senso.

Segnaliamo che alcune applicazioni di Google non sono aggiornate all'ultima versione (ad esempio il calendario), ma sarà comunque possibile scaricare l'ultima release dal Play Store.

L'unica novità degna di nota è il Download Booster, funzionalità software che consente di scaricare file ad alta velocità sfruttando il WIFI e la connettività Mobile in contemporanea.

Elephone P9000 – Conclusioni

Luci e ombre su questo P9000, un po' come è accaduto nei test di precedenti dispositivi di Elephone. Questa volta però c'è qualcosa che convince e che, nonostante i bug rilevati e gli aspetti da limare, fa “non dispiacere” questo dispositivo.

Il design è gradevole, le prestazioni sono buone e il prezzo di 250 euro, soprattutto se rapportato alle specifiche, potrebbero renderlo uno smartphone molto appetibile.

Sarebbe stato sicuramente più interessante a circa 200 euro e lo sarà per coloro che hanno partecipato alla campagna di crowd funding di Elephone, mediante la quale, con un contributo di 5 dollari, si poteva ottenere il diritto di acquistare l'Elephone P9000 a circa 219 dollari.

 

UPDATE: L'Elephone P9000 è pre-ordinabile su Gearbest.com in offerta a 198 euro grazie al voucher P9000SAM. Qui maggiori dettagli.

Ti è piaciuta questa recensione? Per non perdere le altre seguimi anche su Twitter!