UMi Hammer, la recensione di GizChina.it

UMi Hammer

Quella dei dispositivi “ultra-resistenti” (i c.d. Rugged-phone) è una categoria di smartphone che ha da sempre un buon seguito tra gli appassionati di tecnologia mobile ed oggi vedremo la recensione completa dell'UMi Hammer, un device che, seppur non appartenente a tale categoria, è comunque dotato di una scocca molto solida.

Prima di continuare ringraziamo Topresellerstore.it per l'invio del sample, disponibile sullo store al prezzo di circa 160 euro grazie allo sconto fruibile con il voucher GIZCHINA.

UMi Hammer

Oltre alla particolare solidità, l'UMi Hammer è uno smartphone che si candida ad essere il preferito dagli amanti del modding, in quanto è spedito con Root di fabbrica e sullo stesso sarà possibile installare nuove ROM in modo molto semplice grazie al tool di UMi.

UMi Hammer, la recensione di GizChina.it!

Se non vuoi perdere tutte le nostre recensioni esclusive iscriviti al nostro canale YouTube

UMi Hammer: struttura e design

L'UMi Hammer è un dispositivo compatto e molto solido, dalle linee chiaramente ispirate al Vivo Xshot. Infatti, guardando, ad esempio, il design della fotocamera posteriore, quanto appena affermato potrà apparire molto chiaro.

umi-hammer-20

Le dimensioni del dispositivo sono di 144.3 x 71,6 x 7.9 mm per un peso totale, batteria da 2.250 mAh estraibile compresa, di 168 grammi. Quindi, un dispositivo che non possiamo di certo definire “leggerissimo” e con un peso leggermente sbilanciato nella parte superiore. Tuttavia, il peso “superiore alla media” è concorde con la necessità di rendere l'UMi Hammer più solido. In generale, le dimensioni generali sono tali da permettere, in molte situazioni, un agevole utilizzo con una sola mano.

Buona anche l’impugnatura, che è invece favorita dalla smussatura della back cover posteriore.

umi-hammer-22

Nella parte posteriore troviamo la fotocamera con sensore da 13 mega-pixel dotata di doppio flash LED, il nuovo logo di UMi e, in basso, lo speaker di sistema. A ridosso della fotocamera, inoltre, troviamo il secondo microfono per la riduzione dei rumori ambientali.

umi-hammer-16

La fotocamera, come è possibile osservare dall'immagine, è abbastanza sporgente (anche in questo caso similmente a quanto visto sul Vivo Xshot).

Inoltre, la back cover è removibile e la rimozione della stessa permette di osservare il vano batteria (estraibile), i due slot per le SIM e lo slot per la micro SD di espansione. La back cover si caratterizza per una finitura molto gradevole al tatto, simile a quella del OnePlus One bianco (definita “Baby Skin”).

UMi Hammer

La parte frontale, invece, si caratterizza per i classici sensori di luminosità e prossimità, la capsula auricolare e la fotocamera con sensore da 3.2 mega-pixel.

Il display è invece un’unità IPS con diagonale da 5 pollici con una risoluzione HD 1280 x 720 pixel, protetto da un doppio vetro Gorilla Glass.

umi-hammer-7

Sul mento, infine, troviamo i tasti soft touch (opzioni, home, indietro) purtroppo non retroilluminati e, anche in questo caso, identici a quelli del Vivo Xshot.

UMi Hammer: le specifiche complete

L'UMi Hammer è un dispositivo che si caratterizza per un buon comparto hardware ed un prezzo contenuto. Le specifiche prevedono, infatti, il già citato processore a 64-bit quad-core Mediatek MT6732 con clock a 1.5Ghz, affiancato da 2GB DI RAM e una GPU Mali-T760 MP2. La memoria interna è invece da 16GB allocati in un'unica partizione da circa 13GB ed espandibili grazie alla presenza dello slot per micro SD. Il dispositivo, quindi, è dotato anche del supporto dual SIM, con connettività 4G LTE su entrambe le schede, switchabile “a caldo” via software.

Ecco riportate di seguito le specifiche complete dell'UMi Hammer:

  • display da 5 pollici con risoluzione HD 1280 x 720 pixel;
  • processore quad-core MT6732 da 1.7Ghz a 64-bit;
  • 2GB di RAM;
  • GPU Mali T760;
  • 16 di memoria interna;
  • fotocamera posteriore da 13 mega-pixel;
  • fotocamera anteriore da 3.2 mega-pixel;
  • supporto dual-SIM dual stand-by con supporto alla connettività 4G LTE;
  • batteria da 2.250 mAh;
  • OS Android 4.4.4 KitKat.

UMi Hammer: display da 5 pollici HD

Il pannello installato sull'UMi Hammer è un’unità che si caratterizza per una buona riproduzione dei colori e un livello di nitidezza in linea con quello dei display HD installati sugli altri dispositivi concorrenti. Tuttavia, ad una osservazione attenta è possibile scorgere la griglia dei pixel.

UMi Hammer

Come su molti altri pannelli IPS, anche su quello installato sull’UMi Hammer è rilevabile un leggero viraggio nella visione angolata dei neri, che, peraltro, non sono molto profondi. Il bianco, invece, è un po’ tendente al giallo, ma, tuttavia, come abbiamo già visto in precedenti recensioni, grazie al Miravision di Mediatek sarà possibile intervenire su questi aspetti e correggere tali parametri.

Il sensore di luminosità non è sempre molto reattivo nella regolazione automatica della stessa, mentre la visualizzazione con display esposto alla luce diretta del sole è buona.

UMi Hammer

UMi Hammer: software

Sull'UMi Hammer è attualmente installata una ROM base stock Android 4.4.4 KitKat, sulla quale l’azienda non è intervenuta con delle personalizzazioni molto spinte, fatta eccezione delle Smart Wake, ovvero le gesture di riattivazione del display dallo stand-by, le Gesture Sensing e il Programma di accensione e spegnimento.

Dal punto di vista della connettività non ho rilevato alcun problema; Wifi e Bluetooth funzionano senza intoppi, così come il GPS che si caratterizza per un FIX abbastanza veloce e un’ottima stabilità in navigazione.

La ROM, in generale, gira molto bene e in questi giorni di prova non ho rilevato lag o incertezze, fatta eccezione di qualche sporadico force close di alcune app, come, ad esempio, l'app calendario.

Il dispositivo mantiene dei livelli di temperatura sempre abbastanza bassi e, in particolare, in una misurazione eseguita successivamente a 25 minuti di navigazione GPS con Google Maps ha raggiunto un picco di circa 40 gradi.

Temperatura UMi Hammer

Un aspetto da non sottovalutare riguarda la rapida diminuzione della temperatura successivamente a questo test ed infatti a soli 5 minuti dallo stesso il livello si è attestato sui 32/33 gradi.

UMi Hammer: performance e benchmark

L'UMi Hammer è un dispositivo di fascia media che nei vari test di benchmark mostra dei risultati in linea con gli altri device della categoria.

Ecco tutti i punteggi ottenuti dall'UMi Hammer nei vari test di benchmark:

UMi Hammer: test di Gaming con Real Racing 3

Uno degli aspetti in cui è possibile analizzare più dettagliatamente le prestazioni di un telefono è sicuramente il gaming e l’UMi Hammer, con il solito Real Racing 3, mostra di tenere testa anche ai dispositivi più costosi e dotati di schede tecniche superiori.

Nel gioco la riproduzione degli elementi è al massimo (compreso il riflesso negli specchietti retrovisori), è ottima la fluidità e qualche sporadico lag o perdita di frame non pregiudica l’ottimo livello di giocabilità generale.

L'UMi Hammer è, quindi, promosso nel gaming.

UMi Hammer: parte telefonica e navigazione 4G

Come anticipato in apertura di recensione, il device è dotato del supporto dual SIM e della connettività 4G LTE. Nessun problema per quanto riguarda la copertura di rete, sia in 3G che in 4G (quest'ultima testata con operatore TIM). La ricezione del device è buona ed è allineata con quella degli altri dispositivi della stessa fascia di prezzo.

L’audio dall'altoparlante di sistema no è molto alto e pulito e lo stesso discorso vale anche per l'audio in capsula auricolare. Ottimo, invece, l'audio in cuffia, caratterizzato da una riproduzione dei bassi molto più corposa.

UMi Hammer: qualità delle fotocamere

UMi Hammer

L'UMi Hammer è un dispositivo dotato di un comparto fotografico nella media, rappresentato da una fotocamera posteriore dotata di sensore da 13 mega-pixel e singolo flash LED e un’anteriore da soli 3.2 mega-pixel, con la quale riuscirete ad ottenere una discreta qualità negli scatti, anche se zoomando sarà immediatamente visibile un po' di rumore.

UMi Hammer

Per quanto riguarda, invece, la fotocamera principale, il livello medio degli scatti è sempre abbastanza buono, in particolare nelle macro e soprattutto se teniamo conto della fascia di prezzo del dispositivo.

Vediamo ora alcuni sample. Partiamo dagli scatti “diurni”. Come potrete osservare le “macro” rappresentano il punto forte del sensore installato sull'UMi Hammer:

Anche in condizioni di scarsa luminosità il sensore si comporta abbastanza bene; gli scatti, infatti, seppur caratterizzati da un po’ di rumore fotografico, sono comunque di buon livello:

Il doppio flash LED, invece, seppur ben calibrato e sincronizzato con lo scatto, non si è mostrato abbastanza “potente”.

Foto scattata con UMi Hammer

UMi Hammer: test di registrazione video 1080p

La registrazione video a 1080p è nella media, con un buon pan veloce e controluce.

UMi Hammer: Riproduzione video

Come gli altri dispositivi caratterizzati dallo stesso hardware, anche l'UMi Hammer non è in grado di riprodurre il nostro file di test in 4K con codec H.264, del quale è possibile sentire il solo audio in fase di riproduzione.

Riprodotto, invece, alla perfezione il nostro MKV a 1080p: ottimo bitrate e fedeltà sonora ed ottima riproduzione video, senza alcun problema rilevato durante il passaggio da un punto all'altro del filmato stesso.

Riproduzione video, quindi, promossa.

UMi Hammer: Batteria

UMi Hammer

L'UMi Hammer è dotato di una batteria da soli 2250 mAh, caratterizzata da un'autonomia non sufficiente a completare una giornata di utilizzo intenso. Il dispositivo come molti altri suoi altri “colleghi”, non è di certo “da record” da questo punto di vista. Infatti, con un uso intenso e con entrambe le SIM attive, con la batteria dell'UMi Hammer non supererete le prime ore del pomeriggio. Quello rilevato sul dispositivo, quindi, è un risultato un po’ deludente che speriamo possa migliorare all’indomani di un aggiornamento a Lollipop, che sembra essere già in cantiere.

UMi Hammer: Considerazioni finali

UMi Hammer

Nonostante l'autonomia della batteria non sufficiente, le conclusioni di questa recensione sull'UMi Hamer sono comunque positive e lo sono perché il dispositivo si caratterizza per una struttura molto solida, per delle buone specifiche che si accompagnano a delle ottime prestazioni, per il root di fabbrica con tool di UMi per l'installazione di nuove ROM ed un prezzo di vendita che è davvero molto competitivo. Potrete acquistare l’UMi Hammer, infatti, già dall’Italia su Topresellerstore.it al prezzo di circa 160 euro grazie allo sconto fruibile con il voucher GIZCHINA.

Ti è piaciuta questa recensione? Per non perdere le altre seguimi anche su Twitter!