Infinix da record: la ricarica tocca i 260W (e 110W wireless)

infinix ricarica rapida 260w wireless 110w

Anche se Xiaomi ha già dimostrato di saper arrivare a 300W di potenza, il record per la ricarica rapida più veloce sul mercato sta per essere conquistato da Infinix. È una compagnia poco conosciuta in occidente ma che in passato ha introdotto tecnologie molto avanzate e che siamo soliti associare a brand più blasonati come appunto Xiaomi ma anche OPPO, vivo e Huawei. Nel 2021, lanciò il primo smartphone in grado di caricarsi in soli 10 minuti a 160W (persino dotato di scocca elettrocromica), ma da allora l’asticella è stata ulteriormente alzata da Redmi Note 12 e Realme GT 3 e le rispettive ricariche a 210W e 240W.

La ricarica All-Round FastCharge di Infinix sbaraglia tutti i record su smartphone

A mesi di distanza da quello smartphone a 160W, Infinix torna a voler far parlare di sé in termini di ricarica rapida, perché la sua nuova tecnologia All-Round FastCharge può arrivare fino a 260W. Un livello tale di potenza fa sì che lo smartphone passi dallo 0% al 25% in 1 minuto (!) e arrivare infine al 100% in 8 minuti. E non finisce qui, perché sempre questo standard include anche la ricarica wireless a 110W con cui portare la batteria al 100% in 16 minuti senza l’ausilio di cavi.

infinix ricarica rapida 260w wireless 110w

La tecnologia Infinix All-Round FastCharge si basa sull’utilizzo di una singola batteria 8C e un circuito a 4 pompe in grado di auto-calibrarsi per utilizzare le pompe necessarie sulla base dell’alimentazione necessaria in quel momento. Ovviamente il caricatore sfrutta la tecnologia GaN a nitruro di gallio per avere dimensioni più compatte e allo stesso tempo avere una maggiore efficienza in termini di dispersione e temperature; anche il cavo dev’essere all’altezza, e quello sviluppato da Infinix trasporta fino a 13A di corrente. Per la ricarica wireless, Infinix ha adoperato bobine personalizzate, utilizzandone meno ma più larghe per ridurre la resistenza interna e abbassare le temperature durante la fase di ricarica.

Secondo i dati dell’azienda, una batteria da 4.400 mAh può preservare il 90% della capacità iniziale anche dopo 1.000 cicli di ricarica, cioè oltre 2 anni se si immagina di caricarla ogni giorno a piena potenza. Non manca il supporto a standard aggiuntivi, fra cui la USB Power Delivery 3.0, la ricarica inversa e quella che bypassa la batteria per alimentare direttamente lo smartphone. Per il momento non ci sono video che ce ne dimostrino le capacità, ma Infinix fa sapere che il primo smartphone con All-Round FastCharge arriverà nel 2023.

⭐️ Amazon ha annunciato le date del Prime Day 2024 (16 e 17 luglio): scopri tutti i dettagli dell'evento più atteso dell'anno e come seguire con noi le offerte in tempo reale (per non perdere nemmeno un'occasione)!