Un mese con Honor Magic 4 Pro: le 3 caratteristiche che mi sono piaciute (e non)

È passato ormai un mese dall'uscita in commercio dell'HONOR Magic 4 Pro (qui la recensione) ma, mai come quest'anno, dal punto di vista tecnologico è come se fosse passato molto più tempo. In soli 30 giorni il mercato è stato praticamente invaso da nuovi smartphone, alcuni più economici, altri (molto) più costosi del top di gamma di Honor.

E dopo circa un mese di utilizzo, un aggiornamento rilasciato dall'azienda, e tantissime ore passate a stressare lo smartphone, torniamo a parlare di lui: HONOR Magic 4 Pro è sicuramente tra i top di gamma con il miglior rapporto qualità prezzo, ha delle caratteristiche che difficilmente si possono trovare in altri smartphone competitor ma, come ogni prodotto, al momento della recensione abbiamo trovato qualche “nota stonata” qua e la.

Sia chiaro, non si trattava di problemi importanti, ma ormai dopo aver provato praticamente tutti gli smartphone del 2022, sono pronto per raccontarvi le 3 cose che mi sono piaciute (e non) di HONOR Magic 4 Pro. E lo faccio con un'unico scopo: darvi tutti gli elementi per poterne valutare un eventuale acquisto, senza ripensamenti, magari sfruttando anche la promozione su HiHonor con la quale l'azienda regalerà un paio di HONOR Earbuds 3 Pro per ogni smartphone acquistato.

Le 3 funzioni migliori di Honor Magic 4 Pro

Foto e video

Prima di parlarvi dei motivi per i quali sono rimasto positivamente colpito del comparto foto e video di HONOR Magic 4 Pro, un veloce recap. I sensori sono un 50 megapixel ƒ/1.8 principale, 50 megapixel ƒ/2.2 grandangolare, 64 megapixel ƒ/3.5 zoom 3.5X, sistema di messa a fuoco laser dTOF e sensore anti flickering.

Recensione-Honor-magic-4-pro-smartphone-economico-migliore-hardware-caratteristiche-fotocamera-batteria-software-google-gms-prezzo-data-sconco-coupon-offerta-italia

L'ho detto nella recensione dello smartphone e lo ripeto ora: le foto scattate con l'HONOR Magic 4 Pro sono tra le migliori della categoria e c'è ben poco da criticare al comparto fotografico di questo top di gamma, se non la mancanza della stabilizzazione ottica nel sensore principale. La tecnologia Ultra Fusion, che permette di utilizzare in contemporanea più sensori per ottenere immagini con una maggiore nitidezza, rende le foto scattate con il dispositivo decisamente buone, sia di giorno che di notte. C'è poco da fare. Ma, se ricordate quanto dissi nella recensione, inizialmente non ero rimasto molto contento delle immagini scattate con lo zoom periscopico, soprattutto di notte.

Ebbene, nell'immagine sopra potete notare una veloce comparativa tra una foto notturna scattata con un fattore d'ingrandimento 10x sia con HONOR Magic 4 Pro che con Samsung Galaxy S22 Ultra (qui la recensione). E noterete sicuramente come, dopo l'ultimo aggiornamento, le cose siano migliorate tantissimo. Partendo dal presupposto che si tratta di immagini scattate in condizioni molto difficili e che, si sa, di notte gli zoom è meglio non utilizzarli mai, nella foto scattata con HONOR Magic 4 Pro si riescono a leggere le scritte della spina mentre nella foto scattata con il Samsung no.

È vero, nell'immagine prodotta dall'HONOR Magic 4 Pro il contrasto e la nitidezza sono molto spinti, ma effettivamente è proprio questo il risultato più tangibile della tecnologia Ultra Fusion e la cosa che mi è piaciuta di più è stato il grande passo in avanti che l'azienda ha fatto con un solo aggiornamento.

La fotocamera anteriore poi, può essere anche utilizzata un modalità ultra-wide, proprio perché integra due sensori che vengono anche sfruttati per lo sblocco del telefono con il volto.

Ci sono poi un sacco di modalità di registrazione per i video. C'è la modalità Multi-Video che sicuramente una delle più complete che potrete trovare su uno smartphone e che permette la registrazione dei filmati con doppia inquadratura, con diverse modalità: si può usare la Dual Picture con la qualità si registrerà sia con la frontale che con una lente posteriore o con due lenti posteriori, oppure c'è la Picture-in-Picture con la quale si potrà posizionare in un angolo l'immagine inquadrata con una fotocamera, per dare più rilevanza ad un'altra inquadratura, oltre al fatto che si possono utilizzare gli auricolari TWS come microfono wireless.

HONOR Magic 4 Pro poi ha anche introdotto una modalità “Cinema”, con la quale si potranno registrare video in 4K HDR o in VLOG, in modo tale da modificare la color dei video in fase di produzione, oppure sfruttare una delle tante LUT disponibili direttamente nell'app fotocamera.

C'è poi una buona funzione per registrare i video notturni, che effettivamente abbassa un pochino il framerate, ma che funziona piuttosto bene. Se attivata, tende davvero a rendere le scene molto più luminose e godibili anche quando registrate in condizioni di scarsa luminosità. È un'opzione che non sempre da i suoi frutti, ma in determinate condizioni le differenze tra un video registrato con questa modalità ed un video registrato senza, sono davvero notevoli.

Insomma, dal punto di vista foto/video HONOR Magic 4 Pro è tra gli smartphone più completi in circolazione ed il fatto che l'azienda stia migliorando nel tempo le performance delle fotocamere è sicuramente un punto a favore.

E per finire una piccola chicca. Così come gli altri smartphone del brand, anche HONOR Magic 4 Pro è compatibile nativamente con le gimbal di DJI. Basterà accendere la OM5 (qui la recensione) ad esempio, e lo smartphone la riconoscerà automaticamente, senza la necessità di utilizzare alcuna applicazione di terze parti.

Sblocco con il volto 3D

In pochi lo valutano come un plus, ma secondo me è importante: HONOR Magic 4 Pro è praticamente l'unico smartphone Android ad essere dotato di un sistema di riconoscimento del volto in 3D, oltre che di un più tradizionale sensore per le impronte digitali che è però di tipo ultrasonico. Questo vuol dire che, a differenza di tutti gli altri smartphone in circolazione, con il dispositivo di Honor si potrà sfruttare un sistema di riconoscimento biometrico decisamente più sicuro e preciso.

Il tutto è possibile grazie ad un sistema a doppia fotocamera posizionato anteriormente, che integra tra le altre cose un blaster IR per poter essere utilizzato anche in condizioni di scarsa luminosità. Tramite questo sistema ad esempio, si potrà attivare lo sblocco diretto del dispositivo, oppure bloccare l'esecuzione delle app che si preferisce o ancora aumentare la sicurezza nella compilazione automatica delle password.

Ricordate? Un sistema del genere l'abbiamo visto solo nella serie Mate di Huawei, e sono stato molto felice di ritrovarlo anche nel nuovo top di gamma di Honor, ma con una velocità migliorata.

Sistema di ricarica

HONOR Magic 4 Pro è uno dei pochi smartphone in circolazione ad essere dotato di un sistema di ricarica veloce cablato e wirelss della stessa potenza. Lo smartphone non solo si può ricaricare a 100w tramite il caricabatterie che è incluso in confezione, ma può farlo con la medesima potenza anche in modalità wireless, utilizzando però una base di ricarica compatibile.

Questo vuol dire che se tramite cavo in 15 minuti si raggiungerebbe il 50% di ricarica ed in 32 minuti si raggiungerebbe il 100%, anche utilizzando la ricarica wireless si avrebbero praticamente gli stessi tempi di ricarica. Ed avere le stesse prestazioni, con due modalità diverse di ricarica, è una cosa che io trovo comodissima.

Cosa mi è piaciuto meno di HONOR Magic 4 Pro

Bordi troppo curvi

Lo so, è una cosa sicuramente personale, ma io non sono un grande fan degli smartphone con i bordi curvi. Ok, il pannello è tra i migliori in circolazione ed ha un PWM dimming di ben 1920 Hz (se non sai cosa sia, lo spiego approfonditamente nella recensione dello smartphone), ma trovo i bordi dell'HONOR Magic 4 Pro troppo, troppo curvi. Tra i commenti della recensione ho letto di persone che invece amano questo tipo di curvatura ma, personalmente, proprio non mi ci trovo.

Recensione-Honor-magic-4-pro-smartphone-economico-migliore-hardware-caratteristiche-fotocamera-batteria-software-google-gms-prezzo-data-sconco-coupon-offerta-italia

Ripeto, è una questione puramente personale, ma avrei preferito che l'azienda avesse optato per una curvatura meno evidente, in modo da agevolare un po' di più anche la gestione degli swipe laterali. Insomma, de gustibus.

Dimensioni

Ultimamente sto facendo un passo indietro circa le dimensioni per me “accettabili” in uno smartphone. E sì, ritorniamo sui gusti personali. HONOR Magic 4 Pro è grande 163,6 x 74,7 x 9,1 mm e pesa 209 grammi. Certo, l'impugnatura è molto comoda ed i pesi sono ben bilanciati, ma non c'è niente da fare: in mano si sente e si sente parecchio anche quando lo si mette in tasca.

Recensione-Honor-magic-4-pro-smartphone-economico-migliore-hardware-caratteristiche-fotocamera-batteria-software-google-gms-prezzo-data-sconco-coupon-offerta-italia

Se avesse avuto qualche millimetro in meno e fosse pesato qualche grammo mancante, sarebbe stato un dispositivo perfetto per le mie esigenze anche perché, con la cover che esce in confezione, l'ingombro tende ad aumentare ancora.

Sensore per le impronte

Il sensore per le impronte di HONOR Magic 4 Pro è di tipo ultrasonico. E questo non può essere che un vantaggio, soprattutto considerando che la stragrande maggioranza degli smartphone in circolazione utilizza quelli di tipo ottico, ma proprio perché l'azienda ha utilizzato una tecnologia migliore, mi sarei aspettato una velocità leggermente più veloce nello sblocco.

Sia chiaro, si tratta comunque di un sensore più veloce e preciso del 99% di quelli che si trovano in circolazione, però da un'azienda come Honor mi sarei aspettato quel quid in più. Vero è però, che con lo sblocco 3D tramite il riconoscimento facciale non si avrà neppure il tempo di posizionare il dito sul display per sbloccare il dispositivo.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

http://HONOR%20Magic%204%20Pro%20+%20Earbuds%203%20Pro%20|%20HiHonor

Acquista il nuovo HONOR Magic 4 Pro direttamente da HiHonor, riceverai in regalo gli auricolari wireless Earbuds 3 Pro.

More Less
999.9€
LinkedIn