Recensione Cuffie TWS Hakii: ho provato (quasi) TUTTI i modelli!

hakii cuffie tws

Ho avuto la possibilità nelle scorse settimane di mettere alla prova l'intera gamma di cuffie realizzate da Hakii, un'azienda che, ad essere onesto, non avevo mai sentito nominare prima d'ora e che pensavo fosse uno tra i tanti produttori in circolazione di cuffie, senza nulla di originale e concreto.

Mi è toccato ricredermi dopo aver indossato una ad una le cuffie che ho ricevuto in prova, i tre modelli di punta dell'azienda: Hakii Ice, Hakii Time e Hakii Time Pro, ognuno dei quali si rivolge a target con esigenze lievemente differenti. Ora cercherò di raccontarvele nel miglior modo possibile per aiutarvi nella scelta, qualora ne steste valutando l'acquisto di un paio.

Recensione cuffie Hakii: scegli il modello adatto a te!

Hakii Ice

Voglio partire dal modello che mi ha convinto meno tra tutti, ma non di certo per il suo design. Come ci lascia intendere lo stesso nome, Ice sta per “ghiaccio” ed il produttore, di fatto, ha realizzato un case piuttosto particolare e curato nel dettaglio, con una doppia finitura per cercare di somigliare quanto più possibile ad un piccolo blocco di ghiaccio.

È realizzato in plastica, ed ha una colorazione che tende leggermente dal bianco all'azzurro con una texture sottostante la parte trasparente davvero molto elegante; la cosa certa, però, è che le dimensioni non sono cosi contenute dal momento che sono pari a 60 x 50 x 29mm e pesa all'incirca 72 grammi. Nel logo dell'azienda frontale è presente il canonico led di stato a tre colori utile ad individuare le cuffie e comprenderne il funzionamento, mentre è assente il classico pulsante per effettuare il reset/pairing degli auricolari con lo smartphone; non manca, invece, il connettore USB-C per la ricaricarica, che avviene solo tramite cavo.

hakii cuffie tws

Una carattertistica che non mi ha convinto particolarmente, invece, è la cerniera: se da una parte appare affidabile tale da garantire un'ottima chiusura al case delle cuffie, dall'altra ho notato un po' di scricchiolii che non mi aspetterei di vedere da un paio di cuffie da poco meno di 100 euro. In ogni caso si tratta di un sistema piuttosto robusto ed anche con qualche sollecitazione “forzata” non mi è parso in difficoltà.

hakii cuffie tws

Ma veniamo, invece, al design delle cuffie: se il case è praticamente una novità senza alcuna somiglianza con altri prodotti sul mercato, le cuffie vere e proprie somigliano a quelle di altri player, ma d'altronde innovare in un settore come questo è una cosa che spetta a pochissimi. Tuttavia si tratta di due cuffie con un design molto minimal che ricorda vagamente le linee viste nelle Freebuds 4 di Huawei; il loro peso è molto contenuto, circa 4 grammi, possiedono la certificazione IPX4 e sono dotate dei soliti comoandi a sfioramento nei pressi della parte superiore della cuffia.

Si tratta, comunque, di cuffie in-ear sprovviste di gommini auricolari, con tutti i pro e i contro che ne derivano: personalmente non adoro questa tipologia di auricolari per via dello scarso isolamento dall'esterno e per la stabilità nell'orecchio che, per forza di cose, è sicuramente più precaria rispetto ad auricolari con il gommino, ma si tratta assolutamente di osservazioni personali.

hakii cuffie tws

Per quanto riguarda le caratteristiche un po' più tecniche, queste Hakii Ice possiedono un driver dinamico da 13mm, supportano il Bluetooth 5.2 e i codec AAC e SBC; sono dotate, inoltre, di quattro microfoni utili a ridurre i rumori ambientali durante le chiamate, con dei risultati nella media, ma senza gridare al miracolo.

Per quanto riguarda la qualità audio queste Hakii Ice offrono un suono piacevole e naturale, senza esaltare nessuna frequenza in particolare; per intenderci, mi hanno ricordato il primo modello di Airpods di Apple, sia come vestibilità all'orecchio sia come qualità audio. Il suono proveniente da questi auricolari offre un equalizzazione piuttosto flat, con bassi caldi e non eccessivi mentre la voce è decisamente messa in risalto, offrendo un buon riscontro durante le prove di ascolto. Un po' meno convincenti sono gli alti, anche se forse riconosco di essere un po' troppo esigente su queste frequenze che, personalmente parlando, devono essere sempre predominanti.

hakii cuffie tws

Per chiudere il cerchio vi aggiungo, inoltre, che queste Hakii Ice offrono una modalità di gioco che riduce i tempi di risposta migliorando la latenza della trasmissione audio e, con grande sorpresa, ho notato che si tratta di una funzionalità davvero utile e ben funzionante all'atto pratico.

L'autonomia pratica sul campo di questi auricolari è di circa 7 ore effettive mentre il case può assicurare circa 3 ricariche complete alle cuffie prima di necessitare, anche lui, di una presa di corrente: i tempi di ricarica sono pari a circa 1 ora e mezza per le cuffie e circa 2 ore per il case.

Hakii Time

Cambiamo genere, invece, con le Hakii Time, un paio di auricolari TWS che rientrano decisamente in un'altra fascia di mercato: costano circa 70 euro ed hanno un design diverso, dedicato ad un'altra fascia di clientela.

Parto, innanzitutto, sempre dal case che è di colore bianco opaco a forma di uovo, molto compatto da tenere in mano ed in tasca, e molto pratico da tenere sulla scrivania, considerata la presenza di un fondo appiattito che rende il tutto più comodo; le dimensioni sono pari a circa 66 x 43 x 35 ed il peso raggiunge scarsi 60 grammi.

hakii cuffie tws

Anche su questo modello è presente sul retro un connettore USB-C per la ricarica, mentre quella wireless pare non sia supportata; frontalmente, invece, i led di stato diventano ben quattro che, come facilmente intuibile, lasciano intendere anche lo stato di carica della batteria (ogni pallino rappresenta circa il 25% della batteria). Diciamo che le rifiniture di questo modello sono un po' più sparante, e mi riferisco ad esempio al piccolo magnete interno per chiudere il case, ma nel complesso diciamo che l'esperienza d'uso è buona, soprattutto perchè il produttore compensa con una super qualità audio.

hakii cuffie tws

Gli auricolari, questa volta, sono in-ear e dotati di gommini, il che lascia intendere anche la presenza della cancellazione attiva del rumore; tanto per darvi due dati tecnici sugli auricolari, pesano circa 4.2 grammi ognuno, sono dotati di certificazione IPX4 per il sudore e possiedono dei driver da 10mm.

Il pairing è decisamente facile e veloce; questo modello a differenza del precedente possiede il tasto fisico per effettuare l'accoppiamento e ciò consente di essere relativamente veloci nella fase di connessione. Anche questi Hakioi Time possiedono, inoltre, i controlli touch nella parte superiore dello stelo ma mi sono parsi un po' più limitati dal momento che si può decidere solo di attivare/disattivare l'ANC, richiamare l'assistente vocale dello smartphone a cui sono collegate, oppure mettere in pausa il brano in riproduzione: niente passaggio al brano successivo e niente controllo del volume.

hakii cuffie tws

Ok, ma come si sentono all'atto pratico? Beh, esperienza d'uso sicuramente promossa. Vi ho detto prima d essere un amante degli auricolari dotati di gommini perchè garantiscono un isolamento migliore e, a mio dire, una qualità sonora diversa (ma non necessariamente superiore).

Queste Hakii Time possiedono una buona qualità audio, il suono è chiaro, cristallino e con dei buoni dettagli: va detto che i bassi su questo modello sono predominanti, quindi occhio ai brani che scegliete di ascoltare; le frequenze medio-alte, di conseguenza, sono un po' più tenui rispetto le altre, ma devo dire che nel complesso l'esperienza sonora è decisamente bilanciata, mi è decisamente piaciuta e, per certi versi, l'ho preferita rispetto i miei AirPods Pro che utilizzo quotidianamente (che, però, hanno sicuramente altri pregi).

hakii cuffie tws

Per quanto riguarda, invece, la cancellazione del rumore attiva, queste Hakii Time possiedono un triplice livello di impostazioni (ANC, Ambient e riduzione del vento), tra le quali ci si può orientare con una pressione di circa 3 secondi lungo lo stelo e si può comprendere in che modalità ci si trova tramite le istruzioni vocali pronunciate, però, solo in lingua inglese.

Se devo dire di esserne rimasto sorpreso, probabilmente sarebbe una bugia: la cancellazione del rumore non mi ha convinto a pieno, e probabilmente se avete provato anche solo per qualche ora degli auricolari differenti con questa funzione, vi renderete conto che qui è meglio lasciare tutto disattivato. Ciò non è un male eh, non fraintendetemi: con i gommini auricolari comunque si ottiene un buon livello di isolamento dall'esterno, ma sappiate che non potrete fare affidamento al 100% su una vera riduzione dei rumori ambientali.

Hakii Time Pro

Il modello senz'altro più attraente e interessante ve l'ho lasciato per il finale: queste sono le Hakii Time Pro, sono sempre TWS in-ear e anche queste possiedono due bulbi dotati di gommini auricolari, come piace a me. Tralasciando, però, le preferenze personali vi parlo innanzitutto del case: anche questo è piuttosto compatto, 60 x 52 x 27 e con un peso davvero ridotto di soli 47 grammi, mentre le cuffiette pesano circa 5 grammi ognuna.

Il case ha un'ottima qualità costruttiva e dei buoni materiali; le finiture sono opache, ma si vede che è frutto di una lavorazione piuttosto accurata, e lo si percepisce toccando effettivamente con mano il prodotto. Sulla parte frontale c'è il logo cromato dell'azienda e poco sopra il led di stato canonico; sul retro, invece, c'è spazio per il pulsante di pairing e per la cerniera, questa volta esente da scricchiolii di qualasisi tipo.

Anche queste sono dotate di porta USB-C per la ricarica, ma sono l'unico modello della gamma a supportare anche la ricarica wireless con qualsiasi caricatore in vostro possesso; già che ci troviamo a parlare di batteria, posso dirvi che l'autonomia stimata delle Hakii Time Pro è di circa 7 ore di riproduzione per singola carica degli auricolari che possono scendere a poco più di cinque ore e mezza se le utilizziamo con ANC attiva. Il case, inoltre, è in grado di assicurare dalle 2 alle 3 ricariche complete ai due auricolari.

Il design e lo stile degli auricolari somiglia, a grandi linee, al modello Time di cui vi ho parlato pochi istanti fa; tecnicamente parlando, però, si percepiscono un po' di differenze a livello costruttivo e di materiali utilizzati che, su questo modello, risultano essere decisamente più premium anche nelle finiture. Anche questo modello è certificato IPX5 contro acqua e sudore, e l'ho personalmente testato durante una sessione di corsa a circa 38 gradi, con la mia sudorazione di certo non contenuta. Promosse e sopravvissute soprattutto.

A livello di specifiche tecniche le Hakii Time Pro sono dotate di codec AAC e SBC, possiedono due driver dinamici da 10mm ed hanno una risposta in frequenza dai 20Hz a circa 20Khz, al pari di modelli un po' più costosi; detto ciò, il punto di forza, almeno sulla carta, di questo modello sta nella cancellazione del rumore che raggiunge i -42dB (ben 7dB di differenza rispetto ad Airpods Pro, attualmente tra i migliori sul mercato).

A livello pratico, sul campo, sono delle cuffie decisamente divertenti per la fascia di prezzo: non ci sono brani particolari che le mettono sotto stress, riescono a dimenarsi in molti contesti senza uscirne sfigurate. I bassi sono profondi, ma mai troppo invadenti e le frequenze medio-alte sono decisamente chiare e limpide. Personalmente preferisco sempre l'esperienza di ascolto con l'ANC disattivato, ma in caso aveste la necessità di utilizzarlo, beh queste cuffie non variano di molto la loro resa effettiva.

Le Hakii Time Pro, grazie ad un chip a tre core e sei microfoni riescono a garantire una riduzione dei rumori ambientali quasi totale raggiungendo una profondità massima, come anticipato, fino a -42dB; in più grazie ad un algoritmo proprietario riescono a cancellare “meno” i rumori di mezzi di traporto (per una questione di sicurezza, ovviamente!) e maggiormente i rumori ambientali come voci, persone, squilli di cellulare e molto altro.

Logicamente ci si può muovere anche su questo modello tra diversi livelli di cancellazione del rumore, i soliti ambientale, cancellazione totale oppure disattivato a seconda degli scenari in cui ci si trova.

Quale modello scegliere?

Ok, ci troviamo sul finale di fronte al solito bivio (o un “trivio”, questa volta, ma esiste questa parola?) per poter andare al sodo e scegliere il modello più adatto. Partiamo da una semplice analisi dei prezzi di vendita e poi analizziamo quale modello scegliere e perchè, sempre secondo le vostre esigenze.

  • Hakii ICE: prezzo di vendita $98,99 che al cambio attuale corrispondono a circa € 92
  • Hakii Time : prezzo di vendita $76,99 che al cambio attuale corrispondono a circa € 72
  • Hakii Time PRO: prezzo di vendita $98,99 che al cambio attuale corrispondono a circa € 92

Analizzati i prezzi, veniamo alle esigenze pratiche per capire quale può essere la scelta migliore nel vostro caso; se avete bisogno della cancellazione del rumore, ovviamente, è da escludere a priori il modello ICE che rimane indicato per chi cerca un paio di cuffie dal design originale e ricercato e preferisce la comodità di un paio di auricolari in-ear sprovvisti di gommini.

Se, invece, tra le vostre priorità rientra anche la cancellazione del rumore, il modello più indicato sono le Hakii Time PRO, proprio per la qualità dell'ANC, dell'assemblaggio e dei materiali utilizzati. Se, infine, siete alla ricerca di un paio di cuffie per l'attività sportiva, con una buona qualità audio, un ottimo volume e non avete particolare necessità dell'ANC, il modello Time è senza dubbio la scelta più azzeccata, che vi permetterà anche di risparmiare qualche euro in più.

http://Hakii%20ICE%20|%20Store%20Ufficiale

Acquista le cuffie Hakii ICE sul sito ufficiale dell'azienda 

More Less
LinkedIn
http://Hakii%20TIME%20|%20Store%20Ufficiale

Acquista sullo store ufficiale le Hakii Time a prezzo scontato

More Less
LinkedIn
http://Hakii%20TIME%20Pro%20|%20Store%20Ufficiale

Acquista subito le Hakii Time Pro a prezzo scontato sullo store ufficiale

More Less
LinkedIn
Honor