Yeedi Vac 2 Pro vs. Roborock S7: qual è il miglior robot aspirapolvere a meno di 500 euro?

Non c'è dubbio su una cosa: per mesi il Roborock S7 (qui la recensione) è stato tra i migliori robot aspirapolvere e lavapavimenti in circolazione, e non solo per la sua ottima potenza di aspirazione, ma anche per la particolare tecnologia con la quale l'aspirapolvere automatico nato sotto l'ala protettiva di Xiaomi lavava i pavimenti. Ma, si sa, il tempo vola e con lui si evolvono anche le tecnologie, soprattutto in questo preciso settore, dove sembra che da un po' le aziende si siano messe proprio a correre.

E se c'è un brand che, a quanto pare, pare abbia iniziato a mostrare i denti è Yeedi che, con i suoi ultimi prodotti ha dimostrato di essere in grado di innovare il settore, pur continuando ad avere un prezzo competitivo con i suoi prodotti. Per questo, abbiamo pensato di fare una cosa che (speriamo) possa aiutare tutti nella scelta del miglior robot aspirapolvere e lavapavimenti per le proprie esigenze: metteremo a confronto proprio il Roborock S7 con lo Yeedi Vac 2 Pro, due dispositivi di fascia media venduti su Amazon a meno di 500 euro, e tenteremo di capire quale tra i due conviene davvero acquistare.

Yeedi Vac 2 Pro vs. Roborock S7: robot aspirapolvere a confronto sotto i 500 euro

Design e materiali

Entrambi i modelli hanno il classico aspetto della stragrande maggioranza dei robot aspirapolvere: sono circolari, realizzati in plastica, e dotati di ruote carezzate e mop per la lucidatura dei pavimenti. Ed anche se, effettivamente, è una cosa più che naturale dato che appartengono ad una categoria piuttosto standardizzata in quanto a design, in realtà una differenza fondamentale tra i due c'è: il Roborock S7 utilizza la tipica torretta LASER per la navigazione e non integra alcun sistema di riconoscimento degli oggetti in 3D, viceversa invece lo Yeedi Vac 2 Pro riprende il concetto che abbiamo già visto nella variante Hybrid, rinunciando al sistema LiDar a favore di una fotocamera posta nella parte superiore ed un sistema di riconoscimento 3D degli ostacoli.

E, insomma, è una bella differenza, ma è proprio questo fattore a determinare il primo “compromesso” che si vuole accettare per risparmiare qualche euro. Che il sistema di mappatura del Roborock S7 sia rodato e preciso è un dato di fatto, ma devo dire che seppure non integri il più costoso sistema Laser, anche lo Yeedi Vac 2 Pro riesce a mappare casa in maniera alquanto buona, soprattutto perché integra un'ulteriore fotocamera anteriore che gli permette non solo di migliorare la scansione degli spazi, ma anche di riconoscere gli oggetti più piccoli ed evitarli: una caratteristica della quale abbiamo sempre sentito la mancanza nel Roborock S7.

C'è poi un'altra differenza, molto importante: lo spessore. Mentre il Roborock S7 è decisamente spesso, e la torretta Laser ne aumenta ancor di più l'ingombro, lo Yeedi Vac 2 Pro è decisamente più sottile (parliamo di 7,7 cm), ed è in grado di infilarsi sotto alcuni mobili con i quali il Roborock trova qualche difficoltà.

Un'ulteriore differenza riguarda poi i contenitori. Nel Roborock S7 il contenitore dell'acqua è stato posizionato lateralmente mentre, aprendo la parte superiore, si può trovare quello per lo sporco che, a dirla tutta, con i suoi 470 ml non è tra i più capienti in circolazione, ma è tuttavia più capiente di quello che troviamo nello Yeedi Vac 2 Pro: l'aspirapolvere robot utilizza un contenitore per lo sporco da 420 ml, ed uno per l'acqua da 180 ml.

Entrambi i modelli poi possono essere utilizzati con una base di autosvuotamento che, attenzione, andrà però acquistata a parte: quella per il Roborock S7 su Amazon costa 299 euro, mentre quella per lo Yeedi Vac 2 Pro costa esattamente 100 euro in meno.

Potenza d'aspirazione e lavaggio

In quanto a potenza d'aspirazione, partiamo subito con una premessa: anche se sono leggermente diversi in quanto a potenza nuda e cruda, entrambi i prodotti garantiscono una pulizia approfondita del pavimento. Certo, la mancanza del sistema di riconoscimento degli ostacoli nel Roborock si fa sentire, e rende un po' più “goffo” tutto il processo, ma con nessuno dei due modelli rimarranno peli di animali domestici, polvere e detriti vari sul pavimento. Entrambi, poi, sono in grado di riconoscere la superficie sulla quale vanno a lavorare, rendendo la vita molto più semplice a chi ad esempio ha diversi tappeti in casa.

In quanto a numeri nudi e crudi, nel Roborock S7 è presente un motore HyperForce da 25000 Pa, mentre nello Yeedi Vac 2 Pro c'è un motore più potente, in grado di garantire un'aspirazione massima di 3000 Pa. E, sono sincero, la differenza in quanto a potenza c'è ma non è trascendentale: ciò che cambia è proprio il processo di pulizia stesso che, grazie al sistema ottico, nello Yeedi mi è sembrato non solo più preciso ma anche più veloce. Ma, di nuovo, entrambi i modelli garantiscono una buona aspirazione.

La differenza più grande sta però nel sistema di lavaggio dei pavimenti. Se ricordate, grazie al suo meccanismo in grado di effettuare una pressione di 600 grammi sul suolo, un annetto fa abbiamo incoronato il Roborock S7 come il “re” del lavaggio dei pavimenti. Da allora però le cose sono cambiate e sono state introdotte delle tecnologie analoghe destinate proprio al lavaggio dei pavimenti. E una la troviamo proprio nello Yeedi: questo modello utilizza un panno a strofinamento, che viene fatto vibrare fino a 480 volte al minuto per una pulizia con acqua più approfondita. Un sistema estremamente effeicace e che ci ha convinto, rendendola una delle soluzioni più valide contro lo sporco più ostinato.

Insomma, se proprio dovessi fare una scelta opterei per lo Yeedi Vac 2 Pro, strano ma vero. Perché il connubio tra potenza di aspirazione maggiore e panno a sfioramento vibrante, lo rende decisamente più incisivo nel processo di pulizia che effettivamente è più efficace ed ottimizzato proprio perché garantisce un'ottima qualità ed un tempo di lavorazione inferiore, grazie al sistema di riconoscimento ottico degli oggetti.

Però una cosa va detta: anche se nello Yeedi Vac 2 Pro è presente la tecnologia 3D Structured Light (la stessa tecnologia usata da Apple per il Face ID), che permette al robot di comprendere lunghezza, altezza e larghezza degli ostacoli presenti, il fatto che l'intero sistema di navigazione si basi su sensori ottici, lo rende molto meno prestante quando è buio. In soldoni, se volete pulire il pavimento di notte, probabilmente quella di Yeedi non è la tecnologia che fa per voi.

Applicazione

In quanto ad applicazione di gestione, i due modelli sono praticamente equivalenti. Il robot di Roborock viene gestito con l'ormai conosciutissima Xiaomi Home, mentre lo Yeedi si può controllare tramite l'app Yeedi.

Entrambi i modelli sono in grado di gestire più mappe e di lavorare su più piani ed in soldoni ciò che cambia tra le due applicazioni è essenzialmente l'interfaccia grafica: personalmente preferisco quella dell'app di Ecovacs anche se, e questo bisogna dirlo, è decisamente più curata ed intuitiva da utilizzare, ma continua ad essere piuttosto carente in quanto a traduzione in italiano.

C'è però un compromesso da accettare quando si utilizza lo Yeedi: prima di avere una mappa realistica della zona che state pulendo sarà necessario far passare il robot per 3-4 volte (ed è una limitazione dell'app di Yeedi, perchè succede la stessa cosa anche con i modelli più costosi dell'azienda), dopo di che potrete creare barriere virtuali, escludere sone e via discorrendo.

Autonomia della batteria

In quanto a batteria, siamo alla pari: sia Roborock S7 che Yeedi Vac 2 Pro utilizzano un'enorme batteria da 5200 mAh. Entrambi sono quindi in grado di garantire un'ottima autonomia: con entrambi per pulire un ambiente di circa 100 metri quadrati al massimo della potenza di aspirazione e al massimo di acqua distribuita, viene consumato poco meno del 50% di batteria.

Se proprio vogliamo essere pignoli, data l'efficienza del riconoscimento degli ostacoli dello Yeedi, tecnicamente sarebbe lui il robot che consumerebbe meno a parità di ambiente pulito, ma si tratta di una differenza talmente superficiale che sono convinto non valga neppure la pena considerare.

Roborock S7 vs. Yeedi Vac 2 Pro: prezzo e quale scegliere

Il prezzo del Roborock S7 è di 499,00 euro su Amazon, al quale – qualora la si volesse – bisognerebbero aggiungere altri 299 euro per la base di svuotamento. È caro? Assolutamente sì. Soprattutto se si considera che il prezzo dello Yeedi Vac 2 Pro è di 449,99 euro, ma che su Amazon è presente un coupon sconto di 70 euro, che porta il prezzo a 379,99 euro. Insomma, in quanto a prezzo siamo su tutto un altro pianeta. Ed anche la base di autosvuotamento è più economica: costa 199 euro, il che a mio parere è sempre tanto, ma è più economica di ben 100 euro rispetto a quella di Roborock.

Sia chiaro, entrambi i prodotti sono di ottima qualità, ben assemblati e con buoni sistemi di mappatura, ma la cosa da considerare nella scelta tra i due è il rapporto tra qualità di pulizia ed il prezzo: nonostante il Roborock sia una pietra miliare del settore, nella vita reale entrambi i robot sono in grado di garantire un'ottima aspirazione ed è per questo che sono giunto alla conclusione che, forse, spendere quei 120 euro in più non ha molto senso, soprattutto considerando la maggiore potenza dello Yeedi ed il sistema di riconoscimento 3D.

Insomma, a meno che non abbiate la necessità di utilizzare il robot aspirapolvere e lavapavimenti di notte e in ambienti poco illuminati, il mio consiglio è quello di iniziare a considerare l'acquisto dello Yeedi, piuttosto che del Roborock. E no, non credevo di giungere a questo risultato.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

Honor