Xiaomi 12: il teardown rivela com’è fatto il top gamma compatto

xiaomi 12 teardown ufficiale

Presentato a fine dicembre 2021, Xiaomi 12 ha iniziato il suo ruolino di distribuzione con grande curiosità e interesse, ma senza teardown, non possiamo dire di conoscerlo a fondo. A questo ci ha pensato la stessa Xiaomi, che ha fatto seguito a quanto avvenuto già con il modello 12 Pro.

Xiaomi 12: dal teardown tante componenti in uno spazio ridotto

Cosa ci dice quindi lo smontaggio ufficiale del nuovo flagship “compatto” di Xiaomi? Aprendo la scocca in vetro satinato, ci troviamo davanti sin da subito il modulo per la ricarica wireless da 50W, mentre nella parte superiore è subito visibile il grande sensore da 50 MP Sony IMX766, rispetto agli altri due piccoli.

Continuando a rimuovere le piastre superiori, troviamo la selfie camera da 32 MP ma anche le componenti più piccole (pensate apposta per le dimensioni contenute), tra cui il sensore di luminosità ed il giroscopio, fino ad arrivare alle memorie LPDDR5 e UFS 3.1, decisamente grandi rispetto al form factor dello smartphone.

Verso la fine, arriviamo all'alloggio dello Snapdragon 8 Gen 1 e soprattutto della batteria da 4.500 mAh, realizzata con nuovi materiali in ossido di litio e in più vendiamo anche gli ampi speaker stereo utilizzati, oltre alla camera di vapore per il raffreddamento.

Insomma, Xiaomi 12, nonostante sia un top gamma dalle dimensioni compatte, non rinuncia praticamente a nulla e pare proprio voglia poter essere capostipite di una categoria sempre più richiesta, specie nel mercato Android.

⭐️ Scopri il nuovo Volantino Settimanale di GizChina con offerte e coupon esclusivi sempre diversi.
Volantino