Recensione iRobot Roomba i7+: si autopulisce e supporta gli assistenti vocali

irobot roomba i7+

Il mercato dei robot aspirapolvere va avanti alla velocità della luce e, ad oggi, sono tante le innovazioni che sono state integrate nei nuovi modelli top di gamma. Ne è un esempio l’iRobot Roomba i7+, il quale ha la particolarità di possedere una stazione di svuotamento automatica che ci risparmierà di effettuare un’operazione noiosissima: la pulizia interna del robot!

Ma come si sarà comportato durante i nostri test? Non ci resta che scoprirlo all’interno della recensione completa!

Recensione iRobot Roomba i7+

Unboxing – iRobot Roomba i7+

La confezione di vendita è realizzata in cartonato ed al suo interno è presente la seguente dotazione:

  • iRobot Roomba i7+;
  • base di ricarica auto-svuotante;
  • 2 cavi di alimentazione con presa europea e italiana;
  • 2 sacchetti per lo svuotamento;
  • un filtro aggiuntivo;
  • una spazzola laterale aggiuntiva;
  • una barriera Dual Mode Virtual Wall;
  • manualistica.

Design e costruzione

Il design dell’iRobot Roomba i7+ risulta essere elegante e moderno, ma con dei dettagli differenti rispetto agli altri modelli in circolazione, in quanto la forma a U sul frontale ci consente di distinguerlo dalla massa e renderlo riconoscibile anche a prima vista.

iRobot Roomba i7+

La costruzione è realizzata con grande cura, in quanto troviamo una struttura molto robusta e solida, infatti il robot è realizzato in plastica di ottima fattura, la quale si alterna tra due finiture: una opaca e una liscia.

Nel complesso abbiamo un prodotto estremamente curato e raffinato, complice anche l’assenza delle solite torrette laser per la navigazione Lidar che ne aumentano l’ingombro sulla parte superiore, la quale è stata sostituita a favore di una fotocamera.

A proposito di dimensioni, l’iRobot Roomba i7+ misura 33.88 x 9.22 centimetri per un peso di 3.37 chilogrammi. Come potrete intuire, dunque, il dispositivo si muoverà agilmente tra tutte le stanze del vostro appartamento, riuscendo a raggiungere anche gli spazi appena sotto ai mobili rialzati.

iRobot Roomba i7+

Sulla parte superiore del robot possiamo notare il sensore RCON e il sensore light touch, oltre alla fotocamera per mappare la casa e i tasti Clean, Home e Pulizia SPOT. Non dimentichiamoci che sul retro troviamo anche il serbatoio per lo sporco e il pulsante per sbloccare il suddetto.

Inferiormente sono presenti i sensori di dislivello, le spazzole multi-superficie, le ruote ammortizzate, la ruota direzionale, la spazzola laterale e il sensore di riconoscimento del pavimento.

Potenza d'aspirazione e auto-svuotamento

L'iRobot Roomba i7+ utilizza un sistema di aspirazione da 1700 Pa, il quale è perfettamente in grado di pulire e tenere in ordine un appartamento su base giornaliera. Infatti, quando si avvia la pulizia lo si potrà fare solo in modalità Automatica ma, grazie ai suoi sensori, il robot riconoscerà il tipo di pavimento (e le sue condizioni) e adatterà in autonomia la potenza d’aspirazione.

iRobot Roomba i7+

Ottimo lavoro dunque sui tappeti, ma anche sulle superfici lisce in cui riesce a tirar su anche lo sporco più ostico come caffè, zucchero e briciole di varie dimensioni. Questo è merito anche della doppia spazzola in gomma, oltre che della tecnologia Dirt Detect.

Una volta che il robot terminerà la pulizia e si posizionerà sulla station si avvierà il processo di svuotamento automatico, il quale avverrà grazie al canale di aspirazione che ne convoglierà il contenuto in un sacchetto posizionato all’interno della struttura centrale.

iRobot Roomba i7+

Questo sacchetto può contenere fino a 30 volte il contenuto del serbatoio. Il processo comunque durerà appena pochi secondi e, sebbene sia un pochino rumoroso, è una funzione decisamente comoda perché ci eviterà di effettuare una delle operazioni più noiose dell’avere un robot: ovvero la sua pulizia.

In qualsiasi caso qualora vogliate farlo a mano, potrete sganciare il contenitore dalla parte posteriore del Roomba e svuotarlo nel cestino rimuovendo lo sportellino.

Mappatura e navigazione

Come già detto in precedenza, l’iRobot Roomba i7+ non possiede una torretta laser per la mappatura della casa, ma sfrutta un sistema di navigazione che si basa sul tracciamento degli spazi attraverso la fotocamera posta sulla parte superiore, oltre che con l’aiuto parziale del sensore RCON frontale.

Per ottenere il meglio da questo robot dunque, saranno necessarie almeno 3/4 pulizie iniziali per familiarizzare con l’ambiente e memorizzarlo al dettaglio, meglio ancora se si effettuano con una buona luce. Infatti, con il buio completo il dispositivo potrebbe perdere qualche colpo e fare qualche passaggio in più del normale.

Tuttavia, grazie anche alla navigazione iAdapt 3.0, inizialmente il Roomba i7+ si muoverà in linee rette parallele nella parte centrale e successivamente si concentrerà con la pulizia dei bordi.

Molto buono dunque il riconoscimento degli ostacoli e la suddivisione degli ambienti in stanze, un’operazione che ci consentirà attraverso l’app proprietaria programmare la pulizia in diversi momenti della settimana in base a determinate zone.

Infine, in confezione è presente una piccola torretta che consentirà di attivare una barriera virtuale, oltre la quale il dispositivo non avrà accesso.

Software

Attraverso l’app proprietaria “iRobot” sarà possibile svolgere diverse funzioni tra cui programmare la pulizia al dettaglio, dividere le aree di lavoro, visualizzare la cronologia delle pulizie o la mappa dell’appartamento.

Grazie alla sua interfaccia semplice e intuitiva sarà possibile effettuare tutte le operazioni in un batter d’occhio, inoltre sono presenti anche diverse guide che ci aiuteranno nel comprendere meglio tutte le potenzialità del robot, oltre che di contattare l’assistenza per eventuali problemi.

Infine, abbiamo la compatibilità sia con applicazioni come IFTTT che con gli assistenti vocali come Alexa e Google Assistant. Se abbiamo già suddiviso l’appartamento in zone, infatti, sarà possibile chiedere al robot in quale stanza intervenire.

Autonomia

L’iRobot Roomba i7+ ha una buonissima autonomia, ma varia ovviamente in base alla pavimentazione che avete in casa o al livello di sporco. Infatti, come detto in precedenza il robot si avvierà in modalità automatica e regolerà la potenza in base a diversi fattori. Per cui se avete molti tappeti, o la moquette, significa che verranno sfruttati tutti i 1700 Pa con conseguente diminuzione dell’autonomia.

Nonostante tutto l’autonomia media si è attestata attorno ai 75 minuti e coprendo circa 150 mq di superficie senza troppi problemi.

Una volta che si scaricherà la batteria, il robot tornerà automaticamente alla base e impiegherà circa 90 minuti per raggiungere il 100%.

Recensione in 2 minuti – iRobot Roomba i7+

L’iRobot Roomba i7+ è un robot smart a tutti gli effetti, tramite l’app possiamo programmare la pulizia in base all’orario e alle zone della casa, mentre con gli assistenti vocali di Google e Amazon possiamo avviarla. Oltre a tutto ciò la sua caratteristica distintiva è che, grazie alla torretta integrata nella base di ricarica, il robot sarà in grado di auto-svuotarsi, evitandoci una pratica decisamente noiosa.

Mappa casa con la fotocamera, anziché con la torretta laser e questo è il principale cambiamento rispetto alla maggior parte dei modelli sul mercato. Per cui assicuratevi di effettuare la prima mappatura in momenti di luminosità ottimale, così da non fargli perdere un colpo.

Conclusioni

Arriviamo alle conclusioni e parliamo di prezzo. Infatti, l’iRobot Roomba i7+ è venduto in offerta sia su Amazon che sul sito ufficiale a 699 euro, ovvero 300 euro in meno rispetto al prezzo di listino.

Stiamo parlando chiaramente di una cifra importante, ma ci troviamo pur sempre di fronte ad un top di gamma di un brand internazionale che possiede una funzione decisamente innovativa.

Durante tutto il periodo di test il Roomba si è comportato decisamente bene grazie ad una pulizia efficace e una navigazione affidabile, facendomi percepire il reale vantaggio di non doverlo svuotare dopo 2/3 pulizie. Sebbene sembri una sciocchezza, evitare questa noia ci consente di risparmiare più tempo e avere un pensiero in meno.

Ultimo aggiornamento il 01/07/2022 12:47

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

⭐️ Scopri il nuovo Volantino Settimanale di GizChina con offerte e coupon esclusivi sempre diversi.
Honor